Attaccamento evitante: tu mi ami, io ti amo, ma adios!

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Ho perso il conto del numero di volte in cui mi sono imbattuta in un ragazzo che non "voleva impegnarsi". All'epoca utilizzavo le app di incontri e ho avuto qualche appuntamento. Ogni volta sentivo la stessa frase, che diceva di volersi "godere la vita". Capisco questa argomentazione, ma nella maggior parte dei casi trovo che nasconda un attaccamento evitante e questo è piuttosto problematico, ecco perché.

Attaccamento evitante: tu mi ami, io ti amo, ma adios!

Cos'è l'attaccamento evitante?

L'attaccamento evitante è uno dei 4 stili di attaccamento in amore. Ci sono l'attaccamento sicuro, l'attaccamento preoccupato, l'attaccamento distaccato e l'attaccamento evitante. Ovviamente non lo sto tirando fuori dal cilindro, ma è lo psichiatra Jonh Bowlby che ha lavorato sulla teoria dell'attaccamento durante l'infanzia 🧐.

Nelle sue ricerche ha notato che i bambini cresciuti in un'atmosfera sicura tendevano a credere in se stessi e nei loro simili 💪. D'altro canto, quando l'infanzia non è stata abbastanza rassicurante, si crea una ferita dell'anima. L'attaccamento evitante rientra nella seconda categoria. Gli adulti con questo comportamento hanno generalmente avuto genitori che li hanno spinti ad essere autonomi, indipendenti e che hanno mostrato loro meno amore ed emozioni.

Come si riconosce un attaccamento evitante?

Come risultato di questa educazione, le persone con attaccamento evitante tendono a voler rimanere indipendenti e autonome, a scapito di una relazione intima 😅. Come dice Phillip Shaver, professore di psicologia presso l'Università della California: "Le persone evitanti dipendono da se stesse, non dagli altri.  C'è un'eccessiva indipendenza, è persino fuori discussione chiedere aiuto! Tuttavia, questo non è l'unico segno di questo stile di attaccamento, ci sono anche :

  • 👉 L'evitamento dell'intimità: il disagio per l'intimità emotiva, gli evitanti preferiscono tenere i loro partner a distanza o fare delle telefonate di cortesia 🍑.
  • 👉 Difficoltà a esprimere/comprendere le emozioni: si dice di tutto, ma se la persona non riesce a comprendere le proprie emozioni, è impossibile rispondere a quelle degli altri.
  • 👉 Poca auto-rivelazione: ci sono difficoltà a condividere informazioni personali, pensieri o sentimenti.
  • 👉 Reazioni difensive: in risposta allo stress o al conflitto, il loro modo di difendersi è quello di minimizzare l'importanza della questione e dire cose come: "oh ma non è così grave..."
  • 👉 Pochi ricordi d'infanzia: il rapporto con i genitori è piuttosto confuso, a prescindere dalla presenza o meno di traumi infantili.

Perché l'attaccamento evitante è problematico?

Tutti questi comportamenti portano alle due caratteristiche principali di questo tipo di attaccamento: relazioni superficiali ed evitamento dell'impegno. Ed è proprio questo il problema: una persona evitante non può costruire relazioni durature. Come sottolineano due ricercatori di psicologia, Mikulincer e Shaver, le loro relazioni sono molto instabili perché hanno paura di amare. Il risultato? È impossibile essere soddisfatti e felici quando si è sempre in fuga 🤕.

Peggio ancora, a causa dell'evitamento, diventiamo tossici per gli altri, soprattutto se i partner non hanno problemi di attaccamento. Naturalmente, l'attaccamento evitante non è una scelta deliberata; è una risposta appresa alle esperienze passate. Tuttavia, il comportamento evitante può essere visto come un campanello d'allarme dagli altri 🚩 ...

Gli uomini sono più evitanti delle donne?

Leggendo questo argomento, la femminista che è in me si è chiesta: gli uomini non sono forse più colpiti dall'attaccamento evitante rispetto alle donne? Mi sono informata e ho sospettato la risposta: è vero!

Infatti, uno studio del 2010 di Schmitt ha dimostrato che nella maggior parte delle culture gli uomini sono socializzati ad essere indipendenti e, soprattutto, meno espressivi dal punto di vista emotivo. In effetti, siamo ben lontani da un'educazione neutrale dal punto di vista del genere e molto spesso i ragazzi vengono incoraggiati a non mostrare le proprie emozioni: questa è quella che chiamiamo mascolinità tossica 😓. Sono quindi le norme di genere e le influenze socio-culturali a spingere gli uomini ad adottare, nella maggior parte dei casi, un attaccamento evitante. Perché durante la loro infanzia gli è stato fatto capire che non potevano essere emotivi e affettuosi con frasi come "un bambino non piange" 😥.

Un homme qui ne montre pas ses émotions

Non sorprende quindi che, come donne, ci diciamo frasi come "perché mi innamoro di uomini che non mi amano?". 😅. Semplicemente perché la maggior parte degli uomini è stata educata ad essere distaccata, evitante.

Come si esce dall'attaccamento evitante?

Se ti sei riconosciuto in un comportamento evitante o se hai difficoltà relazionali, lascia che ti rassicuri: no, non sei una persona cattiva e sì, è possibile cambiare 🤗. È un processo complesso ma, come ha spiegato John Bowlby nei suoi numerosi libri, la terapia è il modo migliore per sentirsi sicuri nelle proprie relazioni. Infatti, può fornire una base sicura da cui rivalutare le nostre esperienze passate.

Ma soprattutto, la consulenza ci permette di sviluppare nuovi comportamenti e di mostrare autocompassione. L'autocompassione riduce le reazioni di paura e vergogna che spesso accompagnano l'attaccamento evitante. In questo modo, si impara a gestire meglio la situazione e la relazione. Tuttavia, è necessaria una vera consapevolezza per fare questo lavoro e uscire dall'evitamento 👀.

Il consiglio della redazione: diventare consapevoli per guarire

L'attaccamento evitante può essere la fonte di molte difficoltà per le coppie, per questo è importante identificarlo e iniziare una terapia per guarirlo. Non esitare a fissare un appuntamento con uno dei nostri psicologi per parlarne.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Fonte: Alfemminile

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Piramide di Maslow: bisogna realizzare tutti i nostri bisogni per realizzarci?

“Ho bisogno di questo”. Effettivamente, tutti noi abbiamo dei bisogni. Alcuni vitali, come mangiare o dormire, altri no. Vogliamo un tetto sopra la testa, desideriamo essere circondati dalle persone che amiamo, avere fiducia in noi stessi, realizzare i nostri progetti… Tutti questi bisogni sono raggruppati nella piramide di Abraham Maslow. Molto usata i vari contesti, questa piramide può insegnarci tante cose. Ma dobbiamo davvero soddisfare tutti i nostri bisogni per sentirci realizzati?

ESFP: Qual è la tua personalità estroversa e avventurosa?

Una delle cose che mi piace fare nella mia vita sono i test della personalità. Ovviamente ho fatto il test MBTI per conoscermi un po' meglio. Scommetto che anche tu hai fatto il test e il risultato è stato: sei una personalità ESFP. Quindi vuoi sapere come funzioni e cosa c'è dietro quell'acronimo. Dopo aver esaminato in dettaglio i diversi profili, ti dirò tutto quello che c'è da sapere sulla personalità ESFP!

Le 10 frasi più belle per augurare la buonanotte!

Quanto è bello concludere la giornata sapendo che qualcuno pensa a te al punto da augurarti la buonanotte? Che si tratti di un’amica, di un partner o di un parente, avere qualcuno che ci fa sentire amati e coccolati alla fine della giornata è una gioia indescrivibile. Dunque, a nostra volta è importante ricordarci delle persone che amiamo, che saranno felici di ricevere un po’ d’amore quando cala la notte. Ecco le 10 frasi più belle per augurare la buonanotte!

10 citazioni sulla solitudine: faccia a faccia con noi stessi

La solitudine può essere causa di grande sofferenza. Sentirsi soli, faccia a faccia con se stessi, ci fa percepire una sensazione di abbandono, di mancanza. Per affrontare quel senso di vuoto che alle volte ci invade, ecco alcune citazioni dette da quelli che hanno saputo trovare le parole giuste che ci fanno, anche se per poco, un po’ di compagnia!

Sindrome del sopravvissuto: quando essere in vita ti fa sentire in colpa

Quando mia madre è morta in un incidente d’auto ero totalmente devastata. Ho sentito un dolore immenso ma non ho assistito al dramma della sua morte. Certe persone sfortunatamente assistono alla morte di una persona cara... Questo provoca un peso immenso da portare, poiché si sentono colpevoli di essere in vita mentre l’altra persona non ha avuto la stessa fortuna. Questa sensazione nota come “sindrome del sopravvissuto” (o sindrome di Lazzaro) non è strana e può avere numerose conseguenze. Come uscirne? Scopriamolo insieme!

3 esercizi di meditazione per addormentarsi velocemente

Ispirare, espirare e rilassarsi. Le meditazione ha solo ed esclusivamente dei vantaggi, aiuta a concentrarsi sul momento presente e a gestire meglio lo stress. Imparando a meditare, si impara ad osservare il proprio flusso di pensieri, riuscendo ad avare un maggiore controllo sulle proprie emozioni. Tutto questo ha un grande impatto sul nostro sonno. A tutti piacerebbe riuscire ad addormentarsi nel giro di un paio di minuti! Grazie ad alcuni esercizi di meditazione, è possibile riuscirci in modo naturale, riuscendo quindi a evitare l’insonnia. Personalmente, ormai lo faccio in modo automatico quando mi sdraio sul letto, preparando il mio corpo e la mia mente al riposo. Vediamo insieme come addormentarsi in un lampo grazie all’aiuto della meditazione!

Come imparare a stabilire le priorità sul lavoro?

La mia scrivania è una distesa di post-it, sono spesso oberata e a volte un po’ troppo di corsa con le deadline! So che la chiave del problema sarebbe riuscire a stabilire delle priorità, ma come fare quando si ha l’impressione che tutto sia di fondamentale importanza? Ci sono vari modi per riuscirci, prima di tutto cerca di tenere a mente che si può sempre imparare a stabilire le priorità! Vediamo insieme come!

10 frasi sull’amicizia da dedicare ai nostri amici più cari!

È risaputo quanto l’amicizia sia uno dei beni più preziosi che la vita ha da offrirci. Una forma d’amore unica ed indescrivibile, che ci fa sentire completi, sostenuti, circondati da persone che ci vogliono bene e che farebbero qualunque cosa per noi: gli amici, appunto. Persone delle quali potersi fidare e alle quali poter confidare ogni dubbio. L’amicizia è fondamentale, ci rende felici e appagati.

10 citazioni di donne forti per sentirsi realizzate

Tutte noi attraversiamo dei periodi difficili e abbiamo l’impressione di non riuscire a gestirli o superarli. Per darvi la carica, abbiamo selezionato alcune citazioni di donne considerate icone, da cui prendere ispirazione. In ciascuna di noi c’è una guerriera che lotta per i suoi diritti, per la parità e la libertà!

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!