Bulimia: capire questo disturbo alimentare e guarire

Aggiornato il da Amelia Lombardi

Soffro di disturbi alimentari (TCA) dall’adolescenza. Sono comparsi quando mi hanno fatto capire che il mio corpo non era come ci si aspettava che fosse. È iniziata una vera e propria maratona di diete e ho cominciato a soffrire di iperfagia, un disturbo alimentare simile alla bulimia. Per aiutarti a capire di cosa si tratta, ho deciso di spiegare nel dettaglio cos’è la bulimia (e distinguerla dall’iperfagia). Capire le cause di un disturbo o di un comportamento alimentare può aiutare a guarirne.

Bulimia: capire questo disturbo alimentare e guarire

Cos’è la bulimia?

La bulimia fa parte dei disturbi alimentari (TCA) come l’anoressia o l’iperfagia. La persona che soffre di bulimia tende ad avere crisi di sovralimentazione, ovvero ingurgita grandi quantità di cibo senza riuscire a smettere. Certe persone assorbono a volte fino a 3000 calorie durante una crisi.

Come si fa a capire se si è bulimici?

Più che sintomi, si tratta di comportamenti da identificare per rendersi conto se si è vittime della bulimia, o se una persona vicina a noi ne soffre. I comportamenti che caratterizzano una crisi bulimica sono:

  • Senso di fame compulsiva, non controllabile (in inglese si parla di “craving”),
  • La crisi si manifesta lontano dai pasti, di nascosto,
  • Ingestione rapida di tutto ciò che è a portata di mano,
  • Ingestione di alimenti crudi, grassi e zuccherati,
  • Mangiando non si prova piacere ma si ha solo la sensazione di riempirsi.

I comportamenti compensatori della bulimia

C’è una totale perdita del controllo durante una crisi bulimica. Quando la situazione si calma, la persona si sente solitamente colpevole e prova vergogna per se stessa. Ci saranno quindi dei comportamenti compensatori inappropriati per eliminare le calorie ingurgitate e questo permette di limitare l’aumento del peso.

I comportamenti compensatori legati a una crisi bulimica:

  • Vomito,
  • Uso di medicinali come per esempio lassativi,
  • Pratica intensa di esercizio fisico,
  • Digiuno.

Qual è la differenza tra bulimia e iperfagia?

La bulimia e l’iperfagia sono spesso confuse. Io stessa ho fatto a lungo fatica a comprendere la differenza. Anche perché possiamo parlare di bulimia senza vomiti.

L’iperfagia è un disturbo alimentare che, come la bulimia, consiste nell’ingerire una grande quantità di cibo ma senza cercare di perdere le calorie ingerite. Coloro che soffrono di iperfagia sono quindi generalmente in sovrappeso poiché il cibo ingurgitato non viene eliminato.

La bulimia: ingestione di una grande quantità di cibo con comportamenti compensatori per non ingrassare (come causare il vomito)

L’iperfagia: ingestione di una grande quantità di cibo senza comportamenti compensatori e il conseguente aumento di peso. Spesso si parla in questo caso di bulimia non vomitativa.

Qual è la causa principale della bulimia?

Negli anni 70 i ricercatori hanno cominciato a porsi delle domande sui comportamenti alimentari e sull’impatto delle diete. Le cause esatte dell’origine della comparsa di disturbi alimentari sono ancora sconosciuti.

In ogni caso, solitamente i seguenti fattori sono legati alla bulimia: psicologici, familiari, sociali, neuroendocrinologi (sentimento di sazietà, ormoni, ecc.) e anche genetici.

🍲 Per esempio, in una famiglia, se un membro soffre di bulimia, la probabilità che un’altra persona della famiglia ne soffra è molto alta rispetto ad una famiglia in cui non sono presenti disturbi alimentari.

Bulimia e salute mentale

I disturbi alimentari come la bulimia toccano spesso le giovani donne. Effettivamente, non è semplice affermarsi in una società in cui il corpo femminile deve corrispondere a degli ideali di bellezza irrealisti. La bulimia è quindi più presente nei Paesi sviluppati e industrializzati, ecco perché i fattori socioculturali sono altrettanto importanti. Anzi, hanno un vero e proprio impatto sulla salute mentale degli adolescenti che hanno meno punti di riferimento.

Diversi studi hanno quindi dimostrato il legame tra la comparsa di un disturbo alimentare e la bassa autostima relativa al proprio aspetto fisico. Una persona che avrà cominciato a sviluppare dei disturbi alimentari durante l’adolescenza avrà grandi possibilità che questo problema la segua anche nell’età adulta.

Quali sono i disturbi associati alla bulimia?

Sfortunatamente ci sono tante cause psicologiche e di mancanza di autostima legate al manifestarsi della bulimia. Di conseguenza, ci sono anche altri disturbi associati a questa malattia mentale.

I principali disturbi psicologici associati sono:

  • la depressione,
  • il disturbo d’ansia generalizzata
  • i comportamenti a rischio (legati all’alcool e alla droga)
  • la bassa autostima,
  • un disturbo della personalità.

Come guarire dalla bulimia?

C’è tutto un sistema di pensiero da ricostruire per sentirsi meglio rispetto ai disturbi alimentari e alla bulimia. L’alimentazione intuitiva è un buon modo di lottare contro la bulimia poiché l’obbiettivo è quello di ascoltarsi e soprattutto di stare bene.

💭 Un lavoro sulla fiducia in se stessi è altrettanto importante per imparare a fregarsene del pensiero altrui e della società in generale. Ovviamente è fondamentale consultare uno psicologo o psichiatra per farsi aiutare. La bulimia è una malattia di cui non si può “guarire” miracolosamente. A volte possono volerci anche anni per uscire da questo disturbo mentale.


Il consiglio della redazione: farsi seguire è indispensabile

Se soffri di bulimia nervosa o di qualsiasi altro disturbo alimentare, è importante farvi accompagnare da professionisti. 


🤗Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e adesso! 
#BornToBeMe


Contatta uno psicologo



Altri articoli che potrebbero interessarti:


Fonte: ipsico - salutegov

Articolo suggerito da Amelia Lombardi

La scrittura è un mezzo di espressione meraviglioso di cui non posso fare a meno. Mi ha permesso di incanalare la mia ipersensibilità e amo scrivere di psicologia e sviluppo personale. La comprensione di sé è il modo migliore per andare avanti!

Gli articoli appena pubblicati

Come superare i nostri complessi inutili?

Gambe troppo larghe, labbra troppo sottili, cicatrici, timidezza… che si tratti di complessi fisici o mentali, questi sono spesso inutili e capaci di rovinarci la vita e renderci infelici. Ma non bisogna permettergli di sovrastarci! Siamo meglio di così!

Di cosa si occupa la sofrologia? Ecco i suoi numerosi benefici!

Ho riscontrato diversi problemi nel gestire la mia ansia nel corso di questi ultimi anni. Ho deciso dunque di iniziare un percorso con una psicologa, ma una cara amica mi ha consigliato di provare anche qualche seduta con un sofrologo. Secondo la sua opinione, il sofrologo aiuta a rilassarti e ti insegna a gestire meglio lo stress. Dopo diverse sedute, ho iniziato a sentire gli effetti positivi di questa pratica. Il mio corpo non è più un fascio di nervi! La sofrologia fa parte delle pratiche della “medicina dolce”, che hanno tantissimi benefici per il corpo e per lo spirito. Vediamo più da vicino questo metodo di crescita personale che mira a farci riconnettere con la nostra psiche.

Il metodo SMART per raggiungere degli obbiettivi intelligenti e realizzabili!

Per riuscire a concludere un progetto spesso e volentieri ci fissiamo degli obbiettivi, e questo è del tutto nella norma. Ma per ottimizzare le probabilità di successo e stabilire degli obbiettivi chiari, motivanti e realistici, ecco che entra in scena il metodo SMART! Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Lavorare meno… per salvare il pianeta!

Il lavoro ha un grande valore per tutti noi, eppure potremmo essere tutti d’accordo sul fatto che non sia per forza sinonimo di benessere, né per noi né per il pianeta! Infatti, alcuni studi affermano che è necessario ridurre il prima possibile il nostro orario di lavoro, per poter ridurre le emissioni di gas serra che noi stessi generiamo. La situazione sta precipitando!

Come destabilizzare e far innervosire un narcisista perverso?

Vivi con un narcisista perverso o ne conosci uno e vorresti destabilizzarlo? Vuoi farlo arrabbiare perché ti mette in ridicolo, a volte in pubblico, ti fa soffrire, ti fa perdere la pazienza e vuoi vendicarti. Ma è difficile far arrabbiare una persona brava a manipolare gli altri, ama vittimizzare se stessa e gioca con le proprie emozioni. Farlo innervosire è l’unico modo per fare in modo che mostri la sua vera natura, per smascherarlo...

Ipocondriaci: 5 sintomi e caratteristiche per riconoscerli

Ti preoccupi spesso per la tua salute? Al minimo sintomo ti convinci di avere una malattia grave? Passi le giornate sui forum medici online? 😨 E se l’unica malattia di cui realmente soffri fosse l’ipocondria? Ecco i 5 sintomi tipici che toccano le persone ipocondriache.

Ansia sociale, sintomi e come superarla

Parlare in pubblico è un vero e proprio incubo e la fiducia in se stessi un sogno ancora troppo lontano. Si diventa paonazzi e non si riesce a nascondere il tremolio, la paura di essere ridicolizzati o umiliati fa perdere letteralmente il controllo. Se la timidezza può essere la causa di questo inconveniente, l’ansia potrebbe nascondere un malessere molto più profondo: l’ansia sociale, altrimenti nota come fobia sociale. Di cosa si tratta? Come si supera?

4 consigli per imparare ad amarsi: di' addio all’insicurezza!

“Faccio schifo”, “sono brutto”, “sono inutile” … difficile avere sempre una buona autostima. Eppure, è la chiave del nostro successo e del nostro equilibrio psicofisico. Sentirsi bene con sé stessi e con il proprio corpo, imparare ad amare sé stessi, è la cosa migliore che possiamo fare.

Come calmare e gestire gli attacchi di rabbia?

La rabbia, un sentimento che proviamo spesso. Ci spinge a reagire d’istinto, senza riflettere, portando a volte a situazioni sgradevoli. Qual è il segreto per controllare la propria rabbia e fare in modo che non prenda il sopravvento sulla ragione?

Non sopporto le persone! È una cosa seria, dottore?

Mi lamento al volante quando c'è un ingorgo, mi lamento alle casse quando c'è la fila, mi lamento il sabato quando tutti hanno deciso di andare in centro città. Non credo di riuscire più a sopportare le persone. La ragazza di città che sono sempre stata ha persino iniziato a sognare la campagna e una casa isolata per avere meno contatti sociali possibili. È una cosa seria, dottore? Beh, non proprio. Spiegazione.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!