Shock emotivo: quali sono i sintomi e come superarlo?

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Tutti noi abbiamo vissuto un evento più o meno traumatico ad un certo punto della nostra vita. Per me, è stata la morte di mia madre: questo evento è stato incredibilmente violento per la mia salute mentale. E questo è ciò che viene definito shock emotivo: si tratta di una reazione della nostra psiche e del nostro corpo a una situazione scioccante, e può influenzare fortemente la nostra vita e svilupparsi in una patologia psichiatrica. Ecco perché non dovremmo mai minimizzare ciò che proviamo dopo un evento traumatico. Quindi, come si fa a riconoscerlo? Come guarire dallo shock emotivo? Vediamolo insieme.

 
 Sommario

Quali sono i sintomi dello shock emotivo?

Che cos’è uno shock emotivo?

Quando viviamo uno shock emotivo, è complicato affrontare le nostre emozioni e capire cosa proviamo. Questo shock di solito segue un evento traumatico, che ci travolge completamente. Può essere un lutto, una rottura, un problema familiare, un incidente, una violenza sessuale, ecc. Si tratta generalmente di un evento negativo che si trasforma in un trauma psicologico. Lo shock emotivo porta a delle conseguenze sulla nostra salute e può trasformarsi in una patologia se non viene curato.

🧠 Lo shock dura generalmente da qualche ora a qualche giorno. Se i sintomi dello shock persistono per almeno un mese dopo l'evento, si parla di stress post-traumatico. Lo psichiatra Gérard Macqueron spiega che lo stato di shock può diventare cronico e la situazione può complicarsi con l’insorgenza di altre patologie: si va dai disturbi dell'umore, all'alcolismo fino alla depressione.

Vedi anche - Disturbo d'ansia generalizzata: caratteristiche e cure

I sintomi dello shock emotivo

Quando viviamo un evento traumatico, il nostro corpo rilascia una grande quantità di ormoni dello stress. Secondo il dottor Macqueron, questi ormoni possono causare tre tipi principali di reazioni. In primo luogo, c'è l'immobilità: lo stato di shock blocca il nostro corpo a causa dello stupore. In seguito c’è la fuga, dovuta al fatto che non capiamo la situazione. E infine, ci sono le reazioni inappropriate: si tratta di azioni confuse, disorientate o addirittura violente o irrispettose. Oltre a questi comportamenti, spesso insorgono anche dei sintomi fisici, che possono variare da una persona all'altra ed essere molteplici.

Eccone alcuni:

  • difficoltà respiratorie,
  • sudorazione,
  • palpitazioni,
  • disturbi nella digestione,
  • tremori e brividi,
  • pianto,
  • forte sentimento di tristezza e sconforto,
  • disturbi del sonno,
  • eruzioni cutanee,
  • senso di colpa o di vergogna (in particolare nei casi di violenza sessuale),
  • dolori fisici,
  • confusione.

Come riprendersi da uno shock emotivo?

Come reagire?

Non è facile prendersi cura di se stessi dopo aver vissuto un evento particolarmente traumatico: siamo così immersi nella nostra sofferenza che non ci rendiamo conto che abbiamo bisogno di aiuto. Per reagire ad uno shock è necessario essere circondati dalle persone giuste. I nostri cari vedranno che c'è stato un cambiamento e che stiamo vivendo qualcosa di traumatico. I sintomi permettono di evidenziare i cambiamenti nello stato d’animo e della personalità. Soprattutto, dobbiamo essere in grado di trovare le parole per descrivere le emozioni scaturite dal trauma. Consultare un terapeuta è assolutamente necessario se i sintomi persistono a lungo termine. Ma oltre al fatto di parlare dello shock subito, esiste un metodo che può aiutarci a superare il trauma.

Potrebbe interessarti - Come gestire la propria iperemotività?

Il trattamento per superare lo shock emotivo

Il trattamento più adatto per superare uno shock emotivo è l'EMDR. Si tratta di una tecnica scoperta da Francine Shapiro nel 1987 e riconosciuta dall'OMS. L'EMDR consiste nel catturare la nostra attenzione attraverso stimoli visivi (spesso il movimento degli occhi) o suoni per mettere da parte le nostre difese inconsce. Questo metodo ci permetterà di capire le emozioni provate durante lo shock. Facendo questo esercizio, si potrà andare avanti e non rivivere emotivamente il ricordo traumatico.

➡ L'EMDR non può essere fatta da soli: è necessario l'aiuto di un terapeuta. Ecco perché è importante consultare un professionista se hai vissuto un evento traumatico.

La redazione ti consiglia - Sindrome di Stoccolma: perché amiamo il nostro carnefice?


Il consiglio della redazione – Essere seguiti da uno specialista è necessario

Uno shock emotivo richiede un trattamento: prima questo trattamento viene stabilito, più basso è il rischio di sviluppare una condizione psichiatrica cronica. L'EMDR è una tecnica particolarmente efficace per superare uno shock emotivo.


Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Perché sono sempre insoddisfatto?

Al lavoro o nella vita privata, quello che faccio non va mai bene. Forse il mio più g...

Leggi

Fame emotiva: perché mangio per far fronte alle mie emozioni?

C’è un problema? E io mangio! L’ho sempre fatto, mangiare quando sentivo un’emozione ...

Leggi

Essere autoironici o prendersi in giro? Ridere di sé serenamente

Ti sarà capitato almeno una volta di fare una figuraccia o di dire qualcosa di insens...

Leggi

Cos'è la dissonanza cognitiva?

“Non c’è peggior sordo di colui che non vuol sentire”… ed è anche peggio quando si tr...

Leggi

Cosa vuol dire essere non binari? #identità

Ultimamente l’uso della schwa “ə“ è sempre più presente in tantissimi testi e articol...

Leggi

Genitori troppo esigenti: quando si pretende troppo dai figli

Essere genitori è qualcosa di eccezionale, ma è anche tanto difficile. In quanto gen...

Leggi

Sofrologia: in che cosa può esserci utile?

Stress al lavoro, disturbi alimentari, problemi di concentrazione prima di una compet...

Leggi

Cosa significa LGBTQIA+ 🏳️‍🌈? #identità

Sono felice di vedere intorno a me una società che evolve, con persone che affermano ...

Leggi

Come capire se sono transgender? #identità

Qualche anno fa, parlavo con un amico che mi ha confidato di essersi posto diverse do...

Leggi

Come smettere di desiderare continuamente l’approvazione altrui?

Da quando ero piccola, ho sempre avuto l’impressione di fare le cose in funzione degl...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!