E se fosse un burn-out? Attenzione allo stress sul lavoro

Stanchezza, mancanza di motivazione, svalutazione delle proprie capacità, la lista dei sintomi da burn-out è lunga, ma cosa rappresenta? Il bisogno di cambiamento? Una depressione passeggera? E se si trattasse di burn-out? Non è sempre semplice identificare i sintomi, visto che variano da persona a persona. Abbiamo stilato per te una lista dei più frequenti prima che sia troppo tardi.

 
 Sommario

Il Treccani ci dice che il burn-out è “una sensazione di esaurimento, estraneità o sentimenti cinici o negativi nei confronti del proprio lavoro”. Ma anche se lo sappiamo, sono sempre difficili da identificare! Ecco perché abbiamo preparato qualche dritta per riconoscere il burn-out e proteggerti.

Burn-out: 10 sintomi da non sottovalutare

  • Svalutazione di sé
  • Calo della concentrazione e problemi di memoria
  • Scarsa motivazione
  • Stress e ansia
  • Irritabilità
  • Disturbi del sonno
  • Dolori fisici (mal di testa, crampi, rigidità, mal di schiena, blocco alla mascella ecc.)
  • Stanchezza
  • Senso di sovraccarico
  • Senso di inganno

Questi sintomi possono presentarsi da soli, anche se non soffri di burn-out, e solo raramente. È la forza e la durata nel tempo di questi sintomi che li rendono nocivi per la salute. Se fanno ormai parte integrante della tua vita, della coppia, della famiglia o se la tua vita sociale ne soffre, è bene pensarci su. L’ideale sarebbe consultare un medico in via preventiva.

La redazione ti consiglia:  Mi annoio in ufficio… Sarà la sindrome da bore-out?

Esiste un trattamento per il burn-out?

Il burn-out può essere curato. L’obiettivo è trovare un modo di lavorare in maniera soddisfacente e senza stressarsi.

In un primo tempo, sarà necessario fare una pausa dal lavoro. La durata può essere variabile e sarà il vostro medico a stabilirla. La pausa deve essere propizia al riposo. In caso di burn out la riserva di energia è spesso quasi vuota e per evitare le ricadute bisogna prendersi più tempo di riposo. Si deve cercare di fare un passo indietro e riprendere il controllo della propria vita. Un aiuto prezioso arriva anche da psicologi e psicoterapeuti che ci aiutano a ritrovare l’equilibrio e soprattutto le cause che ci hanno spinto fino al burn-out.

Burn-out o depressione?

Certi sintomi sono comuni sia al burn-out che alla depressione. Come distinguerli? La depressione è più generale, si manifesta in diversi aspetti della nostra vita. Il burn-out, al contrario, si manifesta principalmente in ambito professionale. Ovviamente il burn-out può influenzarci in maniera più ampia, ma non in maniera molto radicata. Quindi, la depressione è un disturbo che riguarda la vita in generale e che agisce molto rapidamente, il burn-out riguardo l’ambito lavorativo e solitamente si manifesta lentamente.


Il consiglio della redazione

Capita che un burn-out molto intenso possa provocare i sintomi della depressione. Se pensi di essere vittima di un burn-out non esitare a consultare un medico. Ricordati che per uscirne è necessario vedere uno psicoterapeuta e quindi evitare ricadute o l’ergofobia (la fobia del lavoro).


🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe


Articolo suggerito da
La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Ho paura di avere paura, come uscire da questo circolo vizioso?

Da che mi ricordi, ho sempre avuto paura di avere paura. Da qualche anno lavoro su me...

Leggi

Paranoia: come riconoscere una persona paranoica?

La paranoia è una psicosi profonda che spinge una persona a pensare che il mondo inte...

Leggi

Fobia d’impulso: cosa c’è da sapere per capirla e guarire

“Se all’improvviso giro il volante, avremmo tutti un incidente mortale”… Ammettilo, t...

Leggi

In una coppia bisogna proprio dirsi tutto?

Hai un passato di cui non vai fiera e che non vuoi raccontare? Cerchi di preservare l...

Leggi

Stress nei bambini: 8 consigli per affrontarlo e superarlo

Sbalzi d’umore, disturbi del sonno, rifiuto della scuola, tendenza ad isolarsi... Anc...

Leggi

Perché faccio sempre la scelta sbagliata?

La vita è fatta di scelte. Siamo tutti chiamati a prendere delle decisioni per tracci...

Leggi

Come riconoscere una persona psicorigida?

“Devi farlo tu”, “No, tu non metterci mano”, “non si può fare diversamente”. Non ne p...

Leggi

E se fosse un burn-out? Attenzione allo stress sul lavoro

Stanchezza, mancanza di motivazione, svalutazione delle proprie capacità, la lista de...

Leggi

La paura è un bisogno di sicurezza

Da sempre sento una fortissima paura dell’abbandono. Ha un impatto negativo sulle mie...

Leggi

Relazione amorosa tossica: 10 campanelli d’allarme

Quando è iniziata la mia nuova storia d’amore mi sono subito chiesta: ci sono campane...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!