Cosa vuol dire essere non binari? #identità

Aggiornato il da Giada Paoli

Ultimamente l’uso della schwa “ə“ è sempre più presente in tantissimi testi e articoli. Una scelta che condivido pienamente poiché permette alle persone non binarie di sentirsi più a proprio agio nella società. Questo normalizza anche il fatto di non riconoscersi in un unico genere. Sono felice di vedere che le cose evolvono un po’ e non siamo più chiusi in una visione esclusivamente binaria. Alcuni si staranno chiedendo: cosa vuol dire esattamente essere non binari? Te lo spiego!

Cosa vuol dire essere non binari? #identità

Chi sono i non binari?

L’idea di binarismo è quando qualcosa è necessariamente bianco o nero. Parlando di genere, uomo o donna. Però, perché non dovrebbe esserci un po’ di grigio 🤔? Una persona non binaria è una persona che non si definisce né uomo né donna. Quando ti definisci tale puoi essere a volte maschile, altre femminile ma anche entrambe le cose... o nessuna delle due. Il rifiuto del binarismo mette in discussione il principio di genere e degli stereotipi a esso legati, così come il fatto di essere transgender!

👉 Quando nasciamo siamo cisgender, ovvero uomo o donna. Eppure ci sono persone che non si riconoscono in questo binarismo.

Le star non binarie: Elliot Page, Cara Delavigne, Amandla Stenberg, Sam Smith, Ezra Miller, Miley Cyrus ecc.


Qual è la differenza tra genderfluid e non binario?

Il movimento LGBTQIA+ conquista sempre maggiore visibilità e i termini di non binarismo e genderfluid diventano sempre più comuni. È molto importante capire il significato di queste due parole. Essere non binario ed essere genderfluid non è la stessa cosa.

Una persona genderfluid naviga tra mascolinità e femminilità, ciò che invece non accade per il genderfluid. Come dicevo, il non binarismo significa anche identificarsi in nessuno dei due generi. Di conseguenza, una persona genderfluid può essere non binaria, ma una non binaria non può essere genderfluid.

Le drapeau de la non-binarité

La bandiera del non binarismo

Non binarismo e queer

Un altro termine che non conoscevo fino a poco tempo fa è “queer”. Pensavo che si trattasse semplicemente di un altro modo di definire il non binarismo ma c’è una differenza. Dire che si è non binari significa parlare della propria identità di genere. Dire che si è queer fa riferimento al proprio orientamento sessuale.

👉 “Queer” corrisponde alla lettera Q nella sigla LGBTQIA+, e indica quindi le persone con una sessualità diversa dall’eterosessualità. È importante fare la differenza tra orientamento sessuale e identità di genere 🧐!

Questo articolo potrebbe interessarti >>> Sono attratta da una ragazza, sono bisessuale?

Come sapere se sei non binario?

Ciò che mi piace della non binarismo è la decostruzione del genere 👏. Mi ha fatto riflettere su di me e sul mio modo di percepirmi. Sono cisgender (nata donna e mi sento donna) ma amo l’idea che non ci siano più frontiere. Non dobbiamo essere un “sesso” o un “genere”, ma una persona, un essere umano 🙌.

In ogni caso, come sapere se si è non binari? Effettivamente è una questione delicata poiché a causa delle strutture sociali, si associano degli stereotipi ad un genere. Esistono donne con i capelli corti, che non indossano gonne e detestano il rosa. Sono quindi non binarie?

Né uomo né donna

In realtà, non esiste una risposta esatta. Dipende dal modo in cui si percepisce il proprio genere ricevuto alla nascita e se sentiamo una dissonanza cognitiva a questo proposito. Per esempio, se siamo a disagio con i cliché associati al nostro genere bisogna chiedersi se la ragione è che non riusciamo a identificarci con quest’ultimo. Ci sono giorni in cui possiamo sentirci più maschili o femminili, senza però essere transgender. Insomma, vengono abbattute tutte le frontiere! L’importante è ascoltarsi, guardarsi dentro per sapere cosa preferiamo e per capire come ci identifichiamo... o forse quello in cui non ci identifichiamo più 🤗!

L’incomprensione del non binarismo

In Italia, come nel resto del mondo, la quantità di persone che si definiscono non binarie è in continuo aumento e trova il massimo successo in particolar modo tra i millenials. Motivo per il quale nascono sempre più dibattiti sociali al riguardo, in particolar modo quelli linguistici legato all’uso della schwa. 🤦‍♀️ Il non binarismo non lascia indifferenti, ci interroga e addirittura turba alcune persone.

In ogni caso, non c’è niente di scioccante nel voler distruggere le problematiche e gli stereotipi di genere 😅. Tutti hanno il diritto di affermarsi come meglio credono! Nessuno fa niente di male, si tratta semplicemente di un’affermazione di sé in un’identificazione diversa 💪. Da tanto tempo la differenza fa paura, ma bisogna accoglierla a braccia aperte e coltivare la propria apertura mentale per rispettare l’altro.


Il consiglio della redazione: non esitare a farti accompagnare

L’orientamento sessuale e l’identità di genere sono due concetti da non confondere. Sono entrambi argomenti che fanno sorgere diverse domande e possono causare sofferenza. 👉 Ecco perché è interessante farsi accompagnare da uno psicologo durante questa fase di ricerca interiore.



🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo


Potrebbe interessarti :

Maggiori informazioni su: pasionaria  - gay

Articolo suggerito da Giada Paoli

Il mio sogno è vivere sognando ad occhi aperti, amando infinitamente e sentirmi libera di essere ciò che desidero.

Gli articoli appena pubblicati

Mi sento diversa: non tutti i mali vengono per nuocere!

"Beh, ma tu sei un artista!". "Si vede che sei un po' originale!" Questo è proprio il tipo di osservazione che i miei amici mi fanno spesso (molto, troppo spesso). Complimenti? Non proprio. Più che altro è un modo educato di farmi capire che non sono come loro, che sto facendo troppo, o troppo poco, che non seguo il ritmo. La verità? Credo che abbiano ragione!

"Maschiaccio": non dire mai più una cosa del genere alle ragazze!

Da piccola giocavo molto con i Lego e con i videogiochi. Per me sono passioni come tutte le altre e a 33 anni gioco ancora ai videogiochi. Tuttavia, ciò che non è normale è che quando ero più giovane venivo descritta come un "maschiaccio". In realtà, ho sempre odiato questo termine e credo sia ora di smettere di usarlo. È sessista e attribuisce un'etichetta alle ragazze che non rientrano nei cliché del loro genere, quindi non pronunciarlo mai più!

Detesto i complimenti, perché mi mettono così a disagio?

“Hai un talento naturale per la fotografia, sei bravissima!”. Improvvisamente divento rossa come un peperone e non so più come comportarmi. I complimenti mi mettono terribilmente a disagio, ma so che dovrei viverli in tutt’altra maniera. La maggior parte delle persone infatti amano i complimenti! Io non riesco ad accettarli. Perché? Cosa mi mette così a disagio?

Sono una di quelle persone che non mettono il lavoro al centro della propria vita. D'altra parte, ho un'amica che lo fa, al punto che il suo corpo cede regolarmente. È chiaro che il suo lavoro è la sua ragion d'essere e dà il massimo. Forse un po' troppo. Ecco perché ho voluto scrivere questo articolo, per ricordarle di fare attenzione! Forse sarà utile anche a te, soprattutto se senti che la tua carriera sta occupando tutto lo spazio della tua vita.

Basta con la pressione per avere una vita sessuale folle, anche il missionario va bene!

"Haaa cosa non hai mai provato la posizione della carriola moldava?". No Ginetta, non ho mai provato questa posizione sessuale, ma il tuo sguardo stupito mi mette sotto pressione... Onestamente, a chi non è mai capitato durante una discussione tra amiche? A me è successo e anche se la carriola moldava non esiste, avevo il diritto di essere giudicata per altre pratiche sessuali che non pratico. Sembra che tu debba fare di tutto a letto per dimostrare di avere una vita sessuale pazzesca... Basta!

La mia famiglia è tossica: come riconoscerla? come fare?

Non riesco a credere di essere nata sotto una cattiva stella solo a causa della mia famiglia che, ammettiamolo, è lungi dall’essere perfetta. Quando mia madre non mi fa sentire in colpa, ci pensa mio padre a sminuirmi ed a paragonarmi alla sorella che non ho mai avuto. Per essere felice e sfuggire a questa relazione "tossica", ho dovuto prendere delle misure, poi le distanze. Ti racconto come ho imparato a stare alla larga dai miei genitori nocivi.

Il mio manager è tossico? 9 segni per scoprirlo!

Essere un bravo manager non è roba da tutti. Alcuni tirano un po' troppo la corda e vittimizzano i sottoposti senza scrupoli. Controllano le mail, sono incapaci di riconoscere il talento dei colleghi, e possono addirittura arrivare alle minacce, raggiungendo dei comportamenti malsani. Se hai dubbi sul tuo manager, ecco 9 indizi per capire se è tossico!

Mi sento sola: 8 modi per colmare quel grande vuoto in me

Viviamo gli uni accanto agli altri, senza vederci veramente. In coppia, in società, in senso generale, spesso ci si sente soli. E ancora di più in periodo Covid. Trasparenti, incompresi…questa solitudine è pesante e ci fa isolare ogni giorno un po' di più. Prima di finirla da sole con 10 gatti (anche se questi ultimi sanno essere di grande conforto!), ecco 8 trucchetti per colmare definitivamente questa sensazione di vuoto e non sentirci mai più messe da parte.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!