5 consigli per affrontare gli arroganti al lavoro?

Aggiornato il da Giada Paoli

Il libro "Psicologia della stronzata" di Jean-François Marmion, psicologo e direttore della rivista francese "Psy", decifra il fenomeno crescente delle persone insopportabili e presuntuose al lavoro. Sia nella nostra cerchia di amici, nella nostra famiglia o al lavoro, c’è sempre una persona che non sopportiamo! Ma allora, come facciamo ad individuarla e sbarazzarcene?

5 consigli per affrontare gli arroganti al lavoro?

 Sommario

Lo stro*zo pensa di avere un vantaggio particolare sia al lavoro che nella vita di tutti i giorni, si sente immune dai rimproveri ed è particolarmente egocentrico. Forse l'esempio più eloquente è quello di chi ignora la coda e passa davanti a tutti! Paradossalmente, lo stro*zo ispira rispetto e ammirazione per la sua sfrontatezza.

Chi è un arrogante/stro*zo?

Se da un lato, ci sono persone intelligenti che commettono errori, che se ne rendono conto, dall'altro ci sono idioti che sbagliano consapevolmente. Al lavoro, gli stro*zi possono avere conseguenze disastrose sulle prestazioni dell’azienda, come un aumento dello stress, un aumento dell'assenteismo, ma anche un aumento del turnover del personale, un vero e proprio malessere al lavoro. Ma cosa possiamo fare per liberarci di questi idioti e migliorare la vita in ufficio?

Donna disperata al lavoro

"Ci sono solo due cose infinite nel mondo: l'universo e la stupidità umana. Ma per l'universo non ho alcuna certezza assoluta" Albert Einstein ".

5 consigli per vivere con uno stro*zo al lavoro

Ecco cinque semplici consigli per convivere con un collega arrogante, che fa di tutto per renderti la vita impossibile. 

1) Saperli riconoscere

In generale, i cretini hanno comportamenti più o meno simili: sono egocentrici, non ascoltano, spesso sono aggressivi, fanno continue osservazioni e critiche, fanno commenti inappropriati...

2) Limitare il loro potere di disturbo

Il pericolo più grande per queste persone è che creino tensione all'interno di un gruppo di lavoro. Per questo motivo è importante evitare di affidare loro incarichi di rilievo.

3) Fai un passo indietro

Queste persone sono molto prevedibili, il loro modo di agire è quasi sempre lo stesso. Non lasciare che il loro comportamento ti condizioni, ti lasci abbattere, non dargli importanza, non la merita...

4) Proteggiti

È molto importante stare lontano da queste persone per evitare il malumore, evitare un rapporto tossico che non farebbe altro che farvi star male. Meglio dedicare tempo ed energie a costruire rapporti sani.

5) Scegliere le persone giuste con cui lavorare

Sembrerà stupido, ma per evitare di lavorare con uno stro*zo è evitare di assumerlo o fare in modo che non venga assunto.


Non lasciare che ti faccia del male, reagisci!

Gli stro*zi al lavoro possono davvero diventare tossici e impedirti di avere una vita professionale serena. Se ti senti sotto pressione e se senti che stai iniziando a perdere la fiducia in te, non esitare a rivolgerti ad uno psicologo del lavoro o a contattare un psicologo per una consulenza.


🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe


Altri articoli che potrebbero interessarti: 

Articolo suggerito da Giada Paoli

Il mio sogno è vivere sognando ad occhi aperti, amando infinitamente e sentirmi libera di essere ciò che desidero.

Gli articoli appena pubblicati

10 citazioni per imparare ad approfittare del presente

Che vengano pubblicate sui social o stampate e appese in un angolo della casa, le citazioni e gli aforismi ci spingono a riflettere e hanno sempre un effetto positivo sul nostro umore. Queste frasi, brevi ma efficaci, ci aiutano a guardare la nostra vita da un punto di vista diverso e ridimensionare i nostri problemi. Approfitta del presente perché è la cosa migliore che potresti mai decidere di fare.

Come presentare il nuovo compagno ai propri figli?

Il fatto che ti sei separato/a non preclude minimamente la possibilità di rifarti una vita, ma i tuoi figli, come prenderanno la notizia? La paura che il tuo nuovo compagno non venga accettato è grande, ma noi siamo dalla tua parte!

Sneating, la nuova tendenza per avere una cena offerta

Non hai mai sentito parlare di sneating? Sei curioso di sapere in cosa consiste? È una tecnica per certi versi crudele, ma che ti permette di avere delle cene o dei pranzi in ristoranti gratis. Lo sneating consiste nell’accettare una cena o un pranzo, chattando con uno sconosciuto, con la scusa di volerlo conoscere.

Segreti di famiglia: svelarli o custodirli per sempre?

La verità fa male... ma il silenzio fa ancora più male. Nessuna famiglia è perfetta, e ogni famiglia ha i suoi segreti. Più si cercano di nasconderli, più sembrano grandi. È difficile proiettarsi nel futuro quando i fantasmi del passato ci perseguitano. Quindi, è giusto liberarsi di questo peso e rivelare i nostri segreti di famiglia?

Flirtare significa tradire?

Nella lunga lista delle preoccupazioni di una coppia, un posto importante è occupato dal tema della fedeltà e del tradimento. Flirtare significa tradire? Guardare con insistenza Paolo, all’uscita di scuola dei bambini è infedeltà? La risposta è: dipende!

Come superare le convinzioni limitanti e vivere sereni

“Non ci riuscirò mai”, “Non ho alcun talento”… BASTA! Cosa fanno questi pensieri nella mia testa? Chi ce li ha messi? Se si sono fatti spazio quando ero bambino, è tempo di liberarmene per stare bene e ritrovare un po’ di fiducia in me stessa. Queste frasi assassine non distruggeranno il mio potenziale o la mia felicità, ho intenzione di fare del mio meglio per sterminarle! Ecco 6 consigli per identificarle.

Disturbo narcisistico: cosa vuol dire e quali sono i sintomi?

Carismatici e sicuri di sé, i narcisisti sembrano capaci di fare tutto e invulnerabili, persone alle quali non può succedere nulla di male. Ma dietro questa apparenza si nasconde spesso una grande debolezza e la paura del fallimento: i primi sintomi del disturbo narcisistico. Come riconoscere una persona narcisista? E da cosa deriva questo disturbo? Ecco tutto ciò che c’è da sapere per gestire un disturbo narcisista.

Sono troppo pudica: perché è un problema?

In realtà sono una che parla di tutto: sentimenti, cose personali e nudità! Per me il pudore è una barriera inutile. Una mia amica però la pensa diversamente, dopo ben 10 anni di amicizia non riesce a spogliarsi davanti a me nemmeno in palestra. Mette sempre dei limiti. È una questione di rispetto? Forse. Pudore estremo? Sicuramente. Per lei esiste un solo credo: per vivere bene è meglio stare nascosti. Ma siamo davvero sicuri che si viva meglio?

10 idee per un tatuaggio piccolo che ti farà stare bene

Il mio primo tatuaggio è stato molto discreto: si tratta di due piccole linee sopra il gomito sinistro. Attenzione: piccolo non significa insignificante, anzi! Un tatuaggio può essere una vera e propria terapia, un modo per connettersi con se stessi grazie al significato che assume per noi per ciò che ci rappresenta. È per queste due ragioni che mi sono fatta un tatuaggio, avevo bisogno di “fissare” una mia realtà e questo mi ha fatto sentire meglio. Per altri, è anche un modo per amare di più il proprio corpo! Nonostante tutti questi aspetti positivi, quando si tratta della prima volta è bene iniziare con un tatuaggio piccolo, per abituarsi . Dunque, ecco alcune idee di tatuaggi piccoli ma che possono portare molto benessere sia a livello fisico che mentale!

Malessere al lavoro: le 5 cause principali

Il lavoro è una priorità per la maggior parte di noi, tanto che a volte siamo pronti ad accettare qualsiasi cosa. Ci aggrappiamo a un lavoro per paura di perderlo, siamo disposti a subire mille torti piuttosto che restare disoccupati. Sia nelle piccole che nelle grandi aziende, la vita in ufficio può essere difficile per alcuni dipendenti e può addirittura essere all'origine di una vera e propria depressione. Ma quali sono i campanelli d’allarme per prevenire questo malessere?

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!