Sindrome di Asperger: definizione, diagnosi e cura

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Difficoltà a comunicare, la chiusura in una passione, rumori troppo aggressivi… Ti riconosci o pensi a qualcuno leggendo questa breve descrizione? Si tratta dei tratti caratteristici delle persone affette dalla sindrome di Asperger, una leggera forma di autismo. È importante capire a fondo questa sindrome per farsi accompagnare o accompagnare al meglio coloro che ne soffrono. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Sindrome di Asperger: definizione, diagnosi e cura

Cos’è la sindrome di Asperger?

La sindrome di Asperger (SA) è stata descritta per la prima volta nel 1943 dal Dottor Hans Asperger in Austria. È stato lui infatti a identificare dei disturbi del comportamento in diversi bambini che avevano uno sviluppo normale dell’intelligenza e del linguaggio. Questi bambini presentavano comportamenti simili all’autismo. Ciò che li caratterizza maggiormente è un deficit marcato nelle interazioni sociali e nella comunicazione.

A livello dei disturbi autistici, la sindrome di Asperger si situa nella parte alta dello spettro autistico, ciò significa che è la forma più leggera dei disturbi legati all’autismo.

La sindrome di Asperger nelle donne

Sono in tanti oggi a pensare che questa sindrome tocchi pochissime donne. Succede perché storicamente gli studi sono stati effettuati in particolar modo sugli uomini. Le differenze culturali e sociali, rispetto alle donne, sono state ignorate. Le donne autistiche hanno delle strategie di imitazione sociale migliori: riescono a camuffare meglio le loro emozioni in una società con un'impostazione prettamente patriarcale. Effettivamente, le bambine sono più discrete a causa dei comportamenti sociali a loro inculcati: “una bambina deve essere brava e composta”.

➜  È quindi più difficile stabilire una diagnosi della sindrome di Asperger su una donna per via di queste ragioni.

Come pensa un autistico Asperger?

Un disturbo neurologico

Una persona con la sindrome di Asperger non è affetta da una malattia mentale. Si tratta di un disturbo dello sviluppo neurologico di origine genetica. Di conseguenza, le principali perturbazioni degli Asperger (chiamati anche “Aspies”) riguardano la vita sociale, la comprensione e la comunicazione.

Una persona affetta da questa sindrome non potrà raccogliere informazioni sul suo entourage, decodificarle e adattarsi. Non pensa come noi perché altrimenti sarebbe sommersa dalla “cacofonia” che la circonda. Sarebbe confusa, il suo messaggio non chiaro e la comunicazione goffa.

Quali sono i tratti caratteristiche di una persona Asperger?

Solitamente le persone che soffrono di questa sindrome sono molto intelligenti, perfezioniste ed esigenti. Danno molta importanza ai piccoli dettagli che potrebbero sfuggire agli altri. Hanno centri di interesse molto precisi dei quali non possono fare a meno. La memoria e la logica sono le loro migliori alleate: la parte sinistra del loro cervello, dedicata all’analisi.

Come si manifesta la sindrome di Asperger?

L’autodiagnosi è spesso criticata ma a volte può rivelarsi utile sapersi auto analizzare se nessun medico ci indirizza verso il test per la sindrome di Asperger. Ci sono alcuni tratti facilmente identificabili per sapere se noi o qualcuno a noi vicino soffre di questa sindrome:

  • Difficoltà a farsi degli amici: poiché la persona con sindrome di Asperger non riconoscono le regole tacite imposte dalla società.
  • Nessuna empatia: poiché non riesce a rappresentare lo stato emotivo di qualcun altro (e fa molta fatica a decifrare le sue emozioni).
  • Disturbi nella comunicazione non verbale: non ha gestualità, né espressioni facciali, di tono ecc.
  • Mutismo inspiegabile: secondo le persone o i contesti sociali, un mutismo selettivo e inspiegato può comparire.
  • Difficoltà ad ascoltare gli altri: non riesce a mettere in pratica l’ascolto attivo. Il filo dei suoi pensieri lo/a occupa troppo.
  • Ossessioni passeggere: basta che un argomento la appassioni perché diventi ossessiva. Per esempio: la passione per un Paese (impararne la lingua, mangiare ciò che si mangia in loco, guardare foto per ore e ore ecc).
  • Bisogno di una routine: non riesce ad adattarsi a cambi di situazione o imprevisti, ecco perché gli Asperger hanno bisogno di punti di riferimento.
  • Chiusura in sé stessi: i videogiochi, il disegno, l’auto… Tutte passioni che possono permettere agli Asperger di evadere e non entrare in uno stato depressivo.
  • Difficoltà con il linguaggio retorico: è molto difficile comprendere metafore, ironia o espressioni. Tutto viene colto in senso letterale.
  • Disturbi motori: gli Asperger possono avere una cattiva coordinazione dei movimenti. Sono quindi spesso maldestri e fanno fatica negli sport.

Come comportarsi con una persona Asperger?

Non bisogna scuotere troppo una persona con la sindrome di Asperger. L’ascolto e la comprensione devono essere al centro del nostro comportamento! Non è la persona che soffre di Asperger a doversi adattare a noi ma il contrario! Per questo motivo, non bisogna mai fare queste cose con uno di loro.:

  • Avere interazioni sociali;
  • Dargli troppe informazioni;
  • Coinvolgerlo in un evento troppo rumoroso;
  • Alterare la sua routine ecc.

Con queste piccole attenzioni possiamo far diminuire l’ansia che potrebbe sentire. L’altro punto importante da tenere a mente è che gli Asperger fanno difficoltà a identificare le emozioni. Questo potrebbe mettere della distanza tra due persone, ecco perché non bisogna esitare a spiegare ciò che sentiamo.

La cura della sindrome di Asperger

Non esiste una cura poiché non si tratta di una malattia psichica ma ci può essere un sostegno psicologico. Le terapie cognitivo-comportamentali (TCC) permettono di aiutare le persone con questo disturbo autistico. Inoltre, è importante identificare l’autismo nel bambino, più la diagnosi viene fatta presto, più sarà facile per lui adattarsi socialmente da adulto.


Il consiglio della redazione: chiedi una valutazione tecnica

Se pensi che tu o qualcuno vicino a te soffra di questa sindrome rivolgiti a un professionista. Potrà aiutarti, tramite vari esami, a saperne di più.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora ! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo



Fonte: focus

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Come superare i nostri complessi inutili?

Gambe troppo larghe, labbra troppo sottili, cicatrici, timidezza… che si tratti di complessi fisici o mentali, questi sono spesso inutili e capaci di rovinarci la vita e renderci infelici. Ma non bisogna permettergli di sovrastarci! Siamo meglio di così!

Di cosa si occupa la sofrologia? Ecco i suoi numerosi benefici!

Ho riscontrato diversi problemi nel gestire la mia ansia nel corso di questi ultimi anni. Ho deciso dunque di iniziare un percorso con una psicologa, ma una cara amica mi ha consigliato di provare anche qualche seduta con un sofrologo. Secondo la sua opinione, il sofrologo aiuta a rilassarti e ti insegna a gestire meglio lo stress. Dopo diverse sedute, ho iniziato a sentire gli effetti positivi di questa pratica. Il mio corpo non è più un fascio di nervi! La sofrologia fa parte delle pratiche della “medicina dolce”, che hanno tantissimi benefici per il corpo e per lo spirito. Vediamo più da vicino questo metodo di crescita personale che mira a farci riconnettere con la nostra psiche.

Il metodo SMART per raggiungere degli obbiettivi intelligenti e realizzabili!

Per riuscire a concludere un progetto spesso e volentieri ci fissiamo degli obbiettivi, e questo è del tutto nella norma. Ma per ottimizzare le probabilità di successo e stabilire degli obbiettivi chiari, motivanti e realistici, ecco che entra in scena il metodo SMART! Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Lavorare meno… per salvare il pianeta!

Il lavoro ha un grande valore per tutti noi, eppure potremmo essere tutti d’accordo sul fatto che non sia per forza sinonimo di benessere, né per noi né per il pianeta! Infatti, alcuni studi affermano che è necessario ridurre il prima possibile il nostro orario di lavoro, per poter ridurre le emissioni di gas serra che noi stessi generiamo. La situazione sta precipitando!

Come destabilizzare e far innervosire un narcisista perverso?

Vivi con un narcisista perverso o ne conosci uno e vorresti destabilizzarlo? Vuoi farlo arrabbiare perché ti mette in ridicolo, a volte in pubblico, ti fa soffrire, ti fa perdere la pazienza e vuoi vendicarti. Ma è difficile far arrabbiare una persona brava a manipolare gli altri, ama vittimizzare se stessa e gioca con le proprie emozioni. Farlo innervosire è l’unico modo per fare in modo che mostri la sua vera natura, per smascherarlo...

Ipocondriaci: 5 sintomi e caratteristiche per riconoscerli

Ti preoccupi spesso per la tua salute? Al minimo sintomo ti convinci di avere una malattia grave? Passi le giornate sui forum medici online? 😨 E se l’unica malattia di cui realmente soffri fosse l’ipocondria? Ecco i 5 sintomi tipici che toccano le persone ipocondriache.

Ansia sociale, sintomi e come superarla

Parlare in pubblico è un vero e proprio incubo e la fiducia in se stessi un sogno ancora troppo lontano. Si diventa paonazzi e non si riesce a nascondere il tremolio, la paura di essere ridicolizzati o umiliati fa perdere letteralmente il controllo. Se la timidezza può essere la causa di questo inconveniente, l’ansia potrebbe nascondere un malessere molto più profondo: l’ansia sociale, altrimenti nota come fobia sociale. Di cosa si tratta? Come si supera?

4 consigli per imparare ad amarsi: di' addio all’insicurezza!

“Faccio schifo”, “sono brutto”, “sono inutile” … difficile avere sempre una buona autostima. Eppure, è la chiave del nostro successo e del nostro equilibrio psicofisico. Sentirsi bene con sé stessi e con il proprio corpo, imparare ad amare sé stessi, è la cosa migliore che possiamo fare.

Come calmare e gestire gli attacchi di rabbia?

La rabbia, un sentimento che proviamo spesso. Ci spinge a reagire d’istinto, senza riflettere, portando a volte a situazioni sgradevoli. Qual è il segreto per controllare la propria rabbia e fare in modo che non prenda il sopravvento sulla ragione?

Non sopporto le persone! È una cosa seria, dottore?

Mi lamento al volante quando c'è un ingorgo, mi lamento alle casse quando c'è la fila, mi lamento il sabato quando tutti hanno deciso di andare in centro città. Non credo di riuscire più a sopportare le persone. La ragazza di città che sono sempre stata ha persino iniziato a sognare la campagna e una casa isolata per avere meno contatti sociali possibili. È una cosa seria, dottore? Beh, non proprio. Spiegazione.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!