Come superare i nostri complessi inutili?

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Gambe troppo larghe, labbra troppo sottili, cicatrici, timidezza… che si tratti di complessi fisici o mentali, questi sono spesso inutili e capaci di rovinarci la vita e renderci infelici. Ma non bisogna permettergli di sovrastarci! Siamo meglio di così!

 
 Sommario

Che cos’è un complesso?

Un complesso è una focalizzazione su un punto specifico del nostro corpo o della nostra personalità, che ci appare come un terribile difetto. I complessi trovano spesso la loro origine nell’infanzia, ma possono apparire anche dopo un evento doloroso. Oggi, il rapporto con la nostra immagine è ancora più complicato a causa delle immagini che ci bombardano ogni giorno, che sia attraverso le pubblicità o i social networks. Dunque, troppo spesso capita che critichiamo noi stessi e i nostri “difetti”, cosa che ha un forte impatto sulla nostra autostima. In casi estremi, un complesso che diventa ossessivo può trasformarsi in una patologia, la cosiddetta dismorfofobia.

I complessi più frequenti

  • I complessi fisici:

Riguardano tutto ciò che è visibile, soprattutto il viso e, nello specifico, il naso, i capelli, la pelle, i tratti del viso. Tuttavia, riguardano anche alcune parti del corpo, che si cerca dunque di nascondere il più possibile, come il seno, la pancia, le cosce, ecc.

  • I complessi mentali:

I complessi mentali non sono visibili ma possono avere un impatto molto grave sulla nostra vita sociale. Qualcuno che pensa di non avere abbastanza cultura non oserà mai prendere parola in pubblico, qualcun altro sarà spaventato dalla propria timidezza, cercando di superarla attraverso mezzi estremi come l’eccessivo consumo di alcol, un comportamento provocatorio, ecc…

  • I complessi sociali:

I soldi, la professione o le origini possono creare complessi in alcune persone. Ricordiamo che questo tipo di dinamiche sono spesso un valido motivo per decidere di consultare uno psicologo: sia uomini che donne, al giorno d’oggi, usano queste sedute per superare i loro complessi di qualsiasi tipo.

Ho dei complessi: 5 consigli per superarli

1)Cerca la causa

Spesso alla base di un complesso si nasconde un evento scatenante, come delle prese in giro subite durante l’infanzia, essere stati vittime di bullismo, traumi familiari, tutte cose che hanno un impatto sull’autostima. Identificare la causa del complesso può aiutare a riconciliarsi con quest’ultimo. 

2)Fai la pace con i tuoi difetti

Non bisogna ad ogni costo cercare di eliminare o nascondere i nostri difetti, bisogna semplicemente cercare di face con loro. I nostri difetti, che siano reali o immaginari, fanno parte di ciò che siamo, ci definiscono e ci rendono unici. Senza debolezze non esisterebbero nemmeno i punti di forza, ed è questo connubio che ci rende completi! Pensaci su!

Vedi anche - 6 consigli per superare la propria timidezza

3)Non sminuirti

Spesso si pensa (erroneamente) che, raggiungendo una sorta di ideale, metteremo fine ai nostri complessi: falso! Ancora una volta, è solo facendo la pace con noi stessi e accettando i nostri complessi che riusciremo a stare meglio e a smettere di sminuirci! Le donne che non hanno più complessi (ed esistono!) hanno soprattutto imparato a prendere distacco dal giudizio degli altri, a pensare in modo positivo ed evitare di paragonarsi agli altri, smettendo di sminuirsi.

Potrebbe interessarti - Blemmofobia: la paura dello sguardo degli altri

4)Accetta la situazione e guarda avanti

Progressivamente, cerca di domare i tuoi complessi. Esponiti ogni giorno di più, metti in risalto i tuoi punti forti, le tue risorse. Alla fine, realizzerai che non c’è niente di più bello del godersi la vita e che non vale la pena perdere nemmeno un istante stando lì a deridersi!

5)Dimentica i canoni di bellezza

Non esiste né la taglia ideale né la forma perfetta! Non focalizzarti sui canoni dettati dalla società ma piuttosto sul tuo benessere, che dev'essere una priorità. Alcune famose modelle hanno fatto delle loro differenze la loro forza: per esempio Winnie Harlow, che con la sua vitiligine è diventata inconfondibile e insostituibile.

La redazione ti consiglia - 4 consigli per imparare ad amarsi: di' addio all'insicurezza!


Il consiglio della redazione – Non permettere ai complessi di rovinarti la vita

I complessi possono rendere la vita impossibile, rovinandola sia a livello sociale sia a livello personale. Se pensi di stare vivendo questa situazione, non esitare a contattare uno psicologo, che saprà accompagnarti nel tuo percorso verso la ricostruzione dell’immagine che hai di te e, soprattutto, verso il benessere.


Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Paralisi del sonno: sintomi, cause e rimedi

Mi sveglio ma non riesco a muovermi… mi sono ritrovata in questa situazione angosciante già diverse volte! Ho la sensazione di essere paralizzata e di avere una presenza orribile che si avvicina e mi terrorizza. In realtà si tratta della paralisi del sonno! Ora che ho identificato le cause di questo problema riesco ad evitarle. Ma come capire cosa si cela dietro queste paralisi? Cosa provoca una paralisi del sonno?

Chi siamo?

Sei curioso di sapere chi c'è dietro Wengood? C’è semplicemente un gruppo di persone appassionate alla ricerca del benessere. Condividiamo con te le nostre storie, le nostre difficoltà e i nostri consigli per aiutarti ad andare avanti sulla strada della serenità.

Psicologo, psichiatra, coach… a chi rivolgersi?

Se riscontri difficoltà, noi di Wengood consigliamo spesso di rivolgersi a uno psicologo o ad un life coach, ma qual è la differenza? Perché consultare uno piuttosto che l’altro? Ognuno di loro risponde a esigenze diverse, per le quali è bene contattarli. Con questo articolo intendiamo spiegarti le differenze per aiutarti a capire a chi rivolgersi. Scopriamolo!

“Cosa fai nella vita?”, "Faccio del mio meglio!"

Bastano pochi minuti di conversazione con uno sconosciuto che subito viene posta la fatidica domanda: "Cosa fai nella vita?". Questa domanda ti innervosisce? Non hai voglia di sentirti definita dal tuo mestiere o dal tuo posto nella società? Siamo tutti sulla stessa barca!

Alimentazione intuitiva, di' addio alla dieta!

Più di 15 anni di dieta, con il peso che fa su e giù, i disturbi alimentari… Non se ne può più! Ho bisogno di fare pace con il mio corpo, ma ho l’impressione che se mi lascio andare non farò altro che ingrassare ancora di più. Malgrado ciò, mi sono resa conto che la dieta mi faceva più male di qualsiasi altra cosa. Esiste una soluzione? Ebbene si: l’alimentazione intuitiva. Dovrebbe essere al centro delle nostre vite, eppure sono davvero poche le persone che ne hanno sentito parlare.

Sindrome di Stoccolma: perché amiamo il nostro carnefice?

Sembra davvero incredibile che alcune persone possano provare simpatia nei confronti del loro aggressore. In realtà, si tratta di un meccanismo psicologico per superare il trauma. Il termine "Sindrome di Stoccolma" è apparso per la prima volta nel corso degli anni 70 e indica una particolare reazione del cervello ad un evento traumatico subito. Le vittime assumono il punto di vista del loro carnefice, arrivando talvolta addirittura a difenderlo!

Qual è il segreto di una vacanza di coppia perfetta?

Chi di noi non vede l’ora di partire in vacanza? Eppure quando si tratta di un viaggio di coppia, magari il primo, le ansie e le preoccupazioni sono tante. Le aspettative sono alte e la paura che un litigio possa rovinare tutto lo è altrettanto. Quali sono i segreti per una vacanza di coppia felice?

Quali sono i benefici della coerenza cardiaca?

Chi non si ritaglierebbe 15 minuti al giorno per rimanere giovane, sano ed eliminare lo stress? La coerenza cardiaca è un metodo semplice che puoi adottare dove e quando vuoi. Il ritmo del tuo cuore riflette il tuo stato emotivo e psicologico. Quindi, sia fisicamente che emotivamente, è importante prendersi cura del proprio corpo. Ecco quali sono i motivi.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!