Cos'è il disturbo oppositivo provocatorio?

Aggiornato il da Ginevra Bodano

"Non farlo, è pericoloso". Questa è probabilmente la frase che i genitori ripetono più spesso. È chiaro che fare il genitore non è una passeggiata, ma quando tuo figlio è un grande provocatore, è ancora peggio. Tuttavia, è possibile che il suo comportamento, sicuramente snervante, derivi dal Disturbo Oppositivo Provocatorio. Ma cos'è esattamente il Disturbo Oppositivo Provocatorio? E come puoi capire se tuo figlio ne è affetto? Ti spieghiamo tutto.

Cos'è il disturbo oppositivo provocatorio?

Cos'è il disturbo oppositivo provocatorio?

Il disturbo oppositivo provocatorio, noto anche come ODD, è un disturbo comportamentale che si manifesta nei bambini e negli adolescenti. Come suggerisce il nome, è caratterizzato da un comportamento negativo e oppositivo. Il bambino quindi spesso sfida la figura autoritaria e diventa provocatorio.

🍝

Immagina questo. Hai detto a tuo figlio di non mangiare il suo piatto di pasta bolo' sul divano e lui ti guarda con aria di sfida. Glielo ripeti, ma lui ti sfida, sorridendo, con il piatto in mano. Un battito di ciglia dopo, è comodamente seduto sul divano e sparge il sugo alla bolognese ovunque.

Contrariamente a quanto direbbe la vecchia scuola, questo non è un comportamento infantile punibile con una "buona sculacciata" 😅. È già contro la legge, è immorale e non risolve il problema, anzi lo peggiora. Puoi sentirti impotente come genitore, ma è importante non perdere le staffe e sgridare tuo figlio, anche se ha messo la mortadella sul divano. È meglio chiedersi se questo comportamento corrisponde ai sintomi del disturbo ossessivo compulsivo e da quanto tempo si protrae.

Come si riconosce un disturbo oppositivo?

I sintomi del disturbo ossessivo-compulsivo si manifestano generalmente tra l'età prescolare e la scuola media, quindi potresti anche avere dei conflitti con il tuo adolescente. Fai attenzione ai seguenti comportamenti 👇 :

  • Rifiuto di seguire le regole o le richieste degli adulti,
  • Ostilità persistente e polemica nei confronti degli altri,
  • Rabbia frequente ed esplosiva,
  • Risentimento e dispetto,
  • Incolpare gli altri per i propri errori o comportamenti negativi,
  • Irritabilità e fastidio costanti,
  • Provocazione deliberata degli altri,
  • Mancanza di rimorso o di senso di colpa.

Naturalmente, molti bambini si comportano in modo almeno un po' provocatorio per sfidare i genitori. Tuttavia, anche se le abilità sociali sono ancora in fase di apprendimento, i bambini sanno cosa è giusto e cosa è sbagliato e questo non dura a lungo (e questo è ancora più vero per gli adolescenti). Tranne che nel caso del disturbo oppositivo 😔... Inoltre, il comportamento problematico dovrebbe essere notato per almeno 6 mesi prima di consultare un medico.

Nota bene ⚠️

Non esiste una causa accertata per il disturbo ossessivo-compulsivo. Tuttavia, è più comune nei bambini provenienti da famiglie con difficoltà relazionali e litigi regolari. Se, come genitori, abbiamo difficoltà a gestire le nostre emozioni e abbiamo una sofferenza irrisolta, è più probabile che nostro figlio sviluppi il disturbo da deficit di attenzione.

👋 Potrebbe interessarti anche questo articolo: Genitori allo stremo, attenzione al burn-out genitoriale!

Come gestire un bambino con ODD?

Come ho già detto, la soluzione migliore è chiedere aiuto. Il disturbo oppositivo provocatorio è difficile da gestire, quindi non esitare a parlarne. Puoi iniziare a parlarne con il tuo medico di base, che potrà indirizzarti a degli specialisti, tra cui uno psichiatra infantile 💬.

Quest'ultimo potrà anche verificare la presenza di sintomi di ansia, problemi di sonno e di appetito e persino sintomi di depressione. Infatti, il disturbo ossessivo compulsivo è spesso collegato ad altri disturbi e rivela una sofferenza molto più profonda. Inoltre, la fase di diagnosi è importante anche per differenziare il Disturbo Oppositivo Defiante dal Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD) non trattato.

Il follow-up terapeutico per calmare il disturbo da deficit di attenzione

Il follow-up terapeutico è essenziale per aiutare il bambino a ritrovare un comportamento più calmo. Il bambino può iniziare una terapia individuale, ma anche la terapia familiare può essere di grande aiuto. Permette alla famiglia di essere coinvolta e di lavorare sulle dinamiche familiari, migliorando la comunicazione. Può essere particolarmente efficace con gli adolescenti.

Inoltre, il modo migliore per aiutare un bambino con Disturbo Oppositivo Defiante è anche quello di aiutare te stesso, cercando di capire se anche tu puoi soffrire psicologicamente e se questo si ripercuote su tuo figlio. In ogni caso, è importante agire e cercare aiuto.

Il consiglio della redazione: non aspettare per prendere appuntamento

Se dopo aver letto questo articolo pensi che tuo figlio soffra di ODD, ti consigliamo di fissare un appuntamento con uno specialista per gestire al meglio la situazione e sostenere tuo figlio.


🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo


Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Perché non riesco a prendere una decisione?

C'è una situazione che mi capita spesso: sono in un ristorante, ho il menu tra le mani e mi ci vuole molto tempo per decidere cosa ordinare. Ho paura di scegliere il piatto sbagliato e di pentirmene. Si tratta solo di una cena, ma nella vita reale mi capita in molte situazioni. Perché non riesco a prendere una decisione? Ho approfondito l'argomento perché so che molte persone si chiedono la stessa cosa!

Trasparenza nelle retribuzioni: perché gli stipendi sono così tabù?

Se c'è un mondo in cui i tabù abbondano, è quello del lavoro. Evita di sfogarti, evita le emozioni, evita di avvicinarti, evita il personale, ma soprattutto, soprattutto, l'opaco mistero che circonda gli stipendi! Il divieto è lì, mai dichiarato, mai stabilito, ma il suo profumo aleggia ovunque intorno all'argomento retribuzione. Ma perché parlare del proprio stipendio è così tabù?

5 buone ragioni per ascoltare le proprie emozioni sul lavoro

Le emozioni non sono un freno al successo. Al contrario, possono essere un incredibile punto di forza quando siamo capaci di riconoscerle, capirle e, più complicato, controllare le reazioni che ne derivano. L’intelligenza emotiva ha sempre più successo nelle aziende: coltivare le emozioni positive è un ottimo modo per migliorare la motivazione, l’impegno e quindi le performance.

Sono una persona troppo autoritaria: test, perché è importante cambiare

“Fai così, non andare lì, stasera mangiamo pizza…” Chi può dire di non essere stato un po’ autoritario, soprattutto nella vita di coppia? A volte mi rendo conto da sola che forse do un po’ troppi ordini, ma mai fino al punto di dirmi che sono troppo autoritaria. Il mio ragazzo e i miei amici non si lamentano di questa cosa (ho tanti altri difetti molto più marcati)! Non si può dire lo stesso per tutti però… ci sono tantissime persone molto autoritarie. Se l’argomento ti interessa, è arrivato il momento di interrogarsi sul tuo comportamento e sul “perché”.

Perché sono sempre insoddisfatto?

Al lavoro o nella vita privata, quello che faccio non va mai bene. Forse il mio più grande difetto è questo eccessivo perfezionismo... Eternamente insoddisfatto, ho sempre qualcosa da ridire, tanto per me quanto per gli altri. Esagero? Dovrei iniziare a preoccuparmi? Perché non sono mai soddisfatto?

I 7 migliori gadget antistress per lottare contro l’ansia

Che sia per un esame o per capire cosa fare della propria vita, lo stress mi conosce bene! Inoltre… Bisogna dire che sono una persona abbastanza stressata in generale e con il tempo ho trovato dei trucchetti per restare più tranquilla. Grazie a questo, sono riuscita a trovare dei modi che io utilizzo più o meno tutti i giorni per calmarmi. Lo stress ha un impatto molto importate sul corpo e sulla mente, non bisogna lasciargli spazio. Allora ecco 7 strumenti antistress che ci fanno bene!

Non ho ambizioni, è davvero così grave?

Fin dai tempi del liceo, avere degli ottimi voti in pagella non mi interessava un granché. Il proseguimento della mia vita professionale non è stato molto diverso. In un mondo all’insegna dell’iperproduttività, del continuo superamento dei propri limiti, di costanti sfide personali, io mi accontento di vivere la mia vita tranquillamente.

Dichiarazioni d'amore: apri il tuo cuore e tocca il suo

Avevo pensato a tutto: salire sul tetto della mia auto, chiedergli di andare sul balcone e cantare che l'amavo. Un po' esagerato. Mettere un messaggio d'amore in una torta. Troppo tecnico, troppo rischioso. O più "semplicemente" rifare la scena di Love Actually. Visto e rivisto. Alla fine, per dichiarargli il mio amore, ho scritto una lettera che ho fatto scivolare sul suo tavolo mentre me ne andavo. Le dichiarazioni d'amore sono sempre un grattacapo spaventoso. Abbiamo paura, vogliamo fare troppo, temiamo di non fare abbastanza. Sono sicura che tu abbia bisogno di una mano per iniziare.

Il triangolo di Karpman, un pericoloso gioco psicologico

Oggi ti parlerò del triangolo drammatico di Karpman e dei 3 ruoli principali possibili: carnefice, salvatore e vittima. Io sono sempre stato la vittima in questo triangolo drammatico. Cosa significa? Come fai a sapere se ci sei dentro? Come si fa a uscirne? Ti racconto tutto.

8 cose di cui mi infischio vivendo alla grande!

A volte mi capita di essere pigro/a e invece di mettermi le scarpe da ginnastica per andare a correre, rimango a casa al calduccio. Chi se ne frega se non ho un corpo perfetto? Lasciare la presa, non dare troppa importanza ai giudizi altrui e soprattutto essere se stessi, non c'è modo migliore per essere felici. Devo ammettere che, da quando non do più importanza al giudizio altrui, sto molto meglio. Ecco otto cose di cui ormai mi infischio altamente ma che hanno cambiato in meglio la mia vita. Provare per credere!

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!