Come dimenticare un narcisista perverso?

È difficile vivere con un narcisista perverso, ma è ancora più difficile lasciarlo e dimenticarlo. Il narcisista perverso è disposto a fare qualsiasi cosa pur di tenerti vicino a sé. Se sei riuscito a lasciare un pervertito narcisista, non è detto che sia così semplice dimenticarlo. Come si supera questa rottura, che è spesso più dolorosa delle altre? Ecco i consigli dei nostri psicologi.

Rompere con un narcisista perverso non significa necessariamente mettere fine ad un rapporto tossico e liberarsene per sempre. Questi manipolatori patologici sono difficili da lasciar andare e ancora più difficili da dimenticare. Come si fa a tornare alla vita di tutti i giorni dopo una relazione tossica? Come si fa a tornare a sorridere e vivere nuovamente in maniera serena?

4 consigli per dimenticare un narcisista perverso? 

Anche dopo una rottura, non è semplice mettere una pietra sopra il passato e dimenticare. La soluzione migliore rimane ovviamente quella di tagliare i ponti, evitare di sentirsi in colpa, di colpevolizzarti per la tua ingenuità e iniziare a costruire un futuro migliore, un futuro senza di lui!

La redazione ti consiglia: Gaslighter, a confronto, un narcisista à un principiante

1) Capire che sei tu la vittima

Accetta e capisci che sei tu la vittima, questo segnerà la fine del senso di colpa e il momento in cui puoi iniziare a perdonare te stesso.

2) Ascoltati e rispettati

Ora sei finalmente libero di fantasticare e assecondare i tuoi desideri, la tua vita non è più controllata o condizionata da qualcun altro.

3) Ammetti che stai soffrendo

Le tue ferite sono ancora dolorose, non nasconderle, mostrale con coraggio. Sii onesto con te stesso e con gli altri, accetta le tue debolezze, le tue mancanze, e, se serve, parla con uno psicologo, che può aiutarti a riprendere in mano la tua vita.

4) Accarezza l'idea di poterti innamorare ancora

Questo è uno dei passi più difficili, perché gesti, parole, sensazioni, ti riporteranno alla tua relazione tossica. Stare assieme ad un narcisista perverso ti ha obbligato a costruirti una spessa corazza, per proteggerti dalle sue continue aggressioni verbali e psicologiche. Tuttavia, a poco a poco dovrai voltare pagina, non avere più paura di amare, aprirti alle cose belle che l'amore può darti.


Il consiglio dello psicologo: Taglia i ponti per sempre, coraggio!

Lasciare un narcisista perverso e dimenticarlo non è semplice, forse è il momento più difficile. Infatti, durante la vostra relazione, sarà sicuramente riuscito a distruggere tutte le tue speranze e la fiducia in te stesso. Tuttavia, dopo esser riuscito a destabilizzare il narcisista, e aver chiuso la relazione, ora è il momento di riprenderti la tua vita.  

Per staccarsi da un narcisista perverso, non ci sono tante soluzioni, bisogna tagliare i ponti, una volta per tutte. Se lasci anche un solo spiraglio di speranza, sappi che lui riuscirà a tornare a tormentare la tua vita. Nonostante la rottura, il narcisista può ancora avere una presa sulla sua vittima, non abbassare mai la guardia e non tornare sui tuoi passi.

Articolo suggerito da
La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Il cervello rettiliano è responsabile dei nostri comportamenti primari?

“Avrei voglia di qualcosa di dolce, di zucchero… il cervello rettiliano mi sta mandan...

Leggi

Perché ci piace avere paura? È colpa degli ormoni!

Inventare storie di fantasmi, ascoltare orribili leggende, cercare di parlare con gli...

Leggi

Come evitare di trasformare la rabbia in violenza?

Il confine tra rabbia e violenza è sottile e a volte basta davvero poco perché la rab...

Leggi

La logoterapia: dare un senso alla propria vita

La fine di una storia d’amore, un lutto, un licenziamento… A volte la vita ci mette a...

Leggi

Quali sono le 6 emozioni primarie? Paura, gioia e…

Le emozioni, che universo misterioso! Insegniamo ai bambini a riconoscerle, agli adul...

Leggi

Mi annoio in ufficio… Soffro di sindrome da bore-out?

Più passano i giorni, più cerco di ammazzare il tempo al lavoro. Per alcuni potrebbe ...

Leggi

5 buone ragioni di ascoltare le proprie emozioni sul lavoro

Le emozioni non sono un freno al successo. Al contrario, possono essere un incredibil...

Leggi

I benefici della noia, o l’arte del dolce far niente

“L’ozio è il padre di tutti i vizi”, sei d’accordo? In ogni caso, il mondo corre a mi...

Leggi

La mitomania: mentire per valorizzarsi

Se pensi che Pinocchio gli fa un baffo, sei di fronte ad un mitomane! Non hai mai dub...

Leggi

Perché mentiamo? Siamo tutte un po’ bugiarde!

Parliamoci chiaro, siamo tutte un po’ bugiarde! Chi non hai mai mentito scagli la pri...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!