Naturismo: come imparare a sentirsi liberi senza imbarazzo

Aggiornato il da Paola Ferraro

Non hai ancora prenotato le vacanze? Per riacquistare fiducia in te stessa non c’è soluzione migliore che il naturismo. Secondo diversi studi, la nudità è la migliore amica della fiducia in se stessi. Quindi è deciso: questa estate sarà senza veli!

Naturismo: come imparare a sentirsi liberi senza imbarazzo
 
 Sommario

Nuda e senza complessi

Anche se a volte mi capita di girare nuda per strada non ho mai pensato di mettere nemmeno un piede fuori dalla porta senza vestiti. Perché? Complessi, difficoltà ad amare il mio corpo e quindi a mostrarlo nella sua totalità. Poi un giorno mi è capitato per caso un documentario sul naturismo in cui la nozione di fiducia in se stessi era molto ricorrente. Non oso mettermi nuda perché ho molti complessi ma, al contrario, essere nuda mi aiuterebbe a superarli!

🤔 Insomma… vale la pena porsi delle domande sulla nudità. Anche uno studio di giugno 2020 lo ha affermato: il naturismo è una delle chiavi per l’autoaccettazione, per accettare il proprio corpo e acquisire fiducia in se stessi. Approfondiamo l’argomento insieme, così avrai una visione chiara per prenotare le tue vacanze.

Ciao, amo le tue imperfezioni!

I ricercatori dell’Università Goldsmiths a Londra, sotto la direzione di Keon West, hanno stabilito in uno studio del 2020 che esistono dei legami tra naturismo e felicità. Il sondaggio ha coinvolto 850 persone e quelle che passavano più tempo nude o parzialmente nude, hanno affermato di avere una migliore visione del loro corpo e di loro stesse.

Tantissimi dei nostri complessi vengono dalle parti invisibili del nostro corpo. Tutto quello che è ben nascosto dagli abiti in inverno torna prepotentemente allo scoperto in estate e troviamo sempre qualcosa da ridire. È proprio da qui che nascono i complessi e l’autocensura. Si aggiunge poi la convinzione che ciò che non ci piace di noi è necessariamente più attraente o comunque “normato” negli altri. Ma è solo un’illusione!

Amiamoci così come siamo

Nel naturismo siamo circondati da persone nude, ed è qui che viene il bello: anche gli altri hanno dei difetti, possiamo rassicurarci! Tutti nudi, tutti imperfetti e quindi tutti più felici. Mettersi nudi di fronte agli altri aiuta a diventare più sensibili al proprio corpo, alla propria storia (le smagliature, le cicatrici ecc), alle proprie forze e forme e impariamo ad accettarle. Essere nudi ci avvicina anche al bambino che vive dentro di noi, quello che non era pudico ma anzi fiero di mostrare il proprio corpo. Potrai quindi riscoprire il piacere di questa libertà e dimenticare i complessi.

naturismo

Insieme, nudi, tutto diventa possibile, anche accettare il proprio corpo


📌 Cosa vuol dire naturisti?

Secondo la Federazione internazionale del naturismo:

 “Il naturismo è un modo di vivere in armonia con la natura, caratterizzata dalla pratica della nudità comune, e che di conseguenza favorisce il rispetto per se stessi, il rispetto degli altri e dell’ambiente”.

Si ritrovano quindi i valori importanti come il rispetto per se stessi, per gli altri, per l’ambiente, ma anche la convivialità e quindi la nudità.

Quando si è un “tessile” (come dicono i naturisti) in spiaggia e passano dei naturisti, la nostra prima reazione è l’imbarazzo. Questi sentimenti derivano dal pudore sviluppato durante l’educazione e dalla paura di passare per voyeur (visto che noi non siamo nudi). In realtà per i naturisti non si parla di voyeurismo e ancora meno di erotizzazione del corpo. Il naturismo si pratica benissimo anche in famiglia e al contrario del topless sulle spiagge “normali”, non dovrete temere il body shaming o nemmeno aggressioni o avances. Il rispetto degli altri è uno dei capisaldi del naturismo.

Per mettersi nudi davanti ad altri quindi si deve superare la paura dello sguardo altrui. Senza vestiti, senza cliché, senza stereotipi, semplicemente essere umani e la natura, senza nessun ostacolo 😃.

Cosa si intende per spiaggia naturista?

Una spiaggia per nudisti è una spiaggia dove è possibile scegliere di rimanere completamente nudi, senza abiti 🏖️. In una spiaggia nudista è autorizzato svolgere le stesse attività di una spiaggia normale, l'unica differenza è che si può rimanere senza costume. Tuttavia, resta il divieto di atti osceni in luogo pubblico, che è punito per legge.

Stare nudi e sentirsi bene

Stare nudi o meno è una questione di consenso e sta ad ognuno di noi scegliere... ma tutti quelli che hanno passato qualche ora su una spiaggia naturista o qualche giorno in un campo naturista ne sono usciti letteralmente incantati. Tutti hanno conquistato più fiducia in se stessi e si sentono anche più leggeri (e non solo perché non indossano più vestiti!). Subiamo molte pressioni, commenti (soprattutto noi donne), ed è quindi liberatorio sapere che esistono posti in cui possiamo essere come siamo senza temere il giudizio degli altri e liberarci anche del nostro stesso giudizio.

Ora è tempo di passare all’allenamento. Se l’antidoto contro i complessi è la nudità ti propongo di cominciare a metterti nuda da ora (solo se sei a casa ovviamente, altrimenti l’esibizionismo è punito penalmente 👮) con questo piccolo esercizio di nudità guidata che potrai bloccare (se per te è troppo) e riprendere magari in un secondo momento…

  • Siediti comodamente e rilassati con respiri profondi
  • Comincia a togliere gli abiti dalla vita in su. Togli il maglione, la camicia o il vestito. Appoggiali lontano da te. Non perdere tempo a piegarli.
  • Tieni il reggiseno se ne indossi uno
  • Guardati le braccia. Accarezzale. Abbassa lo sguardo sul seno, sulla pancia, toccali.
  • Alzati e sbottona i jeans, la gonna o ciò che porti dalla vita in giù. Fai scivolare il tessuto lungo le gambe. Togli le calze e lascia tutto lontano da te.
  • Ormai dovresti avere solo l’intimo
  • Toccati il sedere. Siediti di nuovo e guardati le cosce e i piedi.
  • Se sei pronta, ti propongo di togliere il reggiseno e poi lo slip nello stesso modo in cui scarteresti un regalo. A modo tuo. Molto rapidamente per scoprire cosa c’è dentro o delicatamente per goderti il momento. Sei il tuo regalo 🎁!
  • Ora toccati. Senti l’aria fresca che ti fa venire la pelle d’oca. Il tessuto del letto, del divano o della sedia su cui sei seduta. I capelli che accarezzano le tue spalle…
  • A questo punto ti puoi alzare e guardarti allo specchio se ti va, ma soprattutto puoi cominciare a testare le stanze di casa tua, come un animale curioso 🐈. E se passando in corridoio ti vedi in uno specchio, sorriditi e vai avanti.
  • Se comincia a fare freddo, copriti con un plaid e coccolati un po’. Ecco qui, inizi già ad amarti un po’ di più. ❤️

Il consiglio della redazione: l’accettazione del proprio corpo, caposaldo del benessere

L’accettazione del proprio corpo è un tema che torna spesso in psicologia, e non a caso, visto che è una delle chiavi della felicità e dell’accettazione di sé. L’avrai ormai capito, il naturismo è un modo di riprendere fiducia in se stessi e accettare il proprio corpo. Anche se non è l’unico (fortunatamente per noi pudici, oserei dire!). Se non ti senti bene con il tuo corpo, se la tua immagine riflessa nello specchio è fonte di sofferenza è bene parlarne con qualcuno. Prendi appuntamento con un coach per lavorare su questo punto.

Sei amante del naturismo? Parlaci della tua esperienza nei commenti.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora!
#BornToBeMe


Altri articoli che potrebbero interessarti:


Fonte: https://fenait.org/ 

Articolo suggerito da Paola Ferraro

La scrittura è sempre stata la mia terapia, da quando ho memoria ho sempre usato la carta come sacco da boxe. Impara a conoscermi, sono Paola Ferraro.

Gli articoli appena pubblicati

Come spartirsi al meglio il carico mentale domestico?

Prendere un appuntamento dal pediatra, fare la lista della spesa, comprare un regalo per il compleanno della suocera, ecc. Detto tra noi, sappiamo benissimo chi pensa a questo genere di cose. Su chi grava questo peso tanto invisibile quanto ingente? Su noi donne ovviamente, siamo noi che ci occupiamo e siamo ossessionate da tutto ciò che c’è da fare ogni santo giorno per la casa e la famiglia. Ma tutto ha un limite, è tempo di condividere!

La tecnica che ha cambiato la mia vita contro l’ansia? La regola del 333!

Voglio essere completamente onesta con te. L’ansia ha totalmente dominato la mia vita negli ultimi 5 anni ed è stata alla base di ormai innumerevoli attacchi di panico e picchi di stress elevatissimi. Come puoi immaginare, l’impatto sulla mia salute mentale è stato devastante e ha quasi cambiato la mia vita in peggio. Ovviamente non ne parlo solo per essere compatita, vorrei piuttosto dimenticare gli aspetti negativi di questa situazione e condividere le migliori dritte per superare questi momenti. Quindi… bando alle ciance, scopriamo insieme la regola del 3-3-3.

Perché parlare agli sconosciuti fa bene?

Se posso evito di parlare con gli altri, soprattutto al telefono. Prenoto su internet, compro online e temporeggio o delego tutto quello che necessita uno scambio di persona con qualcuno. Poi l’altro giorno, al parco, una signora è venuta a parlarmi ed è stato un momento piacevole che mi ha lasciato con il sorriso. Quando si ricomincia?

Quali sono i benefici di un animale domestico in ufficio?

Qualche tempo fa il mio ufficio era un open space. Ogni mattina uscivo di casa con la sensazione di abbandonare il mio gatto. Mi sarebbe piaciuto vederlo passeggiare tra le scrivanie durante la giornata, farsi coccolare e sfregarsi contro le mie gambe. Sarebbe un toccasana per l’umore di tutti…

10 consigli per imparare a prendersi cura di sé

Quando si tratta di prendersi cura di se stessi, si pensa subito al cliché del bagno caldo e dei cetrioli sugli occhi. In realtà, ci possono aiutare anche tanti altri piccoli gesti: farsi una tazza di tè, guardare la propria serie TV preferita, passare del tempo con chi ci fa stare bene... Diciamo però che alcune opzioni non sbagliano mai e ci fanno stare meglio a tutti i livelli, anche quello mentale! Ecco 10 consigli per coccolarsi!

6 cose da non fare assolutamente dopo lo sport

Chi non ha mai avuto dolori dopo un buon allenamento? Beh, quelli che l'hanno scampata sono fortunati, ma non è il mio caso. Il segreto sta nel conoscere le 6 cose da non fare assolutamente dopo un allenamento! Vediamole insieme.

Chi sono i genitori elicottero?

Hai perennemente paura per tuo figlio? Fai di tutto per lui, arrivando quasi a mettere da parte te stesso? Una partita di calcio a centinaia di kilometri di distanza? Cosa vuoi che sia ! Gli proibisci di correre per paura che cada e si faccia male? Se è così, non ci sono dubbi: sei un genitore elicottero. Ecco le caratteristiche del genitore iperprotettivo.

Alimentazione e felicità: gli alimenti antidepressivi

Un po’ di tristezza, un momento di stress e via di corsa verso il frigo! Ti capisco, quando tutto va a rotoli non c’è niente di meglio al mondo che mangiare. Ma al di là degli spuntini di conforto, il piacere di mangiare ha un enorme impatto sul nostro benessere. La ricetta della felicità può cambiare, ma il contenuto del piatto contribuisce davvero a ridarci il sorriso. Quindi, su cosa puntare per il ritrovare il buonumore?

10 consigli per riuscire a parlare in pubblico

Quando si tratta di parlare in pubblico, non riesci proprio a mantenere il sangue freddo, non riesci a mantenere la calma e di conseguenza diventa un incubo… Niente panico, perché grazie ai nostri 10 consigli riuscirai a parlare in pubblico senza difficoltà!

Sono nostalgico, come smettere di vivere nel passato?

Quando non riesco a dormire, quando mi annoio o i miei pensieri divagano, mi capita spesso di ritrovarmi a pensare alle vacanze in famiglia risalenti alla mia infanzia, a un weekend di ozio passato sul divano, al giorno del mio matrimonio. Una lacrima scende sul mio viso, mentre ripenso ai bei vecchi tempi… insomma, sono nostalgica, e devo darci un taglio!

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!