Cosa significa LGBTQIA+ 🏳️‍🌈? #identità

Aggiornato il da La Redazione Wengood

Sono felice di vedere intorno a me una società che evolve, con persone che affermano (anziché nascondere) la propria differenza di genere o di orientamento sessuale. Coloro con un genere diverso o una sessualità diversa dall’eterosessualità si ritrovano nella comunità LGBTQIA+. Ma cosa significa LGBTQIA+ 🏳️‍🌈? A cosa corrisponde ogni lettera di questa sigla? Scopriamolo insieme.

 
 Sommario

Il nome completo della comunità LGBT

Penso che tutti abbiano sentito parlare almeno una volta dell’acronimo LGBT. Senza sapere a cosa corrisponda effettivamente ogni singola lettera, si sa che solitamente indica la comunità gay e lesbica. In ogni caso, questo termine è ancora riduttivo e non ingloba tutti le persone transgender, le non binarie, gli intersessuali ecc. Ormai si tratta solo di una sigla che indica non solo un orientamento sessuale, ma anche un genere diverso. Per capire bene la differenza, è necessario definire alcuni concetti chiave:

  • Il sesso: si tratta dell’apparato genitale biologico con il quale siamo nati, quindi un pene, un utero (vulva e vagina) e a volte entrambi o nessuno dei due.
  • Il genere: si tratta di ruoli, comportamenti, espressioni, identità... costruiti dalla società per uomini e donne. Il genere è una struttura sociale.
  • L’orientamento sessuale: si tratta dell’attrazione fisica ed emotiva per una persona di un sesso diverso o meno.

La bandiera LGBTQIA+

Cosa significa LGBTQIA+?

👉L per Lesbica: si tratta di una donna che ama e ha delle relazioni sessuali con un’altra donna.

👉G per Gay: si tratta di un uomo che ama e ha delle relazioni sessuali con un altro uomo.

👉B per Bisessuale: è una persona che ama e ha delle relazioni sessuali con un uomo o una donna, il genere è indifferente.

👉T per Transgender: quando una persona sente una dissonanza cognitiva con il genere che gli è stato attribuito alla nascita. Le persone trans non si sottopongono necessariamente all’operazione per cambiare sesso biologico, ma non si identificano nel loro genere.

⚠️ Si usa spesso ancora il termine “transessuale”, ma deve essere abolito. I trans spiegano che la transidentità non riguarda solo la loro sessualità ma il loro genere. Bisogna fare la differenza, quindi il termine transgender è da preferire.

👉Q per Queer: si pensa spesso che rappresenti le persone non binarie, ma ancora una volta, non bisogna confondere genere e sessualità. Una persona queer è una persona che non si riconosce nell’eterosessualità.

👉I per Intersessuali: le persone intersessuali non sono nate né donna né uomo. L’intersessualità è multipla, in Italia, interessa circa lo 0,5% dei neonati.

👉A per Asessuale: le persone asessuali non sentono il bisogno di avere relazioni sessuali. Possono avere relazioni amorose, ma restano platoniche. Queste persone rivendicano il diritto di non sentire attrazione fisica.

👉 + per tutti gli altri: il “più” raggruppa tutte le persone che si fanno delle domande su genere e sessualità, i non binari, sostenitori della causa, i pansessuali ecc. Esiste anche una sigla ancora più lunga per includere tutti, in voga negli Stati Uniti: LGBTTQQIAAP.

Perché tutti devono conoscere la sigla LGBTQIA+?

È necessario parlare della comunità LGBTQIA+ per distruggere il sistema che spinge l’eterosessualità cisgender come norma. Ancora peggio, certe persone pensano che le persone che appartengono alla comunità LGBTQIA+ siano malate. D’altronde, per questo motivo esistono ancora delle terapie di conversione...

Omofobia, lesbofobia, bifobia e transofobia

Le persone che non fanno parte dell’eteronormatività e la cisnormatività sono senza preconcetti. Devono far fronte spesso a situazioni di esclusione, addirittura discriminanti. Molte persone LGBTQIA+ si sentono rifiutate in diversi campi della propria vita: lavoro, ricerca di alloggio o di lavoro, cure mediche ecc. Spesso, sono anche vittime di violenza fisica e psicologica...

La mancanza di rappresentazione delle persone LGBTQIA+

Insomma, è importante parlare della comunità LGBTQIA+ perché è invisibile, cosa che non aiuta a ridurre gli episodi di violenza. Questa mancanza di rappresentazione segna l’assenza di punti di riferimento positivi, cosa che intralcia la struttura identitaria. Come sapere che possiamo amare e essere chi vogliamo senza avere dei rappresentanti? C’è una mancanza di emancipazione e soddisfazione personale che contribuisce ad un vero e proprio malessere, a volte addirittura alla depressione o al suicidio.

Ecco perché è necessario informarsi, abbandonare i pregiudizi e parlare della comunità LGBTQIA+. È necessario che tutti manifestino il proprio sostegno alle persone cisgender e non eternormate. Essere a proprio agio con noi stessi è vitale, nonché una lotta contro la società patriarcale.


Il consiglio della redazione: ti vogliamo bene!

Spero di averti fatto conoscere qualcosa in più sul mondo LGBTQIA+! Qui, da Wengood, ti apprezziamo senza fare distinzioni 🥰. Se hai già affrontato delle difficoltà in questo ambito, non esitare a lasciarci un commento per raccontarci tutto.


🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora!
#BornToBeMe



Maggio informazioni su: www.apa.org/pi/lgbt/  - www.ilpost.it

Articolo suggerito da La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Perché sono sempre insoddisfatto?

Al lavoro o nella vita privata, quello che faccio non va mai bene. Forse il mio più g...

Leggi

Fame emotiva: perché mangio per far fronte alle mie emozioni?

C’è un problema? E io mangio! L’ho sempre fatto, mangiare quando sentivo un’emozione ...

Leggi

Essere autoironici o prendersi in giro? Ridere di sé serenamente

Ti sarà capitato almeno una volta di fare una figuraccia o di dire qualcosa di insens...

Leggi

Il movimento Body positive o come accettare meglio il nostro corpo

Pelle a buccia d’arancia, rotolini, smagliature… Non ho paura di dire che sono grassa...

Leggi

Cos'è la dissonanza cognitiva?

“Non c’è peggior sordo di colui che non vuol sentire”… ed è anche peggio quando si tr...

Leggi

Cosa vuol dire essere non binari? #identità

Ultimamente l’uso della schwa “ə“ è sempre più presente in tantissimi testi e articol...

Leggi

Genitori troppo esigenti: quando si pretende troppo dai figli

Essere genitori è qualcosa di eccezionale, ma è anche tanto difficile. In quanto gen...

Leggi

Cosa significa LGBTQIA+ 🏳️‍🌈? #identità

Sono felice di vedere intorno a me una società che evolve, con persone che affermano ...

Leggi

Come capire se sono transgender? #identità

Qualche anno fa, parlavo con un amico che mi ha confidato di essersi posto diverse do...

Leggi

Come smettere di desiderare continuamente l’approvazione altrui?

Da quando ero piccola, ho sempre avuto l’impressione di fare le cose in funzione degl...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!