Ripiegarsi su se stessi: quando l'isolamento sociale diventa un malessere profondo

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Ad un certo punto ho cominciato a ripiegarmi su me stessa, quando è venuta a mancare mia madre. Avevo appena terminato gli studi e quando mi è stato offerto un lavoro a tempo indeterminato, ho preferito rifiutare. Sono rimasta a casa da sola per diversi mesi, con pochissimi contatti con gli altri. Fortunatamente, i miei amici più cari mi hanno aiutato a superare questo episodio molto complicato. Ripigerarsi su se stessi non è solo una questione di solitudine, ma anche un segno di profondo malessere. Come si può definire? Quali sono le cause? Come uscirne? Ve ne parlo in questo articolo.

Ripiegarsi su se stessi: quando l'isolamento sociale diventa un malessere profondo
Sommaire : 

Cosa significa ripiegarsi su se stessi?

Ripiegarsi su se stessi significa tagliarsi fuori dal mondo esterno e da ciò che ci circonda. Non vogliamo entrare in contatto con gli altri e ci rifugiamo nel nostro mondo 😥. Si tratta di un vero e proprio isolamento sociale che non va preso alla leggera. Io l'ho sperimentato dopo la morte di mia madre, diversi anni fa. Non uscivo molto, non andavo più alle feste, trovavo sempre delle scuse per sfuggire alle riunioni di famiglia, ecc. Non avevo alcun desiderio di vedere altre persone, comprese quelle che amo. Non avevo una relazione e non ne volevo una...

👉 Ecco i segnali che ci indicano che cominciamo a ripiegarci su noi stessi:

  • Non hai voglia di fare nulla
  • Rimani chiuso in casa
  • Non riesci ad alzarti dal letto 
  • Non cerchi di contattare gli altri 
  • Non ti interessi al mondo esterno
  • Tendi a preferire la vita notturna
  • Ti senti vuota
  • ecc

Ripiegarsi su se stessi e soffire di solitudine

È importante distinguere tra ripiegarsi su se stessi e soffire di solitudine. Sono un'introversa, mi è sempre piaciuto passare del tempo con me stessa. In effetti, il contatto con gli altri mi fa consumare la "batteria sociale". Ecco perché mi piace stare da sola per la maggior parte del tempo o solo in compagnia del mio partner che è proprio come me (il simile attrae il simile, come si dice 🙊)!

Amare la solitudine è molto diverso dal ripiegarsi su se stessi e dal periodo che ho vissuto. Anche se sono fisicamente sola, sono ancora in contatto con chi mi circonda. Non era così quando non stavo bene. Non desideravo alcun contatto, mi sentivo vuota, priva di qualsiasi desiderio di comunicare 😔.

Le cause dell’isolemento sociale

Le cause dell'isolamento sociale possono essere molteplici. Nel mio caso, era chiaramente un sintomo di depressione dovuto alla morte improvvisa di mia madre. Non sono riuscita a superare le fasi del lutto perché è stato uno shock emotivo. Può quindi comparire in seguito a un trauma, anche se non si verifica subito dopo. Infatti, le conseguenze possono manifestarsi diversi mesi o addirittura anni dopo l'evento.

👉I bambini che sono stati trascurati o abusati possono ripiegarsi su se stessi solo una volta diventati adulti, ad esempio...

Anche la mancanza di fiducia in se stessi o un complesso di inferiorità possono portare a ripiegarsi su se stessi. Non ti senti abbastanza a tuo agio con gli altri, senti di non essere all'altezza. Spesso questo è accompagnato da pensieri come "no, preferisco non vederli, penseranno che sono stupido 😖". Questo nasconde la paura dello sguardo degli altri, soprattutto del giudizio!


📌
La pandemia ha accentuato il fenomeno del ripiegarsi su se stessi. Con il lockdown e le varie misure di distanziamento, abbiamo perso per strada il gusto per lo stare insieme e le nostre capacità relazionali.

Le conseguenze del ripiegarsi su se stessi

L'isolamento sociale è confortante, è come essere in una bolla. Abbiamo la sensazione che si possa evitare la sofferenza. Tuttavia, questa è solo una sensazione che nasconde le reali conseguenze dell'isolamento. Abbiamo bisogno degli altri per la nostra costruzione psichica e il nostro benessere mentale 🤕. Gli esseri umani hanno bisogno di realizzarsi in base alle loro relazioni sociali.

Pertanto, isolarsi non fa altro che aumentare i disturbi psicologici come la depressione e la fobia sociale. Anche l'ansia aumenta: meno contatti sociali si hanno, più si ha paura di averne 😰. È un circolo vizioso dal quale dobbiamo uscire per ritrovare un equilibrio, ma come fare?

Come smettere di ripiegarsi su se stessi?

Non è facile uscire da questa spirale. Io ho avuto la fortuna di avere intorno a me persone che non volevano che mi isolassi ulteriormente, ma non è così per tutti, soprattutto quando si tratta di una solitudine consolidata. Devi avere un vero desiderio di superare quest'isolamento e iniziare un processo di guarigione. La cosa più difficile è fare i primi passi e stabilire di nuovo un contatto ☎️.

👉 Per farlo, direi che devi iniziare a ristabilire un contatto a distanza: telefonando o scrivendo ai tuoi cari. Ristabilendo il contatto, dimostriamo un reale interesse per gli altri, il che li incoraggia a tornare da noi. Poco a poco, il legame si ristabilirà e potremo pensare di fare piccole uscite che non ci affatichino troppo psicologicamente. Devi anche trovare il tuo equilibrio e stabilire i tuoi limiti, alcuni contesti sociali non sono adatti a tutti.

👉 Nel caso di una rottura totale con i propri cari, è necessario trovare altri legami sociali. Internet è pieno di siti e forum con temi diversi. Ad esempio, se hai una passione per i videogiochi, la comunità di Twitch è molto accogliente e premurosa. In questo modo riuscirai a creare un legame con persone con cui hai una vera e propria affinità. È così che a volte ho stretto nuove amicizie.

Trovare una cura adatta

Sembra sempre più facile a dirsi che a farsi. A volte siamo talmente ostacolati dai nostri demoni che tutto diventa insormontabile. In questo caso, non dovresti esitare a iniziare una psicoterapia. Le terapie interpersonali (TIP) o le terapie cognitive e comportamentali (TCC) sono adatte a identificare l'origine dell'isolamento. Da lì, il professionista sarà in grado di guidarci e aiutarci a uscire dall'isolamento sociale.

Mi ci sono voluti anni per andare da uno psicologo, ma questo mi ha permesso di fare progressi per quanto riguarda il mio dolore e le mie difficoltà sociali. Mi sono sentita compresa e sostenuta, quindi non esitare se ne senti il bisogno.


L'opinione della redazione: una spirale negativa da fermare

Ripiegarsi su se stessi ci offre un conforto illusorio ma ci taglia fuori dal mondo e dagli altri. A poco a poco, rimaniamo intrappolati in una spirale pericolosa, quindi non dobbiamo permettere che questa situazione si consolidi nel tempo. Non è facile uscirne, bisogna procedere passo dopo passo con l'aiuto di uno specialista. Se attualmente stai soffrendo e ti stai chiudendo in te stesso, non aspettare a prendere un appuntamento con uno psicologo. Insieme darete parole alla vostra infelicità e metterete in atto, poco alla volta, nuove abitudini che vi permetteranno di aprirvi e riconnettervi.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora !
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo

Ti potrebbe interessare :

Fonte : MPT

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Piramide di Maslow: bisogna realizzare tutti i nostri bisogni per realizzarci?

“Ho bisogno di questo”. Effettivamente, tutti noi abbiamo dei bisogni. Alcuni vitali, come mangiare o dormire, altri no. Vogliamo un tetto sopra la testa, desideriamo essere circondati dalle persone che amiamo, avere fiducia in noi stessi, realizzare i nostri progetti… Tutti questi bisogni sono raggruppati nella piramide di Abraham Maslow. Molto usata i vari contesti, questa piramide può insegnarci tante cose. Ma dobbiamo davvero soddisfare tutti i nostri bisogni per sentirci realizzati?

ESFP: Qual è la tua personalità estroversa e avventurosa?

Una delle cose che mi piace fare nella mia vita sono i test della personalità. Ovviamente ho fatto il test MBTI per conoscermi un po' meglio. Scommetto che anche tu hai fatto il test e il risultato è stato: sei una personalità ESFP. Quindi vuoi sapere come funzioni e cosa c'è dietro quell'acronimo. Dopo aver esaminato in dettaglio i diversi profili, ti dirò tutto quello che c'è da sapere sulla personalità ESFP!

Le 10 frasi più belle per augurare la buonanotte!

Quanto è bello concludere la giornata sapendo che qualcuno pensa a te al punto da augurarti la buonanotte? Che si tratti di un’amica, di un partner o di un parente, avere qualcuno che ci fa sentire amati e coccolati alla fine della giornata è una gioia indescrivibile. Dunque, a nostra volta è importante ricordarci delle persone che amiamo, che saranno felici di ricevere un po’ d’amore quando cala la notte. Ecco le 10 frasi più belle per augurare la buonanotte!

10 citazioni sulla solitudine: faccia a faccia con noi stessi

La solitudine può essere causa di grande sofferenza. Sentirsi soli, faccia a faccia con se stessi, ci fa percepire una sensazione di abbandono, di mancanza. Per affrontare quel senso di vuoto che alle volte ci invade, ecco alcune citazioni dette da quelli che hanno saputo trovare le parole giuste che ci fanno, anche se per poco, un po’ di compagnia!

Sindrome del sopravvissuto: quando essere in vita ti fa sentire in colpa

Quando mia madre è morta in un incidente d’auto ero totalmente devastata. Ho sentito un dolore immenso ma non ho assistito al dramma della sua morte. Certe persone sfortunatamente assistono alla morte di una persona cara... Questo provoca un peso immenso da portare, poiché si sentono colpevoli di essere in vita mentre l’altra persona non ha avuto la stessa fortuna. Questa sensazione nota come “sindrome del sopravvissuto” (o sindrome di Lazzaro) non è strana e può avere numerose conseguenze. Come uscirne? Scopriamolo insieme!

3 esercizi di meditazione per addormentarsi velocemente

Ispirare, espirare e rilassarsi. Le meditazione ha solo ed esclusivamente dei vantaggi, aiuta a concentrarsi sul momento presente e a gestire meglio lo stress. Imparando a meditare, si impara ad osservare il proprio flusso di pensieri, riuscendo ad avare un maggiore controllo sulle proprie emozioni. Tutto questo ha un grande impatto sul nostro sonno. A tutti piacerebbe riuscire ad addormentarsi nel giro di un paio di minuti! Grazie ad alcuni esercizi di meditazione, è possibile riuscirci in modo naturale, riuscendo quindi a evitare l’insonnia. Personalmente, ormai lo faccio in modo automatico quando mi sdraio sul letto, preparando il mio corpo e la mia mente al riposo. Vediamo insieme come addormentarsi in un lampo grazie all’aiuto della meditazione!

Come imparare a stabilire le priorità sul lavoro?

La mia scrivania è una distesa di post-it, sono spesso oberata e a volte un po’ troppo di corsa con le deadline! So che la chiave del problema sarebbe riuscire a stabilire delle priorità, ma come fare quando si ha l’impressione che tutto sia di fondamentale importanza? Ci sono vari modi per riuscirci, prima di tutto cerca di tenere a mente che si può sempre imparare a stabilire le priorità! Vediamo insieme come!

10 frasi sull’amicizia da dedicare ai nostri amici più cari!

È risaputo quanto l’amicizia sia uno dei beni più preziosi che la vita ha da offrirci. Una forma d’amore unica ed indescrivibile, che ci fa sentire completi, sostenuti, circondati da persone che ci vogliono bene e che farebbero qualunque cosa per noi: gli amici, appunto. Persone delle quali potersi fidare e alle quali poter confidare ogni dubbio. L’amicizia è fondamentale, ci rende felici e appagati.

10 citazioni di donne forti per sentirsi realizzate

Tutte noi attraversiamo dei periodi difficili e abbiamo l’impressione di non riuscire a gestirli o superarli. Per darvi la carica, abbiamo selezionato alcune citazioni di donne considerate icone, da cui prendere ispirazione. In ciascuna di noi c’è una guerriera che lotta per i suoi diritti, per la parità e la libertà!

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!