Amore platonico: cos’è e cosa significa? Può davvero durare?

Aggiornato il da Amelia Lombardi

“L’amore platonico è l’amore che resta sopra il collo” diceva Thyra Samter Winslow. Grazie a questa bella immagine, è facile capire che amare platonicamente qualcuno significa concentrarsi sugli scambi con la persona e su quello che ha in testa. Ma non solo... questa citazione allude anche al fatto che l’amore platonico non scende al di sotto della cintura. È davvero possibile avere una relazione senza intimità? Scopriamolo insieme!

Amore platonico: cos’è e cosa significa? Può davvero durare?
 
 Sommario

Quando si parla di amore platonico?

Un amore platonico è un amore puro, privo di ogni forma di sensualità, in cui ci si concentra sul legame intellettuale e su quello che ci apporta il partner 🥰. Per dirlo in parole povere, è una relazione in cui non si fa l’amore! In linea generale, si tende ad associare l’amore platonico all’asessualità, ovvero alle persone a cui non piace fare l’amore. La relazione platonica lascia la sessualità completamente da parte per concentrarsi solo sul legame tra due persone.

La differenza tra una relazione platonica e una relazione intima

Per quanto possa suonare strano, la prima volta che l’espressione “amore platonico” fa la sua comparsa non siamo all’epoca di Platone, ma nel Rinascimento. Effettivamente, all’epoca si contrapponeva l’amore vero (e quindi platonico), all’amore carnale e la relazione intima, destinato alla riproduzione della specie. Oggi, al contrario, non si associa più il sesso a una relazione di questo tipo. Allo stesso tempo però non è detto che l’amore debba necessariamente essere associato al sesso, anche se è un pensiero molto più contemporaneo e alla moda 😅.

Oggi il sesso sembra essere indissociabile dalla relazione amorosa. Nel caso contrario si parla subito di friendzone... Ma attenzione, non bisogna confondere amore e amicizia.

L’amore platonico, una forma di amicizia amorosa?

Avere una relazione platonica non significa essere solo amici. Una persona che nutre amore platonico per il proprio partner, prova sentimenti amorosi e ha voglia di stare vicino alla persona amata, di avere un contatto e di baciarla. Quando parliamo di amicizia invece non si prova alcuna forma di amore e non si sente nemmeno il bisogno di avere una connessione forte, direi anche esclusiva, con l’altra persona 🧐.

Anche nella relazione platonica infatti c’è un piacere sensuale. Quest’ultimo passa tramite i gesti, le dichiarazioni o le prove di affetto, tutte cose che sono invece totalmente assenti nell’amicizia (o almeno non come in una relazione amorosa 🙊).

Come riconoscere un amore platonico?

L’amore platonico può assumere diverse forme. Un primo esempio potrebbe essere quello delle coppie nate a distanza e che non si sono mai viste dal vivo. Oppure potrebbe essere il caso di coppie che vivono insieme ormai da tanti anni. In questi casi, l’amore si manifesta con:

  • Tenerezza,
  • Sguardi,
  • Piccoli gesti,
  • Connessione intellettuale,
  • Condivisione di varie attività, come sport o arte,
  • Complicità.

Ci sono diverse forme di amore platonico, dipende da ognuno e dalla relazione con gli altri. In ogni caso, non bisogna confondere la relazione platonica con la sapiosessualità. In quest’ultima si prova un’attrazione sessuale per l’intelletto di una persona, mentre la relazione platonica non passa mai all’azione. Si resta in una relazione casta e questo per molte persone è incomprensibile 😓...

Decostruire la visione della relazione amorosa

Si può avere voglia di avere un rapporto sessuale senza provare sentimenti solo per godersi la passione di una sera. Quindi perché non dovrebbero esistere delle coppie senza sesso? Il problema è che viviamo in una società che tende a sessualizzare tutto. Sembra che se una coppia non fa sesso non sia una vera coppia. Tra l’altro, questo è il pensiero tossico di tantissimi maschi alfa. Ricordati che nessuno deve niente a nessuno, soprattutto quando di parla di sesso 😤!

È sbagliato pensarla così, ecco perché è importante decostruire la visione della sessualità e della relazione amorosa. Cerchiamo di cominciare a vederla diversamente e non giudicare gli altri, siamo tutti diversi 🤗!

Quanto può durare un amore platonico?

Non c’è una risposta esatta e lineare. L’amore platonico si può manifestare in qualsiasi fase della vita ⌛. Magari dopo aver avuto un periodo sessualmente molto attivo, si preferisce una relazione casta. Riprendo l’esempio delle coppie che sono insieme da tanti anni e che spesso entrano in questa dinamica nonostante abbiano già fatto l’amore: i sentimenti restano, ma il desiderio carnale scema. Questo non esclude il rispetto reciproco e l’armonia di due persone che vogliono continuare a esserci l’una per l’altra.

Come dicevo prima, la società ci insegna che quando si è innamorati, si deve fare l’amore. Ma non è d’obbligo! Per esempio, gli aromantici evitano direttamente la relazione amorosa (così evitano le paranoie 😬)

La cosa più importante? Essere sulla stessa lunghezza d’onda

Così come nelle relazioni sessuali, l’amore platonico non piace a tutti. Se uno dei due partner soffre della mancanza di intimità, la relazione non è sana. Questo può causare dei comportamenti tossici e degradare il rapporto, o addirittura provocare violenze. È necessaria quindi una forte comunicazione e ascolto per dire all’altro ciò che ci va bene o meno. Per altri, l’amore platonico si installa naturalmente... la cosa fondamentale è che nessuno ne soffra. A partire dal momento in cui tutti sono d’accordo, la relazione platonica può durare come una relazione con rapporti sessuali 🥰!


Il consiglio della redazione: platonico o no, è sempre amore!

In materia di amore, desiderio e sessualità, siamo tutti diversi. Un amore platonico non si decide e non si discute, si vive. In ogni caso, come in qualsiasi relazione sana, è necessaria una forte comunicazione e sopratutto che entrambe le parti siano sulla stessa lunghezza d’onda. Se la tua relazione è fonte si sofferenza, con gli stessi schemi che si ripetono ancora e ancora e non riesci a essere felice, prendi appuntamento con uno psicologo. Con il tempo, imparerai a conoscerti meglio e a instaurare nuove abitudini che ti renderanno felice.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora!
#BornToBeMe


Altri articoli che potrebbero interessarti:


Fonte: sololibri.net

Articolo suggerito da Amelia Lombardi

La scrittura è un mezzo di espressione meraviglioso di cui non posso fare a meno. Mi ha permesso di incanalare la mia ipersensibilità e amo scrivere di psicologia e sviluppo personale. La comprensione di sé è il modo migliore per andare avanti!

Gli articoli appena pubblicati

Come spartirsi al meglio il carico mentale domestico?

Prendere un appuntamento dal pediatra, fare la lista della spesa, comprare un regalo per il compleanno della suocera, ecc. Detto tra noi, sappiamo benissimo chi pensa a questo genere di cose. Su chi grava questo peso tanto invisibile quanto ingente? Su noi donne ovviamente, siamo noi che ci occupiamo e siamo ossessionate da tutto ciò che c’è da fare ogni santo giorno per la casa e la famiglia. Ma tutto ha un limite, è tempo di condividere!

La tecnica che ha cambiato la mia vita contro l’ansia? La regola del 333!

Voglio essere completamente onesta con te. L’ansia ha totalmente dominato la mia vita negli ultimi 5 anni ed è stata alla base di ormai innumerevoli attacchi di panico e picchi di stress elevatissimi. Come puoi immaginare, l’impatto sulla mia salute mentale è stato devastante e ha quasi cambiato la mia vita in peggio. Ovviamente non ne parlo solo per essere compatita, vorrei piuttosto dimenticare gli aspetti negativi di questa situazione e condividere le migliori dritte per superare questi momenti. Quindi… bando alle ciance, scopriamo insieme la regola del 3-3-3.

Perché parlare agli sconosciuti fa bene?

Se posso evito di parlare con gli altri, soprattutto al telefono. Prenoto su internet, compro online e temporeggio o delego tutto quello che necessita uno scambio di persona con qualcuno. Poi l’altro giorno, al parco, una signora è venuta a parlarmi ed è stato un momento piacevole che mi ha lasciato con il sorriso. Quando si ricomincia?

Quali sono i benefici di un animale domestico in ufficio?

Qualche tempo fa il mio ufficio era un open space. Ogni mattina uscivo di casa con la sensazione di abbandonare il mio gatto. Mi sarebbe piaciuto vederlo passeggiare tra le scrivanie durante la giornata, farsi coccolare e sfregarsi contro le mie gambe. Sarebbe un toccasana per l’umore di tutti…

10 consigli per imparare a prendersi cura di sé

Quando si tratta di prendersi cura di se stessi, si pensa subito al cliché del bagno caldo e dei cetrioli sugli occhi. In realtà, ci possono aiutare anche tanti altri piccoli gesti: farsi una tazza di tè, guardare la propria serie TV preferita, passare del tempo con chi ci fa stare bene... Diciamo però che alcune opzioni non sbagliano mai e ci fanno stare meglio a tutti i livelli, anche quello mentale! Ecco 10 consigli per coccolarsi!

6 cose da non fare assolutamente dopo lo sport

Chi non ha mai avuto dolori dopo un buon allenamento? Beh, quelli che l'hanno scampata sono fortunati, ma non è il mio caso. Il segreto sta nel conoscere le 6 cose da non fare assolutamente dopo un allenamento! Vediamole insieme.

Chi sono i genitori elicottero?

Hai perennemente paura per tuo figlio? Fai di tutto per lui, arrivando quasi a mettere da parte te stesso? Una partita di calcio a centinaia di kilometri di distanza? Cosa vuoi che sia ! Gli proibisci di correre per paura che cada e si faccia male? Se è così, non ci sono dubbi: sei un genitore elicottero. Ecco le caratteristiche del genitore iperprotettivo.

Alimentazione e felicità: gli alimenti antidepressivi

Un po’ di tristezza, un momento di stress e via di corsa verso il frigo! Ti capisco, quando tutto va a rotoli non c’è niente di meglio al mondo che mangiare. Ma al di là degli spuntini di conforto, il piacere di mangiare ha un enorme impatto sul nostro benessere. La ricetta della felicità può cambiare, ma il contenuto del piatto contribuisce davvero a ridarci il sorriso. Quindi, su cosa puntare per il ritrovare il buonumore?

10 consigli per riuscire a parlare in pubblico

Quando si tratta di parlare in pubblico, non riesci proprio a mantenere il sangue freddo, non riesci a mantenere la calma e di conseguenza diventa un incubo… Niente panico, perché grazie ai nostri 10 consigli riuscirai a parlare in pubblico senza difficoltà!

Sono nostalgico, come smettere di vivere nel passato?

Quando non riesco a dormire, quando mi annoio o i miei pensieri divagano, mi capita spesso di ritrovarmi a pensare alle vacanze in famiglia risalenti alla mia infanzia, a un weekend di ozio passato sul divano, al giorno del mio matrimonio. Una lacrima scende sul mio viso, mentre ripenso ai bei vecchi tempi… insomma, sono nostalgica, e devo darci un taglio!

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!