La Finestra di Johari, uno strumento prezioso per conoscere meglio se stessi

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Quando conosciamo noi stessi, raramente rivolgiamo la nostra attenzione agli altri, ma piuttosto al nostro mondo interiore. Questo è un errore! Troppo spesso trascurata, l'opinione che gli altri hanno di noi è altrettanto importante per conoscere meglio noi stessi. Esiste uno strumento prezioso che possiamo utilizzare per scoprire come siamo percepiti dall'esterno: la Finestra di Johari. Ma cos'è? Come può aiutarci a conoscere meglio noi stessi? Te lo spieghiamo noi!

La Finestra di Johari, uno strumento prezioso per conoscere meglio se stessi

Cos'è la finestra di Johari?

La Finestra di Johari è stata creata da due psicologi americani, Joseph Luft (Jo) e Harry Ingham (Hari). Si sono ispirati alla programmazione neuro-linguistica (PNL) per sviluppare uno strumento di analisi. Lo definiscono come segue:

"Questo modello, diviso in quattro quadranti, rappresenta il grado di conoscenza dell'altro e di se stessi nelle relazioni tra individui. Riflette le diverse interazioni tra un individuo e il gruppo in cui si evolve".

La finestra di Johari è quindi utile per conoscere meglio se stessi e per comunicare con gli altri. Questo strumento permette di fornire un feedback costruttivo e facile da raccogliere. È molto interessante sapere quale immagine viene percepita da chi ci circonda per costruire solide relazioni interpersonali.

Le 4 categorie della finestra di Johari

La finestra di Johari si divide in 4 categorie: l'Io Aperto, l'Io cieco, l'Io nascosto e l'Io Sconosciuta. Lo scopo di questo strumento è quello di sviluppare l'Io Aperto, riducendo al contempo le altre 3 zone:

La finestra di Johari

L'Io Aperto 

Si tratta di informazioni su di noi che sono note agli altri. Include comportamenti, atteggiamenti, sentimenti, credenze, esperienze, ecc. In breve, è tutta la parte di noi stessi che diamo agli altri affinché ci conoscano un po' meglio 🤗.

L'Io Cieco

Stiamo entrando nella zona delle informazioni che inviamo agli altri. La zona cieca è un nome appropriato, perché non siamo consapevoli di cosa stiamo inviando come immagine. Inoltre, a volte possiamo comportarci o reagire in modi che gli altri interpretano senza che ce ne rendiamo conto. La comunicazione non verbale, i tic del linguaggio, i lapsus... sono tutte cose a cui non pensiamo. Se questa zona è molto ampia, potrebbe significare che c'è un eccesso di suscettibilità o psicorigidità 😕.

L'Io Nascosto

È ciò che non vogliamo mostrare e che si nasconde dietro una facciata. Conosciamo questa parte di noi stessi, ma non vogliamo rivelarla. Spesso si tratta di sentimenti profondi, paure, pensieri intimi, ricordi e così via. Così, ad esempio, possiamo soffrire di una grave sindrome dell'impostore e allo stesso tempo proiettare l'immagine di una persona molto sicura di sé, per essere sicuri di non mostrare questo aspetto di noi stessi 🤕.

L'Io Ignoto 

Questa è la parte totalmente sconosciuta di noi stessi che, ovviamente, è sconosciuta anche agli altri. Si tratta di aspetti della nostra personalità di cui non siamo consapevoli. Ad esempio, potrebbero esserci potenzialità non sfruttate o emozioni profondamente sepolte dentro di noi. Questa zona deve essere ridotta sempre di più attraverso l'introspezione, per conoscere meglio noi stessi.

Come utilizzare la finestra di Johari?

La Finestra di Johari serve proprio a conoscere meglio noi stessi e a comunicare più facilmente con gli altri per creare legami profondi e sinceri. Ma come si fa? Devi applicare queste soluzioni:

1 - Chiedi un feedback per ridurre il tuo punto cieco

Il feedback è essenziale per capire come sei percepito dagli altri. Tuttavia, è importante non solo chiedere un feedback, ma anche accogliere le critiche sia positive che negative. Naturalmente, le critiche devono essere costruttive per essere accettate. Devi essere in grado di mettere da parte il tuo ego e la tua suscettibilità per ascoltare ciò che gli altri hanno da dire e prendere coscienza di aspetti di te stesso che non sapevi esistessero.

2 - Condividere per ridurre la tua zona nascosta

Avere un guscio non aiuta, nel senso che non ci protegge davvero. Al contrario, ci allontana da tutto ciò che conta. Quindi dobbiamo aprirci ed esporre le nostre vulnerabilità con autenticità. Come 🤔? Esprimendo i nostri pensieri, le nostre emozioni e i nostri bisogni agli altri. Devi farlo utilizzando una comunicazione non violenta, per rispettare gli altri. Naturalmente è sempre possibile mantenere un giardino segreto, ma un'area nascosta troppo grande riflette un bisogno di controllo che ci taglia fuori dagli altri e da noi stessi.

3 - Lasciarsi andare per ridurre la propria zona sconosciuta

Questo è senza dubbio l'aspetto più complicato. Tuttavia, imparare a lasciarsi andare ti permette di andare oltre te stesso e di rivelare chi sei veramente. Quindi non esitare a fare cambiamenti, sperimentare cose nuove, abbracciare il nuovo e uscire dalla tua zona di comfort. E la cosa migliore di tutte? Otterrai una vera e propria realizzazione, con meno stress e maggiore fiducia in te stesso. Non è una motivazione sufficiente per provare la finestra di Johari?

L'opinione della redazione: come diventare una persona migliore

La Finestra di Johari è un modo eccellente per aumentare la tua autoconsapevolezza in modo da poter essere una persona migliore, sia per te stesso che per gli altri. Ci insegna a vivere in modo più appagante e a gestire meglio le nostre emozioni. Tuttavia, non è facile mettere in pratica questo tipo di strumenti, soprattutto se ti è difficile fare un passo indietro. Alcune sessioni di coaching possono essere un buon modo per fare progressi, quindi perché non provare? Fare progressi è così gratificante che fa la differenza!

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo

La redazione di consiglia:

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Come superare i nostri complessi inutili?

Gambe troppo larghe, labbra troppo sottili, cicatrici, timidezza… che si tratti di complessi fisici o mentali, questi sono spesso inutili e capaci di rovinarci la vita e renderci infelici. Ma non bisogna permettergli di sovrastarci! Siamo meglio di così!

Di cosa si occupa la sofrologia? Ecco i suoi numerosi benefici!

Ho riscontrato diversi problemi nel gestire la mia ansia nel corso di questi ultimi anni. Ho deciso dunque di iniziare un percorso con una psicologa, ma una cara amica mi ha consigliato di provare anche qualche seduta con un sofrologo. Secondo la sua opinione, il sofrologo aiuta a rilassarti e ti insegna a gestire meglio lo stress. Dopo diverse sedute, ho iniziato a sentire gli effetti positivi di questa pratica. Il mio corpo non è più un fascio di nervi! La sofrologia fa parte delle pratiche della “medicina dolce”, che hanno tantissimi benefici per il corpo e per lo spirito. Vediamo più da vicino questo metodo di crescita personale che mira a farci riconnettere con la nostra psiche.

Il metodo SMART per raggiungere degli obbiettivi intelligenti e realizzabili!

Per riuscire a concludere un progetto spesso e volentieri ci fissiamo degli obbiettivi, e questo è del tutto nella norma. Ma per ottimizzare le probabilità di successo e stabilire degli obbiettivi chiari, motivanti e realistici, ecco che entra in scena il metodo SMART! Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Lavorare meno… per salvare il pianeta!

Il lavoro ha un grande valore per tutti noi, eppure potremmo essere tutti d’accordo sul fatto che non sia per forza sinonimo di benessere, né per noi né per il pianeta! Infatti, alcuni studi affermano che è necessario ridurre il prima possibile il nostro orario di lavoro, per poter ridurre le emissioni di gas serra che noi stessi generiamo. La situazione sta precipitando!

Come destabilizzare e far innervosire un narcisista perverso?

Vivi con un narcisista perverso o ne conosci uno e vorresti destabilizzarlo? Vuoi farlo arrabbiare perché ti mette in ridicolo, a volte in pubblico, ti fa soffrire, ti fa perdere la pazienza e vuoi vendicarti. Ma è difficile far arrabbiare una persona brava a manipolare gli altri, ama vittimizzare se stessa e gioca con le proprie emozioni. Farlo innervosire è l’unico modo per fare in modo che mostri la sua vera natura, per smascherarlo...

Ipocondriaci: 5 sintomi e caratteristiche per riconoscerli

Ti preoccupi spesso per la tua salute? Al minimo sintomo ti convinci di avere una malattia grave? Passi le giornate sui forum medici online? 😨 E se l’unica malattia di cui realmente soffri fosse l’ipocondria? Ecco i 5 sintomi tipici che toccano le persone ipocondriache.

Ansia sociale, sintomi e come superarla

Parlare in pubblico è un vero e proprio incubo e la fiducia in se stessi un sogno ancora troppo lontano. Si diventa paonazzi e non si riesce a nascondere il tremolio, la paura di essere ridicolizzati o umiliati fa perdere letteralmente il controllo. Se la timidezza può essere la causa di questo inconveniente, l’ansia potrebbe nascondere un malessere molto più profondo: l’ansia sociale, altrimenti nota come fobia sociale. Di cosa si tratta? Come si supera?

4 consigli per imparare ad amarsi: di' addio all’insicurezza!

“Faccio schifo”, “sono brutto”, “sono inutile” … difficile avere sempre una buona autostima. Eppure, è la chiave del nostro successo e del nostro equilibrio psicofisico. Sentirsi bene con sé stessi e con il proprio corpo, imparare ad amare sé stessi, è la cosa migliore che possiamo fare.

Come calmare e gestire gli attacchi di rabbia?

La rabbia, un sentimento che proviamo spesso. Ci spinge a reagire d’istinto, senza riflettere, portando a volte a situazioni sgradevoli. Qual è il segreto per controllare la propria rabbia e fare in modo che non prenda il sopravvento sulla ragione?

Non sopporto le persone! È una cosa seria, dottore?

Mi lamento al volante quando c'è un ingorgo, mi lamento alle casse quando c'è la fila, mi lamento il sabato quando tutti hanno deciso di andare in centro città. Non credo di riuscire più a sopportare le persone. La ragazza di città che sono sempre stata ha persino iniziato a sognare la campagna e una casa isolata per avere meno contatti sociali possibili. È una cosa seria, dottore? Beh, non proprio. Spiegazione.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!