Il test del cubo la dice lunga sulla nostra personalità... o forse no!

Aggiornato il da Paola Ferraro

“Immagina di camminare nel deserto e di vedere un cubo...”, un amico mi ha fatto un test della personalità lo scorso Capodanno. Era il test del cubo! Esiste da diversi anni ma non lo conoscevo ancora! Alcuni dicono che abbia origini giapponesi ma non ne sono certa. In ogni caso, farlo è stato super divertente!

Il test del cubo la dice lunga sulla nostra personalità... o forse no!

 

Fare il test del cubo: avanti tutta con l’immaginazione!

Personalmente non vado matta per i test della personalità come il MBTI. Ecco perché ho voluto fare questo articolo. Ma con il test del cubo, non si risponde ad un questionario, si tratta di un esercizio di visualizzazione mentale. Per poterlo fare sarebbe bene non soffrire di afantasia. Si deve essere in grado di utilizzare l’immaginazione per formare immagini precisi in testa.

👉 Per realizzare questo test, isolati in un posto calmo e concentrati. 3, 2, 1... iniziamo 🤓!


◻️ Il cubo

Immagina di camminare nel deserto e di vedere improvvisamente apparire un cubo. Com’è questo cubo? Immagina ogni dettaglio:

  • Quanto è grande? Di che materia?
  • È trasparente o opaco? Di che colore?
  • È appoggiato sulla sabbia? Nascosto sotto la sabbia? Fluttua? Se sì, quanto distante dal suolo?
  • È immobile? O no?
  • È lontano? Davanti o di fianco?

📏 La scala

Compare una scala vicino al cubo. Immaginala con la stessa precisione con la quale hai immaginato il cubo. Di che materiale è? In che posizione sta rispetto al cubo? È rovinata?

🐎 Il cavallo

Una volta ben identificata la scala, appare qualcos’altro nel deserto: un cavallo. Anche in questo caso, definiscilo nei minimi dettagli:

  • Quanto è grande? Di che colore?
  • È robusto? Fragile?
  • Che carattere ha? Amichevole? Mansueto? In fuga? Intimidatorio?
  • È libero o legato?
  • Dove sta rispetto al cubo?

💐 I fiori

Una volta che hai questi tre elementi, noti dei fiori. Dove sono nel deserto? Quanti ce ne sono? Immagina il colore, la posizione rispetto al cubo, se sono schiusi o meno. Non dimenticare nessun dettaglio.

🌪️ La tempesta

Per finire, immagina la nascita di una tempesta nel deserto. Fai attenzione a tutto ciò che potrebbe essere importante: dove si trova? Lontano o sopra di te? Si avvicina? Il cielo di che colore è? Piove? Qual è la sua intensità e il suo impatto? Breve o lunga?

Risultato e significato del test del cubo

Ora che la scena è perfettamente chiara nella tua testa, passiamo al risultato del test del cubo.

👉 Il cubo

Il cubo rappresenta il nostro ego. La trasparenza corrisponde all’apertura agli altri. Se il cubo è vicino al suolo hai la tendenza ad avere i piedi per terra, se vola, hai una forte immaginazione.

Per esempio: il mio cubo è piccolo, trasparente con un effetto “nuvola” e fluttua proprio davanti ai miei occhi. Significa che non ho un grande ego e che non sono aperta agli altri. Allo stesso tempo, sono una sognatrice e ho una forte immaginazione!

👉 La scala

Rappresenta chi ci circonda, i nostri amici e la famiglia. Il materiale rappresenta la percezione che abbiamo di loro (il legno=tenera, il metallo = freddo e distante). Se la scala è vicina al cubo significa che siamo solidamente uniti agli altri, se è lontana e rotta indica una rottura.

👉 Il cavallo

Rappresenta il nostro io sentimentale! Se è libero e fugace significa che preferisci le relazioni spontanee e senza complicazioni. Se ha la sella o è legato, vuoi una relazione stabile con un forte controllo delle emozioni.

👉 I fiori

I fiori corrispondono ai bambini o alla famiglia che vogliamo costruire. Più fiori ci sono, più è grande la voglia di avere figli. Se sono vicini al cubo stai probabilmente riflettendo a diventare genitore! Se sono lontani e appassiti, forse stai meglio senza.

👉 La tempesta

La tempesta è la proiezione mentale che ha un maggiore impatto poiché rappresenta la nostra salute mentale. Più la tempesta è vicina e minacciosa, magari sul cubo, maggiore sarà il malessere e potrebbero comparire addirittura i sintomi della depressione. Al contrario, se è lontana e pacata, mostra una personalità serena.

Un test della personalità da prendere con le pinze

Non so tu, ma quando ho fatto il testo con i miei amici la sera di Capodanno, mi ha fatto sorridere. Ovviamente devi dirti che si tratta di un test che resta una fonte di divertimento piuttosto che un vero test psicologico. Non è come il test di Clance, che è stato realmente teorizzato e di cui gli psicologi si servono ancora per definire il nostro carattere.

In ogni caso, mi sono divertita e mi è piaciuto moltissimo paragonare quello che avevo immaginato io con quello che avevano immaginato gli altri. Ci si rende conto che siamo tutti partiti in direzioni completamente diverse! Questo mostra come utilizziamo l’immaginazione e cosa ci dice il nostro inconscio. Quindi eccoti il mio consiglio: divertiti a farlo fare ai tuoi amici, potresti stupirti e farti quattro risate 😄!


Il consiglio della redazione: un test da non prendere troppo sul serio, l’obiettivo è divertirsi!

Il test del cubo è divertente e permette di passare un momento di relax con gli amici, di imparare e conoscersi meglio e anche a vedere fino a che punto siamo diversi. Se ti va, puoi comunque farci sapere i risultati del tuo test! E se senti che c’è qualcosa che non va, che ti impedisce di essere serena e felice, non esitare a prendere un appuntamento con un coach.

 
🤗Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e adesso! 
#BornToBeMe



Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articolo suggerito da Paola Ferraro

La scrittura è sempre stata la mia terapia, da quando ho memoria ho sempre usato la carta come sacco da boxe. Impara a conoscermi, sono Paola Ferraro.

Gli articoli appena pubblicati

Mi sento diversa: non tutti i mali vengono per nuocere!

"Beh, ma tu sei un artista!". "Si vede che sei un po' originale!" Questo è proprio il tipo di osservazione che i miei amici mi fanno spesso (molto, troppo spesso). Complimenti? Non proprio. Più che altro è un modo educato di farmi capire che non sono come loro, che sto facendo troppo, o troppo poco, che non seguo il ritmo. La verità? Credo che abbiano ragione!

"Maschiaccio": non dire mai più una cosa del genere alle ragazze!

Da piccola giocavo molto con i Lego e con i videogiochi. Per me sono passioni come tutte le altre e a 33 anni gioco ancora ai videogiochi. Tuttavia, ciò che non è normale è che quando ero più giovane venivo descritta come un "maschiaccio". In realtà, ho sempre odiato questo termine e credo sia ora di smettere di usarlo. È sessista e attribuisce un'etichetta alle ragazze che non rientrano nei cliché del loro genere, quindi non pronunciarlo mai più!

Detesto i complimenti, perché mi mettono così a disagio?

“Hai un talento naturale per la fotografia, sei bravissima!”. Improvvisamente divento rossa come un peperone e non so più come comportarmi. I complimenti mi mettono terribilmente a disagio, ma so che dovrei viverli in tutt’altra maniera. La maggior parte delle persone infatti amano i complimenti! Io non riesco ad accettarli. Perché? Cosa mi mette così a disagio?

Sono una di quelle persone che non mettono il lavoro al centro della propria vita. D'altra parte, ho un'amica che lo fa, al punto che il suo corpo cede regolarmente. È chiaro che il suo lavoro è la sua ragion d'essere e dà il massimo. Forse un po' troppo. Ecco perché ho voluto scrivere questo articolo, per ricordarle di fare attenzione! Forse sarà utile anche a te, soprattutto se senti che la tua carriera sta occupando tutto lo spazio della tua vita.

Basta con la pressione per avere una vita sessuale folle, anche il missionario va bene!

"Haaa cosa non hai mai provato la posizione della carriola moldava?". No Ginetta, non ho mai provato questa posizione sessuale, ma il tuo sguardo stupito mi mette sotto pressione... Onestamente, a chi non è mai capitato durante una discussione tra amiche? A me è successo e anche se la carriola moldava non esiste, avevo il diritto di essere giudicata per altre pratiche sessuali che non pratico. Sembra che tu debba fare di tutto a letto per dimostrare di avere una vita sessuale pazzesca... Basta!

La mia famiglia è tossica: come riconoscerla? come fare?

Non riesco a credere di essere nata sotto una cattiva stella solo a causa della mia famiglia che, ammettiamolo, è lungi dall’essere perfetta. Quando mia madre non mi fa sentire in colpa, ci pensa mio padre a sminuirmi ed a paragonarmi alla sorella che non ho mai avuto. Per essere felice e sfuggire a questa relazione "tossica", ho dovuto prendere delle misure, poi le distanze. Ti racconto come ho imparato a stare alla larga dai miei genitori nocivi.

Il mio manager è tossico? 9 segni per scoprirlo!

Essere un bravo manager non è roba da tutti. Alcuni tirano un po' troppo la corda e vittimizzano i sottoposti senza scrupoli. Controllano le mail, sono incapaci di riconoscere il talento dei colleghi, e possono addirittura arrivare alle minacce, raggiungendo dei comportamenti malsani. Se hai dubbi sul tuo manager, ecco 9 indizi per capire se è tossico!

Mi sento sola: 8 modi per colmare quel grande vuoto in me

Viviamo gli uni accanto agli altri, senza vederci veramente. In coppia, in società, in senso generale, spesso ci si sente soli. E ancora di più in periodo Covid. Trasparenti, incompresi…questa solitudine è pesante e ci fa isolare ogni giorno un po' di più. Prima di finirla da sole con 10 gatti (anche se questi ultimi sanno essere di grande conforto!), ecco 8 trucchetti per colmare definitivamente questa sensazione di vuoto e non sentirci mai più messe da parte.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!