Amo la mia comfort zone e ho 9 buone ragioni per non abbandonarla

Aggiornato il da Giada Paoli

Iscrivermi a una semi maratona se non sono sportiva? Leggere a voce alta un discorso per gli sposi quando detesto parlare in pubblico? Anche no! Vado controcorrente e sono fiera di dire che “Amo la mia zona di comfort e non voglio uscirne”. Dopo che avrai letto le 9 ragioni che motivano la mia scelta, tu e la tua comfort zone sarete inseparabili!

Amo la mia comfort zone e ho 9 buone ragioni per non abbandonarla

Uscire dalla propria comfort zone è ormai di moda. Parenti, amici, colleghi e tutte le altre persone perfette sui social mi stressano perché cambi le mie abitudini e cambiare vita. Nessuno però mi ha mai chiesto perché non mi va di farlo… anche se ho dei motivi di ferro! Scopri le 9 ragioni di restare nella propria comfort zone e lasciami tranquilla! 😁

9 buone ragioni di non uscire dalla comfort zone

1) Non mi stanco mai

Hai mai notato le persone che corrono da una parte all’altra tra lezioni di boxe, corsi di yoga o magari di cinese per essere più competitivi? Sicuramente amano giocare con il fuoco… Mentre fanno tutte queste cose, io resto comodamente a casa nel divano, ecco la mia idea di soddisfazione! Indovina chi è più riposato a fine giornata?

2) Quello che faccio, lo faccio bene

L’avrai ormai capito, ho energia da vendere. Stare nella comfort zone non significa poltrire tutta la giornata. Nel mio caso, mi dedico a quello che mi piace fare, o tutto quello che so fare (spesso le due cose sono legate… 😅). A quelli che mi rimproverano di fare sempre lo stesso stile di ritratti rispondo che almeno li potrei fare quasi a occhi chiusi.


Lo sapevi?

Non fare niente e farlo bene è un’arte! Scopri il Niksen, una pratica proveniente da Paesi nordici.


3) Preservo la mia salute mentale

Quelli che dicono che il fallimento è una delle migliori lezioni di vita hanno una grande forza di volontà. Oppure hanno il prosciutto sugli occhi. Mi piacerebbe conoscere qualcuno che, dopo aver fallito miseramente per l’ennesima volta, continua a sorridere ed è fiero di dire “non preoccupatevi, sbagliando si impara!”. Restando nella mia comfort zone non prendo rischi ed evito tanti fallimenti.

4) Mi sento sicura

Considerami pure una nonnina, ma io con le mie abitudini sto proprio bene. Barricata nella mia comfort zone mi sento al sicuro, al riparo da tutti gli imprevisti piacevoli come una spina nel fianco.

5) Riesco a dire “no” e a far sentire la mia voce

Sono sempre gli altri che mi incitano, con più o meno insistenza, a uscire dalla mia comfort zone. Partecipare a trail notturni, guardare film in lingua straniera… Dire no a ciò che non mi va di fare fa ormai parte dei miei principi!

6) Dico addio ai complessi

Si direbbe che tutte queste persone cercano di farmi sentire in colpa con le loro diecimila attività e la loro vita perfetta. Lavorano su di loro, fanno progressi giorno dopo giorno…e buon per loro! Io non ho bisogno di fare paragoni e non accetto che la società mi detti un ritmo di vita che non mi appartiene. Mi piace la mia routine.

7) Non sono sicura si raggiunga il sacro Graal…

In fin dei conti, tutti parlano dell’importanza dell’uscire dalla propria comfort zone… ma qualcuno ha mai capito cosa c’è alla fine del percorso? Concretamente? Come dice il proverbio, si sa quel che si lascia e non si sa quel che si trova. La ricompensa è all’altezza dello sforzo? Perché non sono tra quelle a cui piace faticare 3 ore per 30 secondi di felicità.

8) Non lascio dirigere la mia vita a chiunque

Ti sei mai interrogata sulle persone che insistono perché cambi le tue abitudini? Perché magari sono solo persone gelose o frustrate (perché abituate a fare solo sforzi). Queste sono solitamente relazioni tossichee tu vorresti cambiare per loro?

9) Sono felice, tutto qui!

La nozione di felicità non è la stessa per tutti. Partecipare a una serata karaoke o a una corsa renderà magari molto felice la mia amica, ma non me. Il giorno in cui deciderò di cambiare, lo farò. Per il momento, voglio solo il pigiama e le parole crociate!


Il consiglio della redazione: tutta questione di equilibrio!

La comfort zone è un’amica che non ci vuole bene. Certo, stiamo bene insieme ma ci impedisce di fare di più, ecco perché a volte è necessario uscirne. Ma attenzione, è tutta una questione di quantità, come dice lo psichiatra Ariane Calvo: “Non bisogna cadere nell’obbligo di uscire a tutti i costi dalla comfort zone e rimettere tutto in discussione. Potrebbe essere estremamente perturbante per il nostro cervello, organizzato per considerare affidabile la comfort zone”. 👉 Se incontri delle difficoltà a uscire dalla comfort zone e questo ti impedisce di fare passi avanti contatta uno psicologo per lavorare insieme su delle nuove abitudini.

 
🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo


Fonte: metodo-ongaro

Articolo suggerito da Giada Paoli

Il mio sogno è vivere sognando ad occhi aperti, amando infinitamente e sentirmi libera di essere ciò che desidero.

Gli articoli appena pubblicati

Come si vive con una persona ipersensibile? Ecco i nostri consigli!

Piangere davanti a una pubblicità? Fatto ✅. Essere disturbati da qualsiasi rumore? Certo ✅. Non sei in grado di gestire le tue emozioni negative? Certo ✅. Tutte le persone ipersensibili lo sperimentano quotidianamente. Almeno, io lo faccio. Esatto, faccio parte della squadra delle emozioni! Non è abbastanza facile per me, quindi quando sono in una relazione so che il mio partner è perso. Per questo ho scritto una piccola guida per aiutare le persone che vivono quotidianamente con una persona ipersensibile.

Disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività, di cosa si tratta?

Difficoltà nel concentrarsi, di stare immobile o di controllare le proprie pulsioni. Ecco alcuni segni del disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività. Più comunemente noto come ADHD, se ne parla tanto per bambini e adolescenti, ma può toccare anche gli adulti. Le conseguenze di questo disturbo dell’attenzione si ritrovano nella vita quotidiana, sociale, familiare, scolastica o professionale. Ecco perché è importante sapere se ci tocca da vicino, a noi in prima persona o magari a nostro figlio.

Come punire in modo efficace i propri figli? Ecco alcuni consigli

Sono sempre tanto carini...quando dormono! Non c’è niente da fare, nemmeno le punizioni funzionano e tuo figlio continua a fare una marea di danni! La conseguenza? Non ti senti rispettata, alle volte quasi inutile. Tuttavia, c’è una buona notizia, ovvero che esistono delle soluzioni per ritrovare il tuo potere. Come punire un figlio in modo efficace? Vediamolo!

Perché mi sento sempre in colpa?

Il senso di colpa ti divora anche se non hai fatto niente di male? Perché finisci sempre per darti la colpa di tutto? Quali sono i motivi? C’è un modo per smettere e imparare a stare meglio. Ecco i nostri consigli!

Sindrome di Asperger: definizione, diagnosi e cura

Difficoltà a comunicare, la chiusura in una passione, rumori troppo aggressivi… Ti riconosci o pensi a qualcuno leggendo questa breve descrizione? Si tratta dei tratti caratteristici delle persone affette dalla sindrome di Asperger, una leggera forma di autismo. È importante capire a fondo questa sindrome per farsi accompagnare o accompagnare al meglio coloro che ne soffrono. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Cosa significa avere un carattere forte per una donna?

A quanto pare ho un carattere troppo forte. O almeno è quello che dicono le persone che si sentono aggredite quando do il mio parere o esprimo il mio scontento. Si direbbe quasi che preferiscano che finga pur di dar loro ragione…. Eppure, avere un carattere forte non è necessariamente qualcosa di negativo! Anzi, è positivo per la mia salute e per quella di chi ci circonda. Sì, ho un bel caratterino, e quindi?

Piangere davanti ai propri figli: segno di debolezza o lezione di vita?

Da bambino, tutto è un pretesto per versare una lacrimuccia. Gestire le emozioni è una cosa da adulti, soprattutto da genitori. O perlomeno, ci provano. Eppure, ho visto i miei piangere e non li biasimo affatto. Oltre a queste immagini strazianti, la loro «mancanza di pudore» mi è servita tanto nella vita. Grazie mamma, grazie papà: non sono un robot senza cuore! Per far sì che tutti i genitori smettano di farsi dei complessi e di sforzarsi per evitare di piangere, dirò la mia sulla questione. Non in qualità di esperta, ma come una bambina un po’ cresciuta che ha già visto crollare e scoppiare in lacrime i suoi genitori e che se lo ricorda ancora.

Perché mi innamoro sempre degli uomini che non mi amano?

Ogni volta la stessa storia, sei attratta da uomini che non si interessano a te, che non ti fanno stare bene, che sono totalmente inaccessibili? Ma perché ricadi sempre nello stesso schema drammatico? Nathalie Prussia-Collin, autorevole psicologa francese, ci spiega questo comportamento.

Mi sento diversa: non tutti i mali vengono per nuocere!

"Beh, ma tu sei un artista!". "Si vede che sei un po' originale!" Questo è proprio il tipo di osservazione che i miei amici mi fanno spesso (molto, troppo spesso). Complimenti? Non proprio. Più che altro è un modo educato di farmi capire che non sono come loro, che sto facendo troppo, o troppo poco, che non seguo il ritmo. La verità? Credo che abbiano ragione!

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!