Sono troppo gentile, aiuto!

Aggiornato il da Giada Paoli

Sono sempre stata la tipica “ragazza simpatica”. Quella che sorride anche quando non le sorridi, che ti fa un favore anche se non sempre sei stato carino con lei, e che trova costantemente una scusa per il comportamento degli altri. Troppo buona, troppo stupida? No, ma ho sempre avuto l’impressione di essere una supereroina che diffonde la sua bontà in tutto il mondo. Ma una supereroina un po’ infelice…

Sono troppo gentile, aiuto!

Gentile o troppo gentile?🤔

Sono molte le persone che ritengono che non si possa essere troppo gentili, che ci si aspetti sempre qualcosa dagli altri: rispetto, gentilezza, affetto. Tuttavia, alle volte capita che la nostra gentilezza non venga ricompensata, che non se ne riceva altrettanta in cambio. Secondo la mia esperienza, non posso propriamente dire che gli altri si approfittino della mia bontà. Semplicemente, non se ne facevano niente dei miei sentimenti. Sempre pronta a evitare il conflitto, non rispondevo alle frecciatine antipatiche, e facevo anche attenzione a non offendere a mia volta. Mi sono spesso chiesta se tale o tale persona meritasse veramente la mia amicizia e gentilezza… La risposta non era affatto evidente.

La redazione ti consiglia -  Seduzione compulsiva: perché ho bisogno di piacere ad ogni costo?

Impossibile dire di no🙅‍♀️

Le persone troppo gentili riscontrano una difficoltà maggiore rispetto agli altri nel dire di no. “Non ho il tempo di fare questo favore, ma lo faccio lo stesso”, “Non riesco a interrompere questa conversazione poco stimolante, perciò rientro tardi a casa”. Tutto questo capita perché siamo incapaci di porre dei limiti agli altri. Non riusciamo ad affermarci e a dire di no. La differenza tra l’essere gentile e l’esserlo troppo, sta proprio nella capacità che abbiamo di metterci al primo posto, di non infliggerci qualcosa e, di conseguenza, sentirci tristi, pur di compiacere gli altri. È difficile, ma non impossibile.

Come smettere di essere troppo gentili senza diventare un mostro?👀

Essere gentili non è un difetto. L’empatia è essenziale; quello che bisogna cambiare, è la paura dell'opinione degli altri e l’incapacità di porre dei limiti. La buona notizia è che si può fare senza problemi e senza schiacciare gli altri o diventare maleducati. In realtà, non c’è il gentile da una parte e il maleducato dall’altra. Bisogna solo riuscire ad esprimersi, ad avere delle relazioni appaganti e vivere felici.

1)Non ti scusare più del necessario

Cerca di passare un’intera giornata senza chiedere scusa e ti renderai conto di quanto utilizzi questa parola, spesso per motivi futili o semplicemente perché ti senti in colpa. Perché non rimpiazzare “scusa” con “grazie”? Vedrai che le relazioni ne guadagneranno in termini qualitativi.

2)Pensa anche (e soprattutto) a te stessa 🫶

Quando una persona ti chiede una mano, il tuo affetto o il tuo tempo, piuttosto che andarle incontro senza esitazioni, chiediti prima se puoi darle quello che ti ha chiesto: hai fatto tutto ciò che dovevi fare? Hai risolto i tuoi problemi? Hai le capacità fisiche e mentali per fare questo favore nell’immediato? Devi prima soddisfare i tuoi bisogni! È inoltre un ottimo modo per allontanare gli approfittatori.

3)Parla delle tue ferite 💔

Se sei una persona gentile hai sicuramente tendenza a perdonare troppo facilmente, anche quando il dolore sarà indelebile. Se qualcuno ti ferisce, bisogna parlargliene gentilmente ma in modo chiaro, altrimenti questa persona non prenderà mai consapevolezza delle conseguenze delle sue azioni. Perdona, perché il rancore è inutile, ma non perdonare troppo velocemente.

4)Impara a dire di no ⛔

Se alle volte quando dici “si” non ti senti soddisfatto per aver aiutato qualcuno, è perché ti sei sforzata di dare una risposta affermativa. Allenati a dire di no. I tuoi amici potrebbero essere un po' sorpresi all’inizio, ma non sei li per rispondere “amen” ad ogni loro proposta.

Potrebbe interessarti: Perché mi sento in colpa quando non rispondono ai messaggi?

5)Dai la tua opinione 🗣️

Condividi la tua opinione. Che si tratti di un discussione tra amici, della scelta del ristorante o del film da vedere, dai la tua opinione e soprattutto non lasciare che gli altri decidano per te. Sii assertiva e non avere paura del conflitto. Non c’è bisogno di provocarlo, ma non cercare di evitarlo a tutti i costi.


Il consiglio della redazione: perché non essere troppo gentili?

La domanda può essere legittima. È vero che la gentilezza è una qualità necessaria per creare dei buoni rapporti. Le persone troppo gentili si ritrovano spesso in relazioni disequilibrate. Non mettono freno ai desideri degli altri, assecondandoli costantemente, e alle volte sono talmente gentili al punto che questa diventa la causa della loro tristezza. Questo comportamento distorce le relazioni. Gli altri hanno l’impressione di avere a che fare con una maschera, con qualcuno che è gentile solo per non essere disprezzato, che li lusinga allo scopo di essere accettato e che manca di onestà. Insomma, non c’è nessun guadagno nell’essere troppo gentili con gli altri.


🤗Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e adesso! 
#BornToBeMe


Contatta uno psicologo


Articolo suggerito da Giada Paoli

Il mio sogno è vivere sognando ad occhi aperti, amando infinitamente e sentirmi libera di essere ciò che desidero.

Gli articoli appena pubblicati

Logorrea: come puoi fermare la diarrea verbale?

Chi non si è mai detto, dopo aver conosciuto una persona nuova, "ops, ho parlato un po' troppo"? A me è capitato spesso, perché tendo a stressarmi un po' troppo. So che il mio flusso di parole è dovuto alla mia ansia sociale. Tuttavia, può capitare di imbattersi in persone che parlano in modo davvero eccessivo, o addirittura del tutto incoerente. Si chiama logorrea e la causa principale non è lo stress. Quindi qual è la causa? Come puoi fermare questo flusso verbale e parlare con una persona logorroica? Ecco come fare.

Dermatillomania, ovvero come torturare la pelle...

Chi non si è mai schiacciatoun brufolo sul viso, sapendo benissimo che poi sarebbe peggiorato? Personalmente, non sono mai riuscito a resistere a quella protuberanza rossa e dolorosa sul mio viso. Tuttavia, non sono mai arrivata al punto di soffrire di dermatillomania. Dermatillomania è una parola apparentemente barbara che si riferisce al grattarsi la pelle fino a provocare cicatrici. Ma cosa si nasconde dietro questo comportamento? Come si fa a smettere di cercare di eliminare tutto il sebo dalla pelle? Ne parliamo.

Ho dei dubbi sulla mia relazione, è normale? Come reagire?

Succede spesso. La vita di coppia e l'amore non sono mai una passeggiata: succede, naturalmente, che alle volte sorgano dei dubbi. Non essere più sulla stessa lunghezza d'onda, avere l'impressione che l'erba sia più verde altrove, avere progetti diversi...Travolto dal peso dei dubbi, l'amore perde il suo splendore. È una situazione irrimediabile? No, l'importante è sapere come reagire.

La triade oscura: narcisista, machiavellico o psicopatico?

Mi è successo tante volte di rimanere stupita o senza parole ma in questo caso sono davvero in stato di shock. Facendo il test della triade oscura ho scoperto di avere una personalità per il 13% più oscura della media, con una netta tendenza al narcisismo. E se scoprissi anche tu di avere una personalità tossica? 😭 Quale test riesce a scoprire il tuo lato oscuro?

Tra bellezza e sofferenza: chi è la donna bambina?

Ma chi è veramente una donna bambina? Certo, la donna bambina è in realtà un'adulta ma non è "cresciuta". Quindi si mantiene la sua personalità-camaleonte: innocente e sexy, affettuosa e diffidente, oggetto di fantasia o di irritazione: chi è veramente?

Come riconoscere una persona psicorigida?

“Devi farlo tu”, “No, tu non metterci mano”, “non si può fare diversamente”. Non ne posso più di tutti questi ordini! Addio libertà, solo ansia continua… No, non è una malattia essere rigidi, ma diciamo che rovina l’atmosfera. Ormai ho imparato a riconoscere le persone psicorigide per adattarmi. Ebbene sì, esiste un buon modo per reagire di fronte a queste persone che vogliono dirci anche quando respirare.

Il test del cubo la dice lunga sulla nostra personalità... o forse no!

“Immagina di camminare nel deserto e di vedere un cubo...”, un amico mi ha fatto un test della personalità lo scorso Capodanno. Era il test del cubo! Esiste da diversi anni ma non lo conoscevo ancora! Alcuni dicono che abbia origini giapponesi ma non ne sono certa. In ogni caso, farlo è stato super divertente!

Chi sono le persone INFP: cosa significa? qual è la tua personalità?

Il questionario MBTI (myers-briggs type indicator) è un questionario di personalità oltre che uno strumento per lo sviluppo personale. Permettere di conoscere il proprio MBTI (quale personalità hai), di saperne un po’ di più su se stessi e di capire come percepiamo e interagiamo con il mondo. Il tuo test MBTI dice che sei una personalità INFP? Che significa?

Odio gli animali: sono una persona orribile?

"Che carino quel cane, che tenero quel gatto…" Si, troppo carini, in foto però, non di certo sulle mie ginocchia! Ho molta più voglia di evitare gli animali piuttosto che di accarezzarli. Alcuni mi dicono che sono tremenda, ma non si rendono conto di tutti quelli che sono gli inconvenienti dell’avere un animale in casa, o la paura che personalmente provo all’idea. Non mi piacciono gli animali, mi fanno anche un po’ paura, ma da cosa potrebbe derivare questa fobia? Vediamolo insieme!

Sindrome della “brava ragazza”: come liberarsene?

Mi è sempre stato detto che sono una ragazza seria e responsabile. Quando ero piccola ne andavo fiera e questo mi spronava a dare sempre il meglio. Tuttavia, è da qualche anno che mi sento stanca di dover sempre dare il meglio di me e di dover sempre essere accomodante. Non ho mai permesso a me stessa di essere imperfetta, perché non volevo deludere gli altri. Con il tempo ho capito che non si trattava di un aspetto del mio carattere, ma della sindrome della brava ragazza. Le donne ne sono spesso vittime e questo ci impedisce di realizzarci e affermarci. Che cos’è la sindrome della brava ragazza e come liberarsene? Vediamolo insieme.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!