Emetofobia: quando la paura di vomitare nasconde altri problemi..

Aggiornato il da La Redazione Wengood

Di paure strane ne ho accumulate tante nel corso degli anni però la paura di vomitare vince a mani basse. Si chiama emetofobia e mi ha letteralmente traumatizzato. Spesso presa sotto gamba o addirittura ridicolizzata, la paura di vomitare è in realtà una delle fobie più diffuse al mondo! Non è una paura strana o solo passeggera. In realtà, nasconde qualcosa di più profondo. Scopriamolo insieme.

 Sommario

Come scoprire se soffri di emetofobia?

Quando si è emetofobi, si sta male all’idea di vomitare. Per di più, tutto ciò che riguardo il vomito ci mette a disagio: 😥 parlare di vomito, vedere/sentire qualcuno vomitare, ecc. Anche solo scrivere queste poche righe mi rivolta lo stomaco 🤢! Si potrebbe sviluppare una vera e propria ipocondria poiché si ha paura di prendere una malattia che causa vomiti (un esempio classico: la gastrite). Di fatto si finisce per avere paura di tutte le situazioni che potrebbero causare vomiti: viaggi lunghi, gravidanza, epidemie, il contatto con i bambini ecc.

I limiti di questa fobia

L’emetofobia colpisce soprattutto le donne, cosa che ovviamente complica le cose visto che la nausea è quasi un must della gravidanza, soprattutto nei primi tre mesi 🤰. Ammetto che io stessa ho paura di fare un figlio proprio per questo motivo... La paura di vomitare è davvero invalidante, poiché riesce a limitare i contatti sociali ma anche a cambiare il nostro comportamento. Per esempio tanto emetofobi soffrono di disturbi alimentari proprio per evitare qualsiasi alimento che possa dare i conati 😔...

>>> Vuoi conoscere un’altra delle mie fobie? Leggi l'articolo sulla paura dei buchi!

Perché avere paura di vomitare?

L’emetofobia è legata spesso a disturbi dell’ansia capaci di generare la paura di vomitare. È considerata quindi la maggior parte del tempo come una comorbidità (un accompagnamento di altri disturbi). Effettivamente è spesso legata alla fobia sociale, agli attacchi di panico e all’agorafobia. In ogni caso, è bene interrogarsi su ciò che si nasconde davvero questa paura 🤔.

Perdere il controllo, una delle ragioni dell’emetofobia

Si tratta di una perdita corporea, di un fluido che ci appartiene e che dovremmo tenere dentro di noi. In realtà, la paura di vomitare è una delle forme della paura di perdere il controllo 😱. Quando si è emetofobi si ha paura di non potersi controllare davanti agli altri, di perdere il controllo del proprio corpo. È come se il corpo ci facesse un trabocchetto con un enorme imprevisto.

Nel mio caso, è proprio quello che mi succede 🧐. Ho l’impressione che sia contronatura e che il cibo non debba fare il percorso inverso. Soffro di disturbi alimentari che nascondono ansie più profonde e sicuramente tutto è legato. Il bisogno di controllare il mio corpo è importante poiché mi rassicura.

Come sbarazzarsi dell’emetofobia?

Come fare per curarsi e non avere paura di vomitare? Ho fatto un lungo lavoro di accettazione su questa fobia ed è molto diminuita. Ovviamente non sono ancora a mio agio con il vomito e preferisco ancora girarmi dall’altra parte se qualcuno è sul punto di vomitare. Non ho più attacchi di panico quando sento che potrei vomitare da un momento all’altro e già questo è un gran traguardo 🙏.

L’accompagnamento terapeutico è la chiave per poter vincere l’emetofobia. La terapia cognitiva e comportamentale è la più adatta per le fobie poiché ha l’obbiettivo di “riprogrammare” i nostri comportamenti. Lo psicologo identifica i meccanismi all’origine dell’ansia per aiutarci a costruire un nuovo modo di pensare. La TCC è particolarmente adatta per tutte le forme di fobia, ma anche per i disturbi dell’ansia come l’ansia generalizzata. Fare questo tipo di terapia mi ha aiutato molto ad avanzare sulle mie paure più profonde 🙌.


Il consiglio della redazione – Non aspettare troppo!

L’emetofobia, la paura di vomitare, è una fobia estremamente invalidante poiché porta a evitare diverse situazioni e perturba la nostra vita sociale. La buona notizia è che certe terapie come la TCC sono molto efficaci, non aspettare per prendere appuntamento, non lasciare che questa fobia ti privi dei bei momenti con chi ti ama.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Fonte: https://healthy.thewom.it/ - https://www.ipsico.it/

Articolo suggerito da La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Perché sono sempre insoddisfatto?

Al lavoro o nella vita privata, quello che faccio non va mai bene. Forse il mio più g...

Leggi

Fame emotiva: perché mangio per far fronte alle mie emozioni?

C’è un problema? E io mangio! L’ho sempre fatto, mangiare quando sentivo un’emozione ...

Leggi

Essere autoironici o prendersi in giro? Ridere di sé serenamente

Ti sarà capitato almeno una volta di fare una figuraccia o di dire qualcosa di insens...

Leggi

Il movimento Body positive o come accettare meglio il nostro corpo

Pelle a buccia d’arancia, rotolini, smagliature… Non ho paura di dire che sono grassa...

Leggi

Cos'è la dissonanza cognitiva?

“Non c’è peggior sordo di colui che non vuol sentire”… ed è anche peggio quando si tr...

Leggi

Cosa vuol dire essere non binari? #identità

Ultimamente l’uso della schwa “ə“ è sempre più presente in tantissimi testi e articol...

Leggi

Genitori troppo esigenti: quando si pretende troppo dai figli

Essere genitori è qualcosa di eccezionale, ma è anche tanto difficile. In quanto gen...

Leggi

Cosa significa LGBTQIA+ 🏳️‍🌈? #identità

Sono felice di vedere intorno a me una società che evolve, con persone che affermano ...

Leggi

Come capire se sono transgender? #identità

Qualche anno fa, parlavo con un amico che mi ha confidato di essersi posto diverse do...

Leggi

Come smettere di desiderare continuamente l’approvazione altrui?

Da quando ero piccola, ho sempre avuto l’impressione di fare le cose in funzione degl...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!