Il potere della comunicazione positiva nella coppia

Aggiornato il da Paola Ferraro

Un’amica una volta mi ha detto che la coppia è come l’interno di una palla di neve di vetro: intima, preservata, al riparo. Protetti, si costruisce insieme la coppia, ma ogni critica, riflessione, insulto scalfisce questo ambiente e se non si fa attenzione, questo micro universo sparisce. Io ho deciso di riparare i primi danni visibili. Come? Utilizzando la comunicazione positiva.

Il potere della comunicazione positiva nella coppia

L’importanza della comunicazione positiva nella coppia

Oggi l’educazione positiva è privilegiata e fortemente raccomandata per i neogenitori. L’idea è che l’incoraggiamento, i complimenti, l’ascolto e i comportamenti positivi partecipino al benessere, alla felicità e all’aumento di fiducia in se stessi. Se funziona per i bambini, perché le cose dovrebbero essere diverse per gli adulti? 🤔

Se l’ambiente che ci circonda è positivo, avremo molte più possibilità di stare bene e continuare a vivere serenamente. E sì, la positività attira positività. Se al contrario tutto ciò che sentiamo è negativo, è molto probabile che ci sentiremo sprofondare dentro. Per esempio, a forza di dire a mio marito che non mi dà abbastanza attenzioni e non fa abbastanza sforzi, pensi davvero che finirà per farne? Forse qualcosina… e poi perderà poco a poco fiducia nella sua capacità di rendermi felice e smetterà di provarci. Non si guadagna niente nel sminuire continuamente il proprio partner.

Comunicare positivamente nella vita di tutti i giorni

Per far crescere o salvare la coppia, parlare positivamente al proprio partner è un’idea eccellente. Ma prima che diventi un automatismo, c’è un po’ di lavoro da fare.

1) Non dimenticarti di dire “ti amo”

Non si dovrebbe mai aspettare che sia troppo tardi per dire “ti amo” o “ti voglio bene” ai nostri cari, e ancora di più al partner. Pensi che lo sappia già e che gli basti? Non ne sarei così sicura, sentire un “ti amo” di tanto in tanto fa piacere, fa battere il cuore e rafforza i sentimenti. Se hai difficoltà a esprimere i tuoi sentimenti, fai uno sforzo ed esci dalla comfort zone, l’effetto sarà ancora più potente. A tutti fa piacere sapere quanto gli altri tengono a noi.

2) Goditi ogni momento

Dopo una separazione di diversi giorni o diverse ore, stringi, coccola e bacia il partner. Questi piccoli gesti rafforzano il sentimento di unione, a volte cancellano i problemi della giornata e grazie a loro, il partner si sentirà più amato e desiderato.

>>> La redazione ti consiglia: La comunicazione non violenta con il metodo OSDB

3) Ascolta con attenzione

Senza parlare di tutte quelle volte in cui si ascolta con un orecchio solo (lo facciamo tutti, no?) o peggio quando si fa di tutto per apparire attenti e coinvolti, dando consigli su consigli. Solo che a volte, quando il partner ci confida le sue preoccupazioni è solo per avere un orecchio attento e non una tonnellata di consigli più o meno buoni.

🙃 È vero, se ci penso, la maggior parte delle volte sappiamo già cosa dobbiamo fare, ma abbiamo semplicemente bisogno di lamentarci, di confidarci e ricevere sostegno e incoraggiamento. Insomma, ascolta sempre e dai consigli solo se ti viene esplicitamente chiesto. L’ascolto attivo è uno strumento importante della comunicazione nella coppia.

4) Incoraggia e sostieni

È buonissima questa pasta in bianco amore”. Ecco, non ci vuole tanto, ma è importante. Incoraggiare il partner è molto positivo e può avere un effetto liberatorio e potente, perché aumenta la fiducia in se stessi. Ovviamente è inutile mentire, ma fare complimenti tutti i giorni, mostrare ammirazione, non costa nulla e fa benissimo alla coppia.


Il consiglio della redazione: l’importanza di passare del tempo in due

In una coppia, la comunicazione è fondamentale, ma dovremmo aggiungere che la comunicazione faccia a faccia è ancora più importante. Oggi diversi litigi di coppia si risolvono tramite SMS, ma perché vivere insieme per parlare tramite messaggi? Discutere faccia a faccia cementa la coppia, così come trascorrere il più possibile del tempo insieme. Le aspettative dell’altro non devono restare ignote e dovete condividerle, sentirvi vicino l’uno all’altra. Solo a questa condizione la comunicazione positiva funzionerà! Se hai difficoltà nella coppia, se le liti ritmano la vostra vita quotidiana o se si ripetono sempre gli stessi schemi, non esitare a prendere appuntamento con uno psicologo. Capirai meglio anche ciò che succede dentro di te e riuscirai a creare nuove abitudini per una coppia felice.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo


Fonti: comunicazionepositiva

Articolo suggerito da Paola Ferraro

La scrittura è sempre stata la mia terapia, da quando ho memoria ho sempre usato la carta come sacco da boxe. Impara a conoscermi, sono Paola Ferraro.

Gli articoli appena pubblicati

Mi sento diversa: non tutti i mali vengono per nuocere!

"Beh, ma tu sei un artista!". "Si vede che sei un po' originale!" Questo è proprio il tipo di osservazione che i miei amici mi fanno spesso (molto, troppo spesso). Complimenti? Non proprio. Più che altro è un modo educato di farmi capire che non sono come loro, che sto facendo troppo, o troppo poco, che non seguo il ritmo. La verità? Credo che abbiano ragione!

"Maschiaccio": non dire mai più una cosa del genere alle ragazze!

Da piccola giocavo molto con i Lego e con i videogiochi. Per me sono passioni come tutte le altre e a 33 anni gioco ancora ai videogiochi. Tuttavia, ciò che non è normale è che quando ero più giovane venivo descritta come un "maschiaccio". In realtà, ho sempre odiato questo termine e credo sia ora di smettere di usarlo. È sessista e attribuisce un'etichetta alle ragazze che non rientrano nei cliché del loro genere, quindi non pronunciarlo mai più!

Detesto i complimenti, perché mi mettono così a disagio?

“Hai un talento naturale per la fotografia, sei bravissima!”. Improvvisamente divento rossa come un peperone e non so più come comportarmi. I complimenti mi mettono terribilmente a disagio, ma so che dovrei viverli in tutt’altra maniera. La maggior parte delle persone infatti amano i complimenti! Io non riesco ad accettarli. Perché? Cosa mi mette così a disagio?

Sono una di quelle persone che non mettono il lavoro al centro della propria vita. D'altra parte, ho un'amica che lo fa, al punto che il suo corpo cede regolarmente. È chiaro che il suo lavoro è la sua ragion d'essere e dà il massimo. Forse un po' troppo. Ecco perché ho voluto scrivere questo articolo, per ricordarle di fare attenzione! Forse sarà utile anche a te, soprattutto se senti che la tua carriera sta occupando tutto lo spazio della tua vita.

Basta con la pressione per avere una vita sessuale folle, anche il missionario va bene!

"Haaa cosa non hai mai provato la posizione della carriola moldava?". No Ginetta, non ho mai provato questa posizione sessuale, ma il tuo sguardo stupito mi mette sotto pressione... Onestamente, a chi non è mai capitato durante una discussione tra amiche? A me è successo e anche se la carriola moldava non esiste, avevo il diritto di essere giudicata per altre pratiche sessuali che non pratico. Sembra che tu debba fare di tutto a letto per dimostrare di avere una vita sessuale pazzesca... Basta!

La mia famiglia è tossica: come riconoscerla? come fare?

Non riesco a credere di essere nata sotto una cattiva stella solo a causa della mia famiglia che, ammettiamolo, è lungi dall’essere perfetta. Quando mia madre non mi fa sentire in colpa, ci pensa mio padre a sminuirmi ed a paragonarmi alla sorella che non ho mai avuto. Per essere felice e sfuggire a questa relazione "tossica", ho dovuto prendere delle misure, poi le distanze. Ti racconto come ho imparato a stare alla larga dai miei genitori nocivi.

Il mio manager è tossico? 9 segni per scoprirlo!

Essere un bravo manager non è roba da tutti. Alcuni tirano un po' troppo la corda e vittimizzano i sottoposti senza scrupoli. Controllano le mail, sono incapaci di riconoscere il talento dei colleghi, e possono addirittura arrivare alle minacce, raggiungendo dei comportamenti malsani. Se hai dubbi sul tuo manager, ecco 9 indizi per capire se è tossico!

Mi sento sola: 8 modi per colmare quel grande vuoto in me

Viviamo gli uni accanto agli altri, senza vederci veramente. In coppia, in società, in senso generale, spesso ci si sente soli. E ancora di più in periodo Covid. Trasparenti, incompresi…questa solitudine è pesante e ci fa isolare ogni giorno un po' di più. Prima di finirla da sole con 10 gatti (anche se questi ultimi sanno essere di grande conforto!), ecco 8 trucchetti per colmare definitivamente questa sensazione di vuoto e non sentirci mai più messe da parte.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!