Stress nei bambini: 8 consigli per affrontarlo e superarlo

Aggiornato il da La Redazione Wengood

Sbalzi d’umore, disturbi del sonno, rifiuto della scuola, tendenza ad isolarsi... Anche se non riesce a spiegare il suo malessere, ci sono diversi sintomi che possono rivelare un forte stato di stress nei bambini. Quando i più piccoli sono stressati non è semplice intervenire per aiutarli. Come ridurre lo stress? Come calmarlo? Scopriamolo insieme.

 
 Sommario

Un bambino ansioso o stressato rischia di restare tale anche nell’età adulta. Avrà difficoltà nelle relazioni, a cogliere nuove sfide e progetti e tendenza a isolarsi. Le sue paure rischiano di bloccarlo e tarpargli le ali. Come aiutarlo a ridurre lo stress?

8 soluzioni per alleviare lo stress nei bambini

Le fonti e cause di stress sono numerose e non sono uguali per tutti i bambini. La separazione dei genitori può provocare nei più piccoli la sensazione di perdere il controllo di una situazione. Se deve affrontare un imprevisto (come per esempio l’assenza di un professore), se si trova davanti ad una situazione nuova (trasferimento scolastico) o ancora se si sente insicuro a dover prendere la parola in pubblico davanti a tutta la classe, si sentirà fragile e quindi stressato.

Per ridurre lo stress di tuo figlio è fondamentale usare il dialogo. Cerca di notare in quali momenti si manifestano i sintomi, i luoghi e gli avvenimenti scatenanti e non esitare a seguire la lista dei nostri consigli.

1) Sfrutta la lettura

Le storie e i racconti permettono al bambino di controllare le emozioni e gestire le situazioni angoscianti immedesimandosi con i personaggi che gli serviranno come punti di riferimento per il futuro. Anche i gruppi di lettura possono essere eccellenti. Quando sono insieme i bambini scambiano opinioni e le loro diverse percezioni che riguardando situazioni a rischio.

La mamma che legge un libro alla figlia

Per un bambino piccolo, meglio optare per libri con immagini che facilitano l’integrazione e l’apprendimento.

2) Dagli fiducia in se stesso

Incoraggialo quotidianamente con frasi come “Grazie di avermi aiutato”, “Devi essere fiero/a di te”... Non esitare a ripetergli frasi motivazionali che puoi anche appendere nella sua cameretta.

3) Supportalo

Quando si presenta una difficoltà, non prendere sotto gamba le sue paure. Cerca di rassicurarlo e minimizzare la situazione per quanto possibile. In caso di trasferimento o cambio di professore, metti in risalto ogni punto positivo. È fondamentale restare calmi e rassicuranti.

4) Aiutalo ad addormentarsi

La stanchezza è fonte di stress. Un rituale prima di dormire può garantire un buon sonno. Non cambiare le sue abitudini e opta per il famoso “laviamo i denti, coccole, storia, bacio della buonanotte e a nanna!”.

5) Prova con degli esercizi di sofrologia

Prendetevi un momento di relax insieme. Grazie alle tecniche di sofrologia, bambino potrà lavorare sulla respirazione, il rilassamento dei muscoli e la visualizzazione positiva. Sull’argomento ci sono vari libri disponibili come Calmo e attento come una ranocchia di Eline Snel

6) Andate a prendere aria insieme

La natura offre tanti benefici. Permette di rigenerarsi e rilassarsi ed è propizia alle confidenze. Il bambino farà sicuramente meno fatica ad aprirsi e confidarsi sul suo malessere.

7) Riduci il tuo stress

Il bambino potrebbe percepire il tuo stress. Nel 2010, uno studio ha rivelato che il 52% dei genitori riconoscevano di essere stressati. Questi ultimi non sopportano bene questa pressione. Hai sicuramente paura per il suo futuro, desideri il meglio. Ma questa corsa all’eccellenza può spingere il bambino a non voler più andare a scuola, cosa che potrebbe addirittura trasformarsi in una fobia scolastica. Fai attenzione a non mostrare lo stress a tuo figlio. Se ne senti il bisogno, parlane con i tuoi cari o con uno psicologo.

8) Sperimenta la zooterapia

Avere un animale (per esempio un cane) o essere in generale a contatto con gli animali riduce notevolmente lo stress e l’ansia per il bambino. L’animale offre sostegno morale nei momenti difficili e diminuisce il senso di solitudine che il bambino potrebbe provare.


Il consiglio della redazione – Impara ad ascoltare!

Lo stress è una reazione normale di fronte alle situazioni difficili. La mancanza di comunicazione nel bambino fa sì che gestisca ed esprima lo stress in modo diverso rispetto agli adulti. Puoi anche contattare i nostri psicologi che ti aiuteranno a trovare delle scorciatoie per ridurre lo stress e capire da cosa deriva questo malessere.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe



*Fonte: https://www.ieled.it

Articolo suggerito da La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Love bombing: il corteggiamento del narcisista manipolatore

Mi è già capitato che un uomo mi promettesse la luna. Sin da subito è partito in quinta e io ho creduto alla sua sincerità. Alla fine però mi ha mollata di punto in bianco solo qualche settimana dall’inizio della nostra relazione. Per me è stato un shock. Al tempo non sapevo che si tratta di una vera e propria tecnica di seduzione per molte persone! Facciamo il punto della situazione su questa nuova tendenza amorosa che miete numerose vittime…

Paralisi del sonno: sintomi, cause e rimedi

Mi sveglio ma non riesco a muovermi… mi sono ritrovata in questa situazione angosciante già diverse volte! Ho la sensazione di essere paralizzata e di avere una presenza orribile che si avvicina e mi terrorizza. In realtà si tratta della paralisi del sonno! Ora che ho identificato le cause di questo problema riesco ad evitarle. Ma come capire cosa si cela dietro queste paralisi? Cosa provoca una paralisi del sonno?

Chi siamo?

Sei curioso di sapere chi c'è dietro Wengood? C’è semplicemente un gruppo di persone appassionate alla ricerca del benessere. Condividiamo con te le nostre storie, le nostre difficoltà e i nostri consigli per aiutarti ad andare avanti sulla strada della serenità.

Psicologo, psichiatra, coach… a chi rivolgersi?

Se riscontri difficoltà, noi di Wengood consigliamo spesso di rivolgersi a uno psicologo o ad un life coach, ma qual è la differenza? Perché consultare uno piuttosto che l’altro? Ognuno di loro risponde a esigenze diverse, per le quali è bene contattarli. Con questo articolo intendiamo spiegarti le differenze per aiutarti a capire a chi rivolgersi. Scopriamolo!

“Cosa fai nella vita?”, "Faccio del mio meglio!"

Bastano pochi minuti di conversazione con uno sconosciuto che subito viene posta la fatidica domanda: "Cosa fai nella vita?". Questa domanda ti innervosisce? Non hai voglia di sentirti definita dal tuo mestiere o dal tuo posto nella società? Siamo tutti sulla stessa barca!

Alimentazione intuitiva, di' addio alla dieta!

Più di 15 anni di dieta, con il peso che fa su e giù, i disturbi alimentari… Non se ne può più! Ho bisogno di fare pace con il mio corpo, ma ho l’impressione che se mi lascio andare non farò altro che ingrassare ancora di più. Malgrado ciò, mi sono resa conto che la dieta mi faceva più male di qualsiasi altra cosa. Esiste una soluzione? Ebbene si: l’alimentazione intuitiva. Dovrebbe essere al centro delle nostre vite, eppure sono davvero poche le persone che ne hanno sentito parlare.

Sindrome di Stoccolma: perché amiamo il nostro carnefice?

Sembra davvero incredibile che alcune persone possano provare simpatia nei confronti del loro aggressore. In realtà, si tratta di un meccanismo psicologico per superare il trauma. Il termine "Sindrome di Stoccolma" è apparso per la prima volta nel corso degli anni 70 e indica una particolare reazione del cervello ad un evento traumatico subito. Le vittime assumono il punto di vista del loro carnefice, arrivando talvolta addirittura a difenderlo!

Quali sono i benefici della coerenza cardiaca?

Chi non si ritaglierebbe 15 minuti al giorno per rimanere giovane, sano ed eliminare lo stress? La coerenza cardiaca è un metodo semplice che puoi adottare dove e quando vuoi. Il ritmo del tuo cuore riflette il tuo stato emotivo e psicologico. Quindi, sia fisicamente che emotivamente, è importante prendersi cura del proprio corpo. Ecco quali sono i motivi.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!