9 consigli per credere in sé: l’autostima va allenata!

Aggiornato il da Ginevra Bodano

"Non credo in me", "Non penso di farcela…", "Non sono abbastanza…", "Sono troppo questo, non sono abbastanza quell’altro".... STOP! Come ben sai, affinché qualcosa vada per il verso giusto, bisogna crederci! Quindi, abbi fiducia e osa credere in te! E siccome non è sempre facile credere in se stessi, ecco 9 consigli semplici ed efficaci per riuscirci alla grande!

 
 Sommario

🎤 “ I believe I can fly ,I believe i can touch the sky… If i can see it, then I can do it... ” Queste frasi riassumono perfettamente l’idea!

Insomma, la fiducia in se stessi non è sempre un dato di fatto, e nemmeno qualcosa di evidente, ed è per questo che siamo qui! Infatti, se credere in se stessi non è poi così facile, è una cosa che si può imparare ed allenare: ed ecco come!

Potrebbe interessarti - E se avessi paura di farcela? Di avere successo?

Ecco 9 consigli per imparare a credere in se stessi

1) Focalizzarsi sui propri punti forti

Identifica le cose di te che ti danno sicurezza. Da un lato, questo ti permetterà di trovare un po’ di concretezza, e dall'altro, potrai alimentare un po’ il tuo ego ribadendo che, per diversi aspetti, non sei affatto male!

2) Visualizzare il proprio obbiettivo

Visualizza il tuo obiettivo e soprattutto pensa in modo positivo! Qualsiasi altra idea che potrebbe essere dannosa per il tuo successo è da allontanare.

3) Trovare delle immagini che siano una fonte positiva

Per far fronte ai piccoli crolli, costruisci un album mentale dei tuoi successi, dei momenti di benessere, delle risate, dei tuoi momenti di gioia… E lo richiami alla mente non appena hai bisogno di una spinta!

4) Lavorare su se stessi

Facciamo delle promesse a noi stessi e manteniamole! Una promessa mantenuta, che sia per noi o per qualcun altro, è un bonus di fiducia guadagnato. Insomma, ci promettiamo qualcosa di bello, ci riusciamo =  fantastico! Oltre a ciò, così facendo aumentiamo la nostra autostima!

5) Uscire dalla tua comfort zone

Sì, all'inizio si può provare una sensazione non molto piacevole, si ha paura del minimo errore, della minima sciocchezza … Poi, ci si rende conto che non c’è nulla da temere, perché più piccole vittorie otteniamo, più riusciamo a credere in noi stessi!

6) Affermarsi

L'autoaffermazione, anche se può sembrare un po' contraddittorio, significa saper dire "no". Così d'ora in poi, quando non abbiamo voglia di fare qualcosa o di fare un favore a qualcuno, rifiutiamo educatamente. Questo ci farà sentire sollevati per il fatto di non essere gravati da un peso ulteriore e ci fa sentire bene perché siamo stati abbastanza forti da dire "no".

7) Amarsi

Cerchiamo di incoraggiare noi stessi e crediamo nelle nostre capacità, proprio come facciamo per i nostri amici o familiari!

La redazione ti consiglia - 4 consigli per imparare ad amarsi: di' addio all'insicurezza!

8) Circondarsi di persone positive

Quelli che ci conoscono, che sanno valorizzare le nostre qualità e soprattutto che vogliono la nostra felicità. Diciamo basta alle persone tossiche. "Meglio soli che male accompagnati!"

9) Contattare un life coach

Abbiamo più risorse di quanto pensiamo. Quindi, se necessario, non esitare a contattare un life coach che ti aiuti a far emergere tutti i tuoi talenti nascosti.

Vedi anche - Psicologo, psichiatra, coach… a chi rivolgersi?


Il consiglio della redazione – Se necessario, chiedi aiuto!

A volte, le nostre esperienze passate e le nostre convinzioni limitanti ci impediscono di credere in noi stessi e nelle nostre capacità. Liberarsene richiede tempo e molto lavoro, per trovare un nuovo modo di pensare. Se non riesci a credere in te e nelle tue possibilità, non esitare a prendere un appuntamento con uno psicologo. Insieme, troverete la causa scatenante di questo comportamento e identificherete le soluzioni per migliorare la situazione.


Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Perché sono sempre insoddisfatto?

Al lavoro o nella vita privata, quello che faccio non va mai bene. Forse il mio più g...

Leggi

Fame emotiva: perché mangio per far fronte alle mie emozioni?

C’è un problema? E io mangio! L’ho sempre fatto, mangiare quando sentivo un’emozione ...

Leggi

Essere autoironici o prendersi in giro? Ridere di sé serenamente

Ti sarà capitato almeno una volta di fare una figuraccia o di dire qualcosa di insens...

Leggi

Il movimento Body positive o come accettare meglio il nostro corpo

Pelle a buccia d’arancia, rotolini, smagliature… Non ho paura di dire che sono grassa...

Leggi

Cos'è la dissonanza cognitiva?

“Non c’è peggior sordo di colui che non vuol sentire”… ed è anche peggio quando si tr...

Leggi

Cosa vuol dire essere non binari? #identità

Ultimamente l’uso della schwa “ə“ è sempre più presente in tantissimi testi e articol...

Leggi

Genitori troppo esigenti: quando si pretende troppo dai figli

Essere genitori è qualcosa di eccezionale, ma è anche tanto difficile. In quanto gen...

Leggi

Cosa significa LGBTQIA+ 🏳️‍🌈? #identità

Sono felice di vedere intorno a me una società che evolve, con persone che affermano ...

Leggi

Come capire se sono transgender? #identità

Qualche anno fa, parlavo con un amico che mi ha confidato di essersi posto diverse do...

Leggi

Come smettere di desiderare continuamente l’approvazione altrui?

Da quando ero piccola, ho sempre avuto l’impressione di fare le cose in funzione degl...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!