Perché mi sento diverso dagli altri?

Aggiornato il da Ginevra Bodano

"Beh, ma tu sei un artista!". "Si vede che sei un po' originale!" Questo è proprio il tipo di osservazione che i miei amici mi fanno spesso (molto, troppo spesso). Complimenti? Non proprio. Più che altro è un modo educato di farmi capire che non sono come loro, che sto facendo troppo, o troppo poco, che non seguo il ritmo. La verità? Credo che abbiano ragione!

Perché mi sento diverso dagli altri?

Mi sento diversa: non tutti i mali vengono per nuocere!

Ho sempre pensato, immaginato e sognato molto. Ero la tipica bambina con la testa tra le nuvole. Essendo una persona introversa, non riuscivo ad approcciarmi con facilità alle altre persone e, ancora oggi, riscontro delle difficoltà. Preferisco di gran lunga osservarle, ascoltarle e pensare. Fatto sta che, ogni volta che cerco di parlare di qualcosa di un po' più profondo, come i miei sentimenti, l'importanza dell'amicizia, le mie ambizioni, la sensazione di vuoto che sento, ecc. tutti restano a bocca aperta, non sanno cosa dire, quindi o passano ad altro o mi prendono in giro. Per esempio: un giorno, durante una chiacchierata con le mie amiche, stavo parlando del mio ragazzo e dei sentimenti che provavo per lui. Una delle mie amiche mi ha chiesto se sentivo davvero queste cose o se stavo solo parafrasando un libro. Chiaramente, la mia capacità di sentire, analizzare ed esprimere i sentimenti non rientra nella sfera della normalità più comune.

Le emozioni sono alla base della diversità

Non mi reputo una persona ipersensibile, ma probabilmente piuttosto un soggetto iperemotivo: penso sia proprio questa iperemotività che mi porta a sentirmi diversa. Sento e reagisco alle emozioni in modo estremo e non riesco a nasconderlo. Questo mi distingue da quelli che hanno imparato a controllare la loro rabbia o a non piangere davanti a tutti. Sono queste forti emozioni che rendono la mia vita intensa e che, allo stesso tempo, la complicano. Inoltre, sono una persona molto empatica e fare del bene agli altri mi rende incredibilmente felice. C’è da dire, però, che esagero sempre: se ho ospiti in casa, io accendo candele, cucino tutto il giorno e non faccio mancare assolutamente nulla. Nessuna delle persone che conosco si fa così tanti problemi, e questo non mi fa sentire bene. La percepisco come una mancanza d'amore, come se nessuno volesse davvero conoscermi.

Accettare di essere unici e smetterla di sentirsi diversi

Non sono sicura che un giorno riusciremo a sentirci meno diversi. Siamo tutti unici e alle volte basta sentire questo senso di inadeguatezza, di diversità, del sentirsi incompresi, affinché questa sensazione ci resti appiccicata addosso. Questo non significa che dobbiamo allontanarci da tutto e tutti o costringerci ad adattarci, mettendo da parte la nostra vera natura. Il segreto è imparare a capire noi stessi, ad accettarci e soprattutto a non temere più lo sguardo degli altri. È una sfida enorme, ma una volta che abbiamo capito chi siamo, di cosa abbiamo bisogno e come esprimerlo, tutto sarà più semplice. Può anche essere un'opportunità per cercare di capire meglio gli altri. Le differenze ci saranno sempre, ma non siamo gli unici a essere eccezionali e a sentirci diversi. Ognuno di noi ha un'unicità che lo distingue. Avendo il coraggio di essere noi stessi, spingiamo anche gli altri a essere più naturali, e in questo modo creiamo relazioni più autentiche, profonde e appaganti.

Ipersensibilità, alto potenziale, sindrome di Asperger…

Avere un talento sconosciuto, essere ipersensibili o avere la sindrome di Asperger sono tutti fattori che possono essere la causa della sensazione del sentirsi diversi, fuori postoAlcuni test e dei professionisti possono aiutarti e accompagnarti se pensi che la tua diversità sia legata a un potenziale fuori dal comune, alla sindrome di Asperger o a un disturbo "dis" (dislessia, discalculia, disortografia) o, ancora, a un deficit dell'attenzione. La sensazione di essere diversi, di essere un'eccezione, può rafforzarci, ma può anche causare sofferenza e portare alla portare alla depressione


Il consiglio della redazione: fai della tua diversità una forza

Sentendosi costantemente inadatti, alcune persone possono arrivare a decidere di vivere in disparte, di non lavorare, di non avere amici, di non creare una famiglia, di non viaggiare, ecc. Per questo la sensazione di essere unici e diversi, se non è ben vissuta, ci deve portare a chiederci "chi sono veramente?". Insomma, non esitare a chiedere aiuto a uno specialista, un terapeuta e uno psicologo, per affrontare insieme questo percorso.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo


Altri articoli che potrebbero interessarti:

Fonte: melissabasta

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

10 consigli per avere successo nelle relazioni

Le storie d’amore che durano tutta una vita non sembrano più possibili. Il problema non è innamorarsi, stare assieme i primi mesi, perfino i primi due anni. E quando il tempo passa che i problemi sorgono e indeboliscono la coppia. Qual è il segreto per far sì che un rapporto duri nel tempo?

Relazione amorosa tossica: 10 campanelli d’allarme 🚩

Quando è iniziata la mia nuova storia d’amore mi sono subito chiesta: ci sono campanelli d’allarme? La risposta è no, mi sembra la migliore relazione che abbia avuto finora! Ma purtroppo non è sempre stato così… Ecco perché ho fatto una lista dei campanelli d’allarme da tenere d’occhio per non imbarcarsi in una relazione tossica.

Come possiamo identificare gli schemi ripetitivi e uscirne?

Per molto tempo ho avuto la sensazione di ripetere gli stessi errori. Ad esempio, in più di un'occasione ho perso un'opportunità di carriera. Purtroppo, scommetto di non essere l'unico ad aver osservato questo tipo di schema ripetitivo. Questo tipo di loop è infernale, quindi come fare per identificarlo e uscirne? Ora che ho imparato a lavorare su questo aspetto, te lo spiego.

Attaccamento evitante: tu mi ami, io ti amo, ma adios!

Ho perso il conto del numero di volte in cui mi sono imbattuta in un ragazzo che non "voleva impegnarsi". All'epoca utilizzavo le app di incontri e ho avuto qualche appuntamento. Ogni volta sentivo la stessa frase, che diceva di volersi "godere la vita". Capisco questa argomentazione, ma nella maggior parte dei casi trovo che nasconda un attaccamento evitante e questo è piuttosto problematico, ecco perché.

Ho dei dubbi sulla mia relazione, è normale? Come reagire?

Succede spesso. La vita di coppia e l'amore non sono mai una passeggiata: succede, naturalmente, che alle volte sorgano dei dubbi. Non essere più sulla stessa lunghezza d'onda, avere l'impressione che l'erba sia più verde altrove, avere progetti diversi...Travolto dal peso dei dubbi, l'amore perde il suo splendore. È una situazione irrimediabile? No, l'importante è sapere come reagire.

La mia relazione non mi rende felice, come fare?

La magia dell’inizio di una relazione e le farfalle nello stomaco sono volate via. Stare insieme significa avere un partner per la vita, qualcuno che ti sta accanto, ma alle volte ci si sente infelici e incomprese. Quando la tua metà ti fa più piangere che ridere, è assolutamente legittimo mettere in dubbio la relazione stessa. Ma prima di lasciar perdere del tutto, sappi che esistono delle soluzioni. Non sono felice nella mia relazione, come fare? Vediamolo insieme.

La triade oscura: narcisista, machiavellico o psicopatico?

Mi è successo tante volte di rimanere stupita o senza parole ma in questo caso sono davvero in stato di shock. Facendo il test della triade oscura ho scoperto di avere una personalità per il 13% più oscura della media, con una netta tendenza al narcisismo. E se scoprissi anche tu di avere una personalità tossica? 😭 Quale test riesce a scoprire il tuo lato oscuro?

Tra bellezza e sofferenza: chi è la donna bambina?

Ma chi è veramente una donna bambina? Certo, la donna bambina è in realtà un'adulta ma non è "cresciuta". Quindi si mantiene la sua personalità-camaleonte: innocente e sexy, affettuosa e diffidente, oggetto di fantasia o di irritazione: chi è veramente?

Come riconoscere una persona psicorigida?

“Devi farlo tu”, “No, tu non metterci mano”, “non si può fare diversamente”. Non ne posso più di tutti questi ordini! Addio libertà, solo ansia continua… No, non è una malattia essere rigidi, ma diciamo che rovina l’atmosfera. Ormai ho imparato a riconoscere le persone psicorigide per adattarmi. Ebbene sì, esiste un buon modo per reagire di fronte a queste persone che vogliono dirci anche quando respirare.

Il test del cubo la dice lunga sulla nostra personalità... o forse no!

“Immagina di camminare nel deserto e di vedere un cubo...”, un amico mi ha fatto un test della personalità lo scorso Capodanno. Era il test del cubo! Esiste da diversi anni ma non lo conoscevo ancora! Alcuni dicono che abbia origini giapponesi ma non ne sono certa. In ogni caso, farlo è stato super divertente!

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!