Sono troppo pudica: perché è un problema?

Aggiornato il da Paola Ferraro

In realtà sono una che parla di tutto: sentimenti, cose personali e nudità! Per me il pudore è una barriera inutile. Una mia amica però la pensa diversamente, dopo ben 10 anni di amicizia non riesce a spogliarsi davanti a me nemmeno in palestra. Mette sempre dei limiti. È una questione di rispetto? Forse. Pudore estremo? Sicuramente. Per lei esiste un solo credo: per vivere bene è meglio stare nascosti. Ma siamo davvero sicuri che si viva meglio?

Sono troppo pudica: perché è un problema?
 
 Sommario

Cosa significa essere pudici nella società odierna?

Diciamocela tutta, oggi il pudore è visto come un valore piuttosto strano. Al giorno d’oggi ci si deve mostrare e parlare di sé mentre l’intimità resta relegata al passato. Essere molto pudici diventa quindi sinonimo di “all’antica”, con annessa la sensazione di essere esclusi dal gruppo. Eppure non c’è niente da fare, per alcuni mostrarsi significa sentirsi indifesi e vale in tutte le situazioni. Nuda dal ginecologo? Impensabile. Togliere il reggiseno per una radiografia? Panico assicurato. E per fare l’amore con il proprio partner? Alcuni hanno ottime tecniche per fare l’amore vestiti! In questi casi però non siamo più nella volontà di conservare una forma di intimità ma in una vera e propria reazione di difesa.

Essere pudici per difendersi

Mettersi a nudo, che si tratti di corpo o anima, è sempre un rischio. Per alcuni, questo rischio è semplicemente troppo grande: e se mi giudicano? O peggio, e se mi giudicano male? Il pudore diventa quindi un meccanismo di difesa. Impossibile mostrare il proprio corpo e le proprie emozioni. Ricorda però che le emozioni e i sentimenti mostrano chi siamo. Mostrandoli, mostreresti quindi chi sei e non è detto che piaccia a tutti. Se lasciamo da parte tutti i complessi, essere nuda anche di fronte a un medico può creare delle emozioni forti: paura, vergogna, eccitazione ecc.

Nascosta ma non necessariamente felice

Quindi per vivere felici bisogna restare in disparte? Con il pudore estremo non funziona! Che si voglia mantenere qualche piccolo segreto ok, che non si riesca a stare nudi nemmeno per fare l’amore con il partner no. Le persone troppo pudiche hanno tanta voglia quanto gli altri di essere viste e amate, ma il modo in cui percepiscono il loro corpo è talmente negativo che non ne accettano altri.

In lotta con il proprio corpo

Lo sguardo che abbiamo su di noi e sul nostro aspetto dipende molto dalla nostra esperienza. Si accetterà più volentieri di aprirsi e mostrarsi se si ha una buona visione di se stessi. Passare da un pudore estremo a un pudore sano richiede quindi di smettere di lottare e imparare ad accettarsi. Si parla ovviamente del proprio corpo, ma anche di se stessi. Ovviamente, la fiducia in se stessi ha un ruolo primordiale. Accettare le proprie qualità e difetti è la chiave per liberarsi del giudizio dello sguardo altrui ed essere felici.

📌 Paradossalmente, penso che sia a causa della scarsa in fiducia in me stessa e dell’imbarazzo per questa mancata fiducia che mi mostro così poco pudica. Il miglior modo che ho trovato per non dare a vedere è proprio dare a vedere! Ma come in tutte le cose, è bene che ognuno trovi il proprio equilibrio. Rispettarsi e rispettare gli altri richiede un po’ di pudore... ma solo un po’.

Come mostrarsi meno pudica?

1) Quali sono le ragioni di questo comportamento?

Sai già da cosa deriva il tuo bisogno di pudore? Che si tratti di complessi, di scarsa fiducia in se stessi, di cattive esperienze o di qualsiasi altra cosa, se questo pudore estremo rappresenta un blocco nella vita di tutti i giorni, può essere interessante cercare ciò che si nasconde per vivere meglio. La terapia può aiutarti.

2) Prendersi cura di sé

Siamo i soli a poterci salvare. Lo sguardo degli altri sarà sempre un problema se non riusciamo a rassicurarci da soli. Bisogna avere il coraggio di guardarsi, di scrutare il proprio corpo, vedersi nuda in una specchio in un primo tempo e poi passare del tempo a occuparsi di sé. Fare sport, prendersi cura del proprio corpo, amarsi, masturbarsi.

3) Avere fiducia

Acquisire fiducia in se stessi e credere in sé richiede tempo, ma bisogna imparare anche a dare fiducia agli altri. Credere nei loro complimenti, scelte ecc. Nessuno è costretto a dirti che sei bella o a restare con te, accettalo.


Il consiglio della redazione: tutta una questione di equilibrio

L’avrai ormai capito, il pudore è una protezione utile ma, se esagerata, controproducente o addirittura invalidante. Come sempre, è tutta questione di equilibrio! Se questo pudore ti impedisce di fare o dire certe cose o ti invalida nel quotidiano, forse è tempo di rivolgersi a uno psicologo per trovare una soluzione insieme.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora!
#BornToBeMe


Fonte: gqitalia.it

Articolo suggerito da Paola Ferraro

La scrittura è sempre stata la mia terapia, da quando ho memoria ho sempre usato la carta come sacco da boxe. Impara a conoscermi, sono Paola Ferraro.

Gli articoli appena pubblicati

10 cose da fare quando si è annoiati

Appena mi fermo un attimo, mi annoio. Proprio io che mi lamento sempre di non avere tempo di fare nulla, quando ce l’ho, non so come sfruttarlo! Sistemare la casa, chiamare un’amica, magari coltivare nuove passioni! Ci sono tantissime cose da fare per tenersi occupati, sbircia nella nostra lista di attività!

Tanatofobia, la paura della morte: come affrontarla e superarla?

“Ho paura di morire”, “ho paura che muoiano le persone che amo”, “cosa c’è dopo?”: tutte frasi che ti ossessionano ma... fortunatamente non succede niente! La paura della morte ti perseguita, ancor di più dopo quello che abbiamo vissuto durante la pandemia in cui contavamo ogni giorno il numero di morti. Cosa fare per superarla? La morte fa parte della vita, lo sappiamo, ma come gestirla? Come evitare di averne paura? 😱

Amo la mia comfort zone e ho 9 buone ragioni per non abbandonarla

Iscrivermi a una semi maratona se non sono sportiva? Leggere a voce alta un discorso per gli sposi quando detesto parlare in pubblico? Anche no! Vado controcorrente e sono fiera di dire che “Amo la mia zona di comfort e non voglio uscirne”. Dopo che avrai letto le 9 ragioni che motivano la mia scelta, tu e la tua comfort zone sarete inseparabili!

10 citazioni per imparare ad approfittare del presente

Che vengano pubblicate sui social o stampate e appese in un angolo della casa, le citazioni e gli aforismi ci spingono a riflettere e hanno sempre un effetto positivo sul nostro umore. Queste frasi, brevi ma efficaci, ci aiutano a guardare la nostra vita da un punto di vista diverso e ridimensionare i nostri problemi. Approfitta del presente perché è la cosa migliore che potresti mai decidere di fare.

Come presentare il nuovo compagno ai propri figli?

Il fatto che ti sei separato/a non preclude minimamente la possibilità di rifarti una vita, ma i tuoi figli, come prenderanno la notizia? La paura che il tuo nuovo compagno non venga accettato è grande, ma noi siamo dalla tua parte!

Sneating, la nuova tendenza per avere una cena offerta

Non hai mai sentito parlare di sneating? Sei curioso di sapere in cosa consiste? È una tecnica per certi versi crudele, ma che ti permette di avere delle cene o dei pranzi in ristoranti gratis. Lo sneating consiste nell’accettare una cena o un pranzo, chattando con uno sconosciuto, con la scusa di volerlo conoscere.

Segreti di famiglia: svelarli o custodirli per sempre?

La verità fa male... ma il silenzio fa ancora più male. Nessuna famiglia è perfetta, e ogni famiglia ha i suoi segreti. Più si cercano di nasconderli, più sembrano grandi. È difficile proiettarsi nel futuro quando i fantasmi del passato ci perseguitano. Quindi, è giusto liberarsi di questo peso e rivelare i nostri segreti di famiglia?

Flirtare significa tradire?

Nella lunga lista delle preoccupazioni di una coppia, un posto importante è occupato dal tema della fedeltà e del tradimento. Flirtare significa tradire? Guardare con insistenza Paolo, all’uscita di scuola dei bambini è infedeltà? La risposta è: dipende!

Come superare le convinzioni limitanti e vivere sereni

“Non ci riuscirò mai”, “Non ho alcun talento”… BASTA! Cosa fanno questi pensieri nella mia testa? Chi ce li ha messi? Se si sono fatti spazio quando ero bambino, è tempo di liberarmene per stare bene e ritrovare un po’ di fiducia in me stessa. Queste frasi assassine non distruggeranno il mio potenziale o la mia felicità, ho intenzione di fare del mio meglio per sterminarle! Ecco 6 consigli per identificarle.

Disturbo narcisistico: cosa vuol dire e quali sono i sintomi?

Carismatici e sicuri di sé, i narcisisti sembrano capaci di fare tutto e invulnerabili, persone alle quali non può succedere nulla di male. Ma dietro questa apparenza si nasconde spesso una grande debolezza e la paura del fallimento: i primi sintomi del disturbo narcisistico. Come riconoscere una persona narcisista? E da cosa deriva questo disturbo? Ecco tutto ciò che c’è da sapere per gestire un disturbo narcisista.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!