Come destabilizzare e far innervosire un narcisista perverso?

Aggiornato il da Giada Paoli

Vivi con un narcisista perverso o ne conosci uno e vorresti destabilizzarlo? Vuoi farlo arrabbiare perché ti mette in ridicolo, a volte in pubblico, ti fa soffrire, ti fa perdere la pazienza e vuoi vendicarti. Ma è difficile far arrabbiare una persona brava a manipolare gli altri, ama vittimizzare se stessa e gioca con le proprie emozioni. Farlo innervosire è l’unico modo per fare in modo che mostri la sua vera natura, per smascherarlo...

Come destabilizzare e far innervosire un narcisista perverso?
 
 Sommario

Ti sei reso conto di vivere in trappola. Per liberarsi della negatività, devi trovare un modo per destabilizzarlo e per riuscire finalmente a dimenticarti del narcisista perverso. Naturalmente, l'obiettivo non è quello di vendicarsi, ma semplicemente di farlo arrabbiare, senza troppa cattiveria. Come si fa a farlo innervosire senza correre rischi?

Come liberarsi dal controllo di un narcisista perverso?

Da molto tempo sei vittima di un  narcisista perverso e hai finalmente deciso di liberarti dal suo controllo? Purtroppo non basta minacciarlo perché lui smetta di perseguitarti. A volte, non farai altro che alimentare il suo ego, prenderà la tua reazione come una sfida, peggiorando ulteriormente la situazione. Minacciandolo o rispondendogli a tono non farai altro che dargli importanza e forza.

👉 Questo tipo di manipolatore non si lascia mettere facilmente in difficoltà, e cercherà in tutti i modi di farti sentire in colpa, con la tecnica del ricatto emotivo. Ricorda che minacciarlo o gridare più forte di lui servirà solo a farlo arrabbiare a lungo andare.

Con un narcisista, non è combattendo in campo aperto che si vince la guerra, forse vincerai una battaglia, ma non sarà mai abbastanza forte per metterlo fuori gioco. Qual è quindi il segreto per sfuggire al controllo di un perverso narcisista? Il segreto è farlo arrabbiare, ma in modo intelligente e subdolo, destabilizzarlo e mettere in dubbio le sue certezze.

Il punto di forza di un narcisista perverso è che ha così tanto controllo su di te che riesce ad anticipare le tue mosse e a condizionare le tue reazioni. Il suo obiettivo è quello di farti perdere il controllo, umiliarti e fare leva sulle tue debolezze in modo da subordinarti al suo totale controllo 🧠. Pertanto, il modo migliore per destabilizzarlo è quello di reagire in modo diverso da quello che si aspetta da te. 

1) Umiliarlo in pubblico

Per un narcisista perverso la sua immagine ha la priorità su tutto. Di fronte ad amici o familiari, tenderà a giocare il ruolo della vittima. Il problema è che è così convincente che tutti penseranno che sei tu la persona cattiva e insensibile.

Il modus comunicandi di un narcisista perverso consiste nell'attaccare l’altro, senza mai farlo apertamente, ma con cinismo e in maniera subdola. Cercherà ad esempio di cambiare il senso delle tue parole per ritorcertele contro oppure ti accuserà di non essere interessata a ciò che dice, il segreto sta nel rimanere fermi nelle proprie posizioni ed evitare che sia lui a rielaborare le tue risposte. Non avere paura di dirgli “scusami, ma non è quello che intendevo", “non mi sembra tu stia capendo”, ricorri alla comunicazione non violenta, dimostragli che anche tu stai stare al gioco, e forse sei perfino più bravo di lui. Finirà per perdere la calma e la pazienza.

2) Ignorarlo

Il narcisista perverso ama ricevere attenzioni, soprattutto le tue. È questo è il primo vantaggio che hai su di lui. Esiste solo attraverso gli occhi degli altri, quindi senza attenzioni inizierà a  provare una forte frustrazione, facendo fatica a mantenere la calma.

Non sarà semplice, ma smetti di guardarlo, di dargli attenzioni, di pensare a lui...  Di' a te stessa che tutta l'attenzione che gli presti si trasforma energia che usa per distruggerti. Ignorarlo è quindi la cosa migliore che si possa fare per irritarlo e destabilizzarlo. Dovrai rimanere ferma sulle tue decisioni, perché ci saranno tentativi da parte su di riavvicinamento.  


📌 Ricorda bene che...

Far innervosire un  narcisista porterà maggiore tranquillità nella tua vita. Concentrati sulle tue passioni, sui tuoi desideri, su ciò che ti fa sorridere, lavora a un progetto che ti sta a cuore e, se ne senti il bisogno, chiedi una mano d’aiuto a uno psicologo in modo da ritrovare la fiducia in te stessi.


Come si riconosce un narcisista perverso?

La maggior parte delle persone non lo sa, ma un narcisista è una persona estremamente malata. In realtà, si tratta di un disturbo comportamentale che nella maggior parte dei casi colpisce gli uomini. Riconoscerlo non è complicato. È egoista ed egocentrico. In altre parole, per questa persona, tutto ruota intorno a sé stesso. Il  narcisista perverso non ama nessuno se non sé stesso.

Senza empatia, è una persona molto intelligente e affascinante, ma ha grandi difficoltà a gestire le emozioni. Manipolatore esperto, non esita a usare il suo fascino e la sua apparente gentilezza per farti cadere nella sua trappola. Da quel momento in poi,  manipola la sua preda e aumenta gradualmente la sua presa su di lei in modo che diventi totalmente dipendente da lui.

Chiamato anche vampiro psichico, il narcisista perverso non è necessariamente felice. Al contrario, è una persona estremamente ansiosa e stressata che compensa il suo malessere con la manipolazione e il controllo, ecco 10 consigli utili per riconoscere un narcisista perverso. 


Il consiglio dello psicologo - Il narcisista perverso non ama, possiede

I rapporti tossici causano grande sofferenza. Come spiega la terapeuta Anne-Laure Buffet: "Un perverso narcisista si appropria completamente della persona, è come un bambino egoista, capriccioso o insopportabile ... Diventi il suo giocattolo e se vuole può decidere perfino di romperlo".

È importante riuscire a liberarsi dalla sua presa, che non si lasci distruggere. Avere qualcuno che ti accompagni in questo difficile momento è il modo migliore per trovare una via di fuga.


🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe


Non è semplice destabilizzare una persona che ha una forte presa emotiva su di noi, tanto meno dimenticarlo o voltare pagina e iniziare una nuova vita. Eppure, è necessario farlo! Sai come riconoscere un megalomane?

Fonte: Come riconoscere un narcisista perverso - GuidaPsicologi.it

Articolo suggerito da Giada Paoli

Il mio sogno è vivere sognando ad occhi aperti, amando infinitamente e sentirmi libera di essere ciò che desidero.

Commenti

Salve vivo anche io una situazione del genere..e stancante ma quando penso di scappare mi mancano le forze come e possibile

Ho avuto una mia ex ,che ci siamo lasciati 3 anni fa, ci siamo rivisti l anno dopo e li lo ammetto e stata anche colpa mia ,abbiamo litigato. Poi passati due anni qualche settimana fa mi ha contattato lei ,e lo ha fatto per vedere se io ero a cora coinvolto, appena ha avuto il sentore che provavo ancora un sentimento x lei si è allontanata ..li ho capito che voleva manipolarmi ancora per certi atteggiamenti che ha mostrato il mi ha detto che dovevamo essere amici le ho risposto ok e da due giorni che non la cerco,perché ho capito io che voleva avere ancora il controllo su di me...ho chiuso non e una persona che merita

Sono con un narcisista estremo ha verso di me un amore malato fugge e poi ritorna quando vuole lui!!!

Ho consciuto quest'uomo quando avevo 14 anni, aveva 10 anni in più di me e viveva a 1000 km di distanza. Ho subito avuto una cotta per lui, ma poi, dopo un po', si è sposato e, con difficoltà me ne sono fatta una ragione. Io, dopo di lui, non ho fatto avvicinare nessuno, rifugiandomi nel sogno del principe azzurro. Quando avevo 32 anni, è ritornato nella mia vita, con un love bombing esagerato e ha stravolto la mia esistenza e tutti i miei schemi. Ho fatto un concorso nella sua città, ero euforica, finalmente potevamo vivercii e lui ne era entusiasta (fingeva di esserlo). Arrivata nella sua città ho iniziato a notare che dovevo elemosinare ogni appuntamento, ha iniziato a parlarmi di una che frequentava ma che non era nulla di serio. Mi ripeteva di fidarmi, che non preferiva lei (anche perché questa donna appariva estremamente mediocre). Io ho iniziato a essere gelosa, per me era assurdo sapere che nei weekend era con un'altra e non con me. Il lock down è stato atroce, mi ha anche bloccato in quel periodo. Lo scorso anno, esasperata, dopo l'ennesimo blocco su wapp l'ho detto a lei, senza mostrarle le prove perché l'ho sentita telefonicamente. Il giorno in cui l'ho detto a lei mi ha sbloccato un attimo solo per dirmi che avevo raggiunto il mio obiettivo e minacciava ritorsioni legali (la sua minaccia preferita quando andava via da casa mia e lo cercavo sebbene un minuto prima sembrasse l'uomo più innamorato del mondo). Lui ha iniziato a postare foto con lei, mandandomi fuori di testa e inducendomi a contattarlo, contro la sua volontà. Ovviamente mi aveva avvertito:se lo dici a lei e mi fai fare figuracce e mi togli una casa, ti rovino. E così mi ha posto fuori dai giochi, umiliandomi, screditandomi e facendo passarmi per pazza, proprio lui, l'uomo che ho aspettato per 20 anni, l'uomo che mi prometteva protezione e amore, l'uomo che mi aveva detto solo un mese prima, abbracciandomi, che mi voleva troppo bene e che ero un tesoro. Inutile dire che, a un anno di distanza, sono ancora uno straccio, provo a raccogliere i cocci della mia esistenza, ma non è facile

Buonasera ho letto con attenzione questo articolo e altri che riguardano una personalità narcisistica ho visto che si parla sempre al femminile ma credo che si possa essere vittima anche di una donna narcisistica e io ne so qualcosa convivo da 13 anni con una donna che non ha fatto altro che ridicolizzarmi farmi pesare tutte le sue frustrazioni su me stesso ad un certo punto ho deciso di interrompere questa relazione e mi sono rivolto ad un avvocato quello che sta accadendo in questo periodo è del tutto allucinante danneggiamenti alla vettura mi sono sparite diverse cose in casa diciamo che è una situazione molto difficile e nonostante stia cercando un accordo con lei per poterla uscire fuori da casa tra l'altro una casa in affitto non fa altro che perseguitarmi dicendo che per colpa mia lei non sa più cosa fare e si sente una persona inutile dice anche che si ammazzerà e io la porterò sulla coscienza

Io ho lasciato mio marito perché aspettavo un bambino con un altro, a sua volta sposato formalmente con una persona a dir poco " strana"più grande di lui di 15 anni Sia il mio ex marito che quest altro sono anche loro, a loro volta parecchio più grandi di me. Premetto che il mio ex marito sapeva benissimo che volevo la separazione ma non ha voluto mai accettare il mio allontanarmi sostenendo che non mi rendevo conto di quello che dicevo etc Ha tenuto d occhio i miei comportamenti e quando ha saputo che ero incinta mi ha cacciata di casa davanti a nostro figlio ed a mio padre che non mi ha difeso in nessun modo, una domenica di gennaio in cui a causa del covid c era ancora la zona arancione, coprifuoco etc Sto molto male perché mi sono resa conto di essere stata manipolata da tutti, inoltre la mia famiglia di origine si è molto raffreddata perché da la colpa a me , sono sola vittima di una serie di violenze psicologiche molto sottili che non sto qui a raccontare Il mio psicologo dice che guardo solo il lato negativo, i centri antiviolenza finché non hai un occhio nero o non ti pestano non so.... Ho tenuto e fatto nascere il bambino ma il padre e' un soggetto troppo destabilizzante, non ha mai lasciato la moglie, finché non è ' morta, qualche mese fa, lui e tutti i suoi parenti sono andati a fare la parte degli addolorati con me a casa con il bambino piccolo Ipocrisia vomitevole, oltreche manipolazioni.... E il mio psicologo che dice che non c è niente di male che è andato al funerale della moglie....non ho parole Che schifo

Gli articoli appena pubblicati

10 cose da fare quando si è annoiati

Appena mi fermo un attimo, mi annoio. Proprio io che mi lamento sempre di non avere tempo di fare nulla, quando ce l’ho, non so come sfruttarlo! Sistemare la casa, chiamare un’amica, magari coltivare nuove passioni! Ci sono tantissime cose da fare per tenersi occupati, sbircia nella nostra lista di attività!

Tanatofobia, la paura della morte: come affrontarla e superarla?

“Ho paura di morire”, “ho paura che muoiano le persone che amo”, “cosa c’è dopo?”: tutte frasi che ti ossessionano ma... fortunatamente non succede niente! La paura della morte ti perseguita, ancor di più dopo quello che abbiamo vissuto durante la pandemia in cui contavamo ogni giorno il numero di morti. Cosa fare per superarla? La morte fa parte della vita, lo sappiamo, ma come gestirla? Come evitare di averne paura? 😱

Amo la mia comfort zone e ho 9 buone ragioni per non abbandonarla

Iscrivermi a una semi maratona se non sono sportiva? Leggere a voce alta un discorso per gli sposi quando detesto parlare in pubblico? Anche no! Vado controcorrente e sono fiera di dire che “Amo la mia zona di comfort e non voglio uscirne”. Dopo che avrai letto le 9 ragioni che motivano la mia scelta, tu e la tua comfort zone sarete inseparabili!

10 citazioni per imparare ad approfittare del presente

Che vengano pubblicate sui social o stampate e appese in un angolo della casa, le citazioni e gli aforismi ci spingono a riflettere e hanno sempre un effetto positivo sul nostro umore. Queste frasi, brevi ma efficaci, ci aiutano a guardare la nostra vita da un punto di vista diverso e ridimensionare i nostri problemi. Approfitta del presente perché è la cosa migliore che potresti mai decidere di fare.

Come presentare il nuovo compagno ai propri figli?

Il fatto che ti sei separato/a non preclude minimamente la possibilità di rifarti una vita, ma i tuoi figli, come prenderanno la notizia? La paura che il tuo nuovo compagno non venga accettato è grande, ma noi siamo dalla tua parte!

Sneating, la nuova tendenza per avere una cena offerta

Non hai mai sentito parlare di sneating? Sei curioso di sapere in cosa consiste? È una tecnica per certi versi crudele, ma che ti permette di avere delle cene o dei pranzi in ristoranti gratis. Lo sneating consiste nell’accettare una cena o un pranzo, chattando con uno sconosciuto, con la scusa di volerlo conoscere.

Segreti di famiglia: svelarli o custodirli per sempre?

La verità fa male... ma il silenzio fa ancora più male. Nessuna famiglia è perfetta, e ogni famiglia ha i suoi segreti. Più si cercano di nasconderli, più sembrano grandi. È difficile proiettarsi nel futuro quando i fantasmi del passato ci perseguitano. Quindi, è giusto liberarsi di questo peso e rivelare i nostri segreti di famiglia?

Flirtare significa tradire?

Nella lunga lista delle preoccupazioni di una coppia, un posto importante è occupato dal tema della fedeltà e del tradimento. Flirtare significa tradire? Guardare con insistenza Paolo, all’uscita di scuola dei bambini è infedeltà? La risposta è: dipende!

Come superare le convinzioni limitanti e vivere sereni

“Non ci riuscirò mai”, “Non ho alcun talento”… BASTA! Cosa fanno questi pensieri nella mia testa? Chi ce li ha messi? Se si sono fatti spazio quando ero bambino, è tempo di liberarmene per stare bene e ritrovare un po’ di fiducia in me stessa. Queste frasi assassine non distruggeranno il mio potenziale o la mia felicità, ho intenzione di fare del mio meglio per sterminarle! Ecco 6 consigli per identificarle.

Disturbo narcisistico: cosa vuol dire e quali sono i sintomi?

Carismatici e sicuri di sé, i narcisisti sembrano capaci di fare tutto e invulnerabili, persone alle quali non può succedere nulla di male. Ma dietro questa apparenza si nasconde spesso una grande debolezza e la paura del fallimento: i primi sintomi del disturbo narcisistico. Come riconoscere una persona narcisista? E da cosa deriva questo disturbo? Ecco tutto ciò che c’è da sapere per gestire un disturbo narcisista.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!