Sport: muoversi fa bene al corpo e allo spirito

Aggiornato il

Ci aiuta ad eliminare lo stress, a rilassarsi, lo sport è il nostro migliore alleato! Che tu sia un grande sportivo o un appassionato, nella nostra rubrica troverai tutti i consigli per mantenerti in forma e curare la tua salute psicofisica.

Sport: muoversi fa bene al corpo e allo spirito

Che tu sia un atleta, una sportiva ostinata o uno sportivo del fine settimana, sappi che tutti abbiamo bisogno di fare movimento per sentirci bene con noi stessi. Non siamo atleti di alto livello ma cerchiamo di divertirci e in fondo è questo che conta, no?

Fai jogging la domenica e preferisci restare spaparanzato sul divano? Forse ti daremo voglia di iniziare a fare attività fisica.


Citazione

Quando ti dicono che non puoi farcela, ti stanno mostrando i loro limiti. Non i tuoi.

Anonimo


I nostri ultimi articoli

Logorrea: come puoi fermare la diarrea verbale?

Chi non si è mai detto, dopo aver conosciuto una persona nuova, "ops, ho parlato un po' troppo"? A me è capitato spesso, perché tendo a stressarmi un po' troppo. So che il mio flusso di parole è dovuto alla mia ansia sociale. Tuttavia, può capitare di imbattersi in persone che parlano in modo davvero eccessivo, o addirittura del tutto incoerente. Si chiama logorrea e la causa principale non è lo stress. Quindi qual è la causa? Come puoi fermare questo flusso verbale e parlare con una persona logorroica? Ecco come fare.

Dermatillomania, ovvero come torturare la pelle...

Chi non si è mai schiacciatoun brufolo sul viso, sapendo benissimo che poi sarebbe peggiorato? Personalmente, non sono mai riuscito a resistere a quella protuberanza rossa e dolorosa sul mio viso. Tuttavia, non sono mai arrivata al punto di soffrire di dermatillomania. Dermatillomania è una parola apparentemente barbara che si riferisce al grattarsi la pelle fino a provocare cicatrici. Ma cosa si nasconde dietro questo comportamento? Come si fa a smettere di cercare di eliminare tutto il sebo dalla pelle? Ne parliamo.

Tra bellezza e sofferenza: chi è la donna bambina?

Ma chi è veramente una donna bambina? Certo, la donna bambina è in realtà un'adulta ma non è "cresciuta". Quindi si mantiene la sua personalità-camaleonte: innocente e sexy, affettuosa e diffidente, oggetto di fantasia o di irritazione: chi è veramente?

Come riconoscere una persona psicorigida?

“Devi farlo tu”, “No, tu non metterci mano”, “non si può fare diversamente”. Non ne posso più di tutti questi ordini! Addio libertà, solo ansia continua… No, non è una malattia essere rigidi, ma diciamo che rovina l’atmosfera. Ormai ho imparato a riconoscere le persone psicorigide per adattarmi. Ebbene sì, esiste un buon modo per reagire di fronte a queste persone che vogliono dirci anche quando respirare.

Il test del cubo la dice lunga sulla nostra personalità... o forse no!

“Immagina di camminare nel deserto e di vedere un cubo...”, un amico mi ha fatto un test della personalità lo scorso Capodanno. Era il test del cubo! Esiste da diversi anni ma non lo conoscevo ancora! Alcuni dicono che abbia origini giapponesi ma non ne sono certa. In ogni caso, farlo è stato super divertente!

Chi sono le persone INFP: cosa significa? qual è la tua personalità?

Il questionario MBTI (myers-briggs type indicator) è un questionario di personalità oltre che uno strumento per lo sviluppo personale. Permettere di conoscere il proprio MBTI (quale personalità hai), di saperne un po’ di più su se stessi e di capire come percepiamo e interagiamo con il mondo. Il tuo test MBTI dice che sei una personalità INFP? Che significa?

Odio gli animali: sono una persona orribile?

"Che carino quel cane, che tenero quel gatto…" Si, troppo carini, in foto però, non di certo sulle mie ginocchia! Ho molta più voglia di evitare gli animali piuttosto che di accarezzarli. Alcuni mi dicono che sono tremenda, ma non si rendono conto di tutti quelli che sono gli inconvenienti dell’avere un animale in casa, o la paura che personalmente provo all’idea. Non mi piacciono gli animali, mi fanno anche un po’ paura, ma da cosa potrebbe derivare questa fobia? Vediamolo insieme!

Sindrome della “brava ragazza”: come liberarsene?

Mi è sempre stato detto che sono una ragazza seria e responsabile. Quando ero piccola ne andavo fiera e questo mi spronava a dare sempre il meglio. Tuttavia, è da qualche anno che mi sento stanca di dover sempre dare il meglio di me e di dover sempre essere accomodante. Non ho mai permesso a me stessa di essere imperfetta, perché non volevo deludere gli altri. Con il tempo ho capito che non si trattava di un aspetto del mio carattere, ma della sindrome della brava ragazza. Le donne ne sono spesso vittime e questo ci impedisce di realizzarci e affermarci. Che cos’è la sindrome della brava ragazza e come liberarsene? Vediamolo insieme.

Positivià tossica: mi impongo di stare bene... e non va bene!

L’ottimismo è una bella cosa. “Andrà tutto bene”, “sii forte”, “tutto tornerà alla normalità”. Te lo sei detto e ridetto e te lo hanno ripetuto anche gli altri, ma se da un lato questa attitudine positiva è una cosa buona, dall’altro alle volte può diventare tossica. Quando ci impediamo ad ogni costo di stare male, la mente rischia di soffrirne profondamente.

Perché ho costantemente bisogno di attenzioni?

Anche tu hai la spiacevole tendenza a fare di tutto un dramma affinché gli altri si prendano cura di te? Non smetti mai di pretendere la loro attenzione, a qualunque costo? Se la risposta è si, fai sicuramente parte di quelle persone che vivono per attirare l’attenzione degli altri. A lavoro, tra amici o sui social, devi sempre essere il centro dell’universo. E nonostante questo comportamento eccessivo spesso e volentieri non ti faccia star bene, è più forte di te! Ma da cosa deriva? Come porvi rimedio prima che sia troppo tardi?

“Cosa fai nella vita?”, "Faccio del mio meglio!"

Bastano pochi minuti di conversazione con uno sconosciuto che subito viene posta la fatidica domanda: "Cosa fai nella vita?". Questa domanda ti innervosisce? Non hai voglia di sentirti definita dal tuo mestiere o dal tuo posto nella società? Siamo tutti sulla stessa barca!

La derealizzazione o la sensazione di essere disconnessi dalla realtà...

"Scusa, non posso risponderti, credo di avere un episodio di derealizzazione". Un amico mi disse questa frase un giorno all'università. Vorrei aver saputo cosa significava questo termine, perché all'epoca non ho reagito nel modo giusto. Non capivo che era scollegata dalla realtà... È un fenomeno psicologico che confonde, sia la persona che lo sperimenta sia chi le sta intorno. Ecco perché ritengo sia importante parlarne, in modo da poterlo gestire meglio. Spiegazione.

La sfida di febbraio: tutto quello che ti serve per coccolarti!

Chi dice Febbraio dice piedi ghiacciati 😬 ? Beh, ok, non è esaattamente noto per questo (anche se è il caso). No, quando pensiamo a febbraio, pensiamo soprattutto a San Valentino. Solo che San Valentino è troppo commerciale. Mette molta pressione alle coppie e fa sentire in colpa i single. Abbiamo quindi pensato di organizzare una piccola sfida di self-care per te.

Lo scambismo, la pratica che infiamma…

Se ti dico “scambismo”, a cosa pensi? Incontri sordidi in discoteche in cui si accede solo se mascherati e in accappatoio? Nel mio caso la serie YOU mi ha permesso di vedere lo scambismo sotto un altro punto di vista (lato omicida a parte), e ne sono felice perché questa pratica coinvolge sempre di più le nuove generazioni, è molto più sexy di quanto pensassi e potrebbe anche aiutarti a riaccendere il desiderio! Pronta a scambiare?

Candaulismo: in cosa consiste questa pratica sessuale?

Candaulismo. Alcuni sanno perfettamente di cosa si tratta e per altri, invece, è un termine completamente nuovo. Eppure, il candaulismo è davvero semplice; in realtà, è una fantasia e una pratica vecchia come il mondo. Si tratta di guardare il proprio partner fare l'amore con un'altra persona. Ora che lo sai, scopriamo meglio di cosa si tratta!

Anedonia: quando non provi nulla e non provi piacere...

Ricordo una mia amica, qualche anno fa, alla quale proponevo regolarmente uscite e attività di ogni tipo. La maggior parte delle volte, se non tutte, mi diceva di no, spiegandomi che non ne aveva voglia. All'epoca non conoscevo bene i problemi di salute mentale, quindi ho pensato stupidamente che non volesse più vedermi. In realtà, soffriva di anedonia. Che cos'è esattamente l'anedonia? Te lo spiego.

Quali sono i segni che mostrano che un uomo non vi rispetta?

Il rispetto all'interno di una coppia è qualcosa che può sembrare ovvio, ma purtroppo non è sempre così. Tuttavia, il rispetto è una nozione essenziale per una coppia. È addirittura una questione di sopravvivenza. Céline Dion cantava "Se bastasse amare", ma no, non basta amare. La fiducia e il rispetto reciproco rafforzano il legame tra noi e il nostro partner. Come riconoscere un uomo che non ti rispetta? Ci sono dei segnali che non ingannano.

Le 7 cose che non dovresti mai dire al lavoro (proprio MAI)

Ho commesso alcune gaffe al lavoro. A volte parlo senza pensare, ma fortunatamente non ho mai pronunciato le frasi che non dovresti mai dire al lavoro. Perché sì, ce ne sono alcune! Forse non le ho mai pronunciate perché non sono molto avanti nella mia carriera o semplicemente perché sono piuttosto timida e riservata. In ogni caso, conosco le 7 frasi che non dovrei mai dire per evitare di essere una persona orribile sul posto di lavoro. E tu?

Al lavoro mi mancano di rispetto, come reagire?

Un collega o un manager ti manca di rispetto sul lavoro? Quando qualcuno fa un commento irrispettoso al lavoro, non sappiamo bene come reagire. Siamo presi alla sprovvista e non sappiamo come comportarci, soprattutto se si tratta di una persona con una carica superiore. Quindi, per evitare che questo accada o si ripeta, ecco alcuni consigli su come reagire alle offese e farti rispettare al lavoro.

Come annunciare l’arrivo di un secondo figlio al primogenito?

L’avventura ricomincia! Ci siamo, avete deciso di ingrandire la famiglia, che bello! Non hai neanche il tempo di metabolizzare la notizia che subito insorgono diverse emozioni come la felicità, l’eccitazione, l’apprensione, il senso di colpa. Come reagirà il primogenito? È una domanda da porsi, perché spesso un semplice “arriverà un fratellino o una sorellina” non basta. Non è così facile, ma una cosa è certa: l’amore si moltiplica! Ora devi solo rendere chiaro il messaggio!