Coppia: a due si vive meglio (così pare)

Aggiornato il

La vita a due è un'avventura, ridiamo, ci amiamo, ci odiamo, facciamo pace! Non c’è una ricetta miracolosa per assicurare il successo di un rapporto, purché si sia felici assieme. Su Wengood condividiamo le nostre storie, le nostre confidenze sulla vita di coppia, sperando che i nostri racconti ti aiutino a capire meglio te stesso e l’altro.

Coppia: a due si vive meglio (così pare)

La vita di coppia non è una passeggiata: momenti di serenità si alternando ad altri più tesi, felicità e gioia, amore e dolore. L’amore è condivisione, condivisione di sé stessi, dei propri pregi ma anche, e soprattutto, dei propri difetti.


Citazione

Amare non è guardarsi l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione.

Antoine de Saint-Exupéry


I nostri ultimi articoli

10 consigli per avere successo nelle relazioni

Le storie d’amore che durano tutta una vita non sembrano più possibili. Il problema non è innamorarsi, stare assieme i primi mesi, perfino i primi due anni. E quando il tempo passa che i problemi sorgono e indeboliscono la coppia. Qual è il segreto per far sì che un rapporto duri nel tempo?

Relazione amorosa tossica: 10 campanelli d’allarme 🚩

Quando è iniziata la mia nuova storia d’amore mi sono subito chiesta: ci sono campanelli d’allarme? La risposta è no, mi sembra la migliore relazione che abbia avuto finora! Ma purtroppo non è sempre stato così… Ecco perché ho fatto una lista dei campanelli d’allarme da tenere d’occhio per non imbarcarsi in una relazione tossica.

Come possiamo identificare gli schemi ripetitivi e uscirne?

Per molto tempo ho avuto la sensazione di ripetere gli stessi errori. Ad esempio, in più di un'occasione ho perso un'opportunità di carriera. Purtroppo, scommetto di non essere l'unico ad aver osservato questo tipo di schema ripetitivo. Questo tipo di loop è infernale, quindi come fare per identificarlo e uscirne? Ora che ho imparato a lavorare su questo aspetto, te lo spiego.

Attaccamento evitante: tu mi ami, io ti amo, ma adios!

Ho perso il conto del numero di volte in cui mi sono imbattuta in un ragazzo che non "voleva impegnarsi". All'epoca utilizzavo le app di incontri e ho avuto qualche appuntamento. Ogni volta sentivo la stessa frase, che diceva di volersi "godere la vita". Capisco questa argomentazione, ma nella maggior parte dei casi trovo che nasconda un attaccamento evitante e questo è piuttosto problematico, ecco perché.

Ho dei dubbi sulla mia relazione, è normale? Come reagire?

Succede spesso. La vita di coppia e l'amore non sono mai una passeggiata: succede, naturalmente, che alle volte sorgano dei dubbi. Non essere più sulla stessa lunghezza d'onda, avere l'impressione che l'erba sia più verde altrove, avere progetti diversi...Travolto dal peso dei dubbi, l'amore perde il suo splendore. È una situazione irrimediabile? No, l'importante è sapere come reagire.

Logorrea: come puoi fermare la diarrea verbale?

Chi non si è mai detto, dopo aver conosciuto una persona nuova, "ops, ho parlato un po' troppo"? A me è capitato spesso, perché tendo a stressarmi un po' troppo. So che il mio flusso di parole è dovuto alla mia ansia sociale. Tuttavia, può capitare di imbattersi in persone che parlano in modo davvero eccessivo, o addirittura del tutto incoerente. Si chiama logorrea e la causa principale non è lo stress. Quindi qual è la causa? Come puoi fermare questo flusso verbale e parlare con una persona logorroica? Ecco come fare.

Dermatillomania, ovvero come torturare la pelle...

Chi non si è mai schiacciatoun brufolo sul viso, sapendo benissimo che poi sarebbe peggiorato? Personalmente, non sono mai riuscito a resistere a quella protuberanza rossa e dolorosa sul mio viso. Tuttavia, non sono mai arrivata al punto di soffrire di dermatillomania. Dermatillomania è una parola apparentemente barbara che si riferisce al grattarsi la pelle fino a provocare cicatrici. Ma cosa si nasconde dietro questo comportamento? Come si fa a smettere di cercare di eliminare tutto il sebo dalla pelle? Ne parliamo.

La mia relazione non mi rende felice, come fare?

La magia dell’inizio di una relazione e le farfalle nello stomaco sono volate via. Stare insieme significa avere un partner per la vita, qualcuno che ti sta accanto, ma alle volte ci si sente infelici e incomprese. Quando la tua metà ti fa più piangere che ridere, è assolutamente legittimo mettere in dubbio la relazione stessa. Ma prima di lasciar perdere del tutto, sappi che esistono delle soluzioni. Non sono felice nella mia relazione, come fare? Vediamolo insieme.

La triade oscura: narcisista, machiavellico o psicopatico?

Mi è successo tante volte di rimanere stupita o senza parole ma in questo caso sono davvero in stato di shock. Facendo il test della triade oscura ho scoperto di avere una personalità per il 13% più oscura della media, con una netta tendenza al narcisismo. E se scoprissi anche tu di avere una personalità tossica? 😭 Quale test riesce a scoprire il tuo lato oscuro?

Tra bellezza e sofferenza: chi è la donna bambina?

Ma chi è veramente una donna bambina? Certo, la donna bambina è in realtà un'adulta ma non è "cresciuta". Quindi si mantiene la sua personalità-camaleonte: innocente e sexy, affettuosa e diffidente, oggetto di fantasia o di irritazione: chi è veramente?

Come riconoscere una persona psicorigida?

“Devi farlo tu”, “No, tu non metterci mano”, “non si può fare diversamente”. Non ne posso più di tutti questi ordini! Addio libertà, solo ansia continua… No, non è una malattia essere rigidi, ma diciamo che rovina l’atmosfera. Ormai ho imparato a riconoscere le persone psicorigide per adattarmi. Ebbene sì, esiste un buon modo per reagire di fronte a queste persone che vogliono dirci anche quando respirare.

Il test del cubo la dice lunga sulla nostra personalità... o forse no!

“Immagina di camminare nel deserto e di vedere un cubo...”, un amico mi ha fatto un test della personalità lo scorso Capodanno. Era il test del cubo! Esiste da diversi anni ma non lo conoscevo ancora! Alcuni dicono che abbia origini giapponesi ma non ne sono certa. In ogni caso, farlo è stato super divertente!

Chi sono le persone INFP: cosa significa? qual è la tua personalità?

Il questionario MBTI (myers-briggs type indicator) è un questionario di personalità oltre che uno strumento per lo sviluppo personale. Permettere di conoscere il proprio MBTI (quale personalità hai), di saperne un po’ di più su se stessi e di capire come percepiamo e interagiamo con il mondo. Il tuo test MBTI dice che sei una personalità INFP? Che significa?

Odio gli animali: sono una persona orribile?

"Che carino quel cane, che tenero quel gatto…" Si, troppo carini, in foto però, non di certo sulle mie ginocchia! Ho molta più voglia di evitare gli animali piuttosto che di accarezzarli. Alcuni mi dicono che sono tremenda, ma non si rendono conto di tutti quelli che sono gli inconvenienti dell’avere un animale in casa, o la paura che personalmente provo all’idea. Non mi piacciono gli animali, mi fanno anche un po’ paura, ma da cosa potrebbe derivare questa fobia? Vediamolo insieme!

Sindrome della “brava ragazza”: come liberarsene?

Mi è sempre stato detto che sono una ragazza seria e responsabile. Quando ero piccola ne andavo fiera e questo mi spronava a dare sempre il meglio. Tuttavia, è da qualche anno che mi sento stanca di dover sempre dare il meglio di me e di dover sempre essere accomodante. Non ho mai permesso a me stessa di essere imperfetta, perché non volevo deludere gli altri. Con il tempo ho capito che non si trattava di un aspetto del mio carattere, ma della sindrome della brava ragazza. Le donne ne sono spesso vittime e questo ci impedisce di realizzarci e affermarci. Che cos’è la sindrome della brava ragazza e come liberarsene? Vediamolo insieme.

Positivià tossica: mi impongo di stare bene... e non va bene!

L’ottimismo è una bella cosa. “Andrà tutto bene”, “sii forte”, “tutto tornerà alla normalità”. Te lo sei detto e ridetto e te lo hanno ripetuto anche gli altri, ma se da un lato questa attitudine positiva è una cosa buona, dall’altro alle volte può diventare tossica. Quando ci impediamo ad ogni costo di stare male, la mente rischia di soffrirne profondamente.

Perché ho costantemente bisogno di attenzioni?

Anche tu hai la spiacevole tendenza a fare di tutto un dramma affinché gli altri si prendano cura di te? Non smetti mai di pretendere la loro attenzione, a qualunque costo? Se la risposta è si, fai sicuramente parte di quelle persone che vivono per attirare l’attenzione degli altri. A lavoro, tra amici o sui social, devi sempre essere il centro dell’universo. E nonostante questo comportamento eccessivo spesso e volentieri non ti faccia star bene, è più forte di te! Ma da cosa deriva? Come porvi rimedio prima che sia troppo tardi?

“Cosa fai nella vita?”, "Faccio del mio meglio!"

Bastano pochi minuti di conversazione con uno sconosciuto che subito viene posta la fatidica domanda: "Cosa fai nella vita?". Questa domanda ti innervosisce? Non hai voglia di sentirti definita dal tuo mestiere o dal tuo posto nella società? Siamo tutti sulla stessa barca!

La derealizzazione o la sensazione di essere disconnessi dalla realtà...

"Scusa, non posso risponderti, credo di avere un episodio di derealizzazione". Un amico mi disse questa frase un giorno all'università. Vorrei aver saputo cosa significava questo termine, perché all'epoca non ho reagito nel modo giusto. Non capivo che era scollegata dalla realtà... È un fenomeno psicologico che confonde, sia la persona che lo sperimenta sia chi le sta intorno. Ecco perché ritengo sia importante parlarne, in modo da poterlo gestire meglio. Spiegazione.

Lo scambismo, la pratica che infiamma…

Se ti dico “scambismo”, a cosa pensi? Incontri sordidi in discoteche in cui si accede solo se mascherati e in accappatoio? Nel mio caso la serie YOU mi ha permesso di vedere lo scambismo sotto un altro punto di vista (lato omicida a parte), e ne sono felice perché questa pratica coinvolge sempre di più le nuove generazioni, è molto più sexy di quanto pensassi e potrebbe anche aiutarti a riaccendere il desiderio! Pronta a scambiare?