Come ingannare la noia: 10 cose da fare quando si è annoiati

Aggiornato il da Giada Paoli

Appena mi fermo un attimo, mi annoio. Proprio io che mi lamento sempre di non avere tempo di fare nulla, quando ce l’ho, non so come sfruttarlo! Sistemare la casa, chiamare un’amica, magari coltivare nuove passioni! Ci sono tantissime cose da fare per tenersi occupati, sbircia nella nostra lista di attività!

Come ingannare la noia: 10 cose da fare quando si è annoiati
 
 Sommario

Cosa fare se non si ha nulla da fare?

Oggi voglio condividere le mie 10 attività per tenermi occupata quando mi annoio. Attenzione però a non dimenticare che ciò che appare noioso è semplicemente ciò che non ci piace fare. Cerca quindi di selezionare tra quelle proposte le attività che ti faranno passare il tempo con il sorriso, e non esitare a lasciare un commento per dirci cosa fai di solito quando ti annoi 😊!

E ricorda che la noia non è sempre qualcosa di negativo! 😉  Perché annoiarsi? Quali sono i benefici della noia?

1) Riordinare / fare pulizia

Scommetto che il tuo armadio esplode di vestiti ma tu hai l’impressione di indossare sempre le stesse cose? Un telefono pieno di foto che non guardi mai? L’armadietto di medicinali che non chiude? C’è sempre bisogno di riordinare qualcosa... Si sa: le grandi pulizie fanno bene all’umore perché ci danno l’impressione di vivere un nuovo inizio e sono l’occasione di fare spazio per i futuri acquisti! 👉 Si sa che sistemare ci fa stare bene. Quindi se ti stai annoiando, apri i cassetti e vedrai che ti aspetta un bel lavoro! Poco importa se decidi di buttare tutto o semplicemente di fare ordine, ciò che è importante è che le cose non facciano la muffa nei cassetti. Vedrai che la sensazione dopo aver riordinato sarà impagabile!

2) Chiamare amici o parenti

Nella frenesia della vita di tutti i giorni non ci resta molto tempo per coltivare le relazioni sociali. Le giornate scorrono alla velocità della luce e ci sembra di non avere tempo di fare nulla. È il momento di prendere il telefono e fare uno squillo ad amici o parenti. Saranno sicuramente felici di sentirti e tu avrai l’impressione di essere meno sola: due piccioni con una fava. Se hai davvero tantissimo tempo a disposizione perché non fare un colpo di telefono a quella zia che ti tiene sempre al telefono per ore? 🤭

3) Cominciare una nuova serie

Solo su Netflix esistono migliaia di film e serie TV. Anche facendo la difficile, dovresti trovare pane per i tuoi denti! Ci sono contenuti semplicemente per distarsi o per imparare qualcosa di nuovo (non male per aumentare anche gli argomenti di discussione con gli altri). Dopotutto te la sei meritata una piccola pausa sul divano, no? Aggiungici una coppa di gelato o una tavoletta di cioccolato ed è felicità allo stato puro. 👉 Perché mangiare ci rende felici?

4) Organizzare delle attività

Non ho mica in programma di annoiarmi per tutta la vita! Ho due o tre progetti a cui tengo molto. Alcuni viaggi, o anche semplicemente dei week-end, un’escursione o un giro per negozi. Anche se spesso lo dimentichiamo, il mondo è grande e basta fare una lista o un programma di cosa ci piacerebbe vedere per creare dei nuovi obiettivi. Riflettere a quello che faremo domani o il mese prossimo è un modo eccellente per non annoiarsi e per aspettare il futuro con il sorriso. E allora perché non fare un moodboard? È un modo eccellente di non perdere di vista i propri sogni.

5) Imparare nuove cose

Documentari sui progressi della medicina, libri sulla mitologia greca, discografia dei più grandi artisti anni 80... c’è sicuramente un argomento che ti interessa. Il nemico numero uno della noia è la curiosità. Sta a te sfruttare la noia nel modo più intelligente. Poco importa l’argomento, l’importante è non imbarcarsi in qualcosa di troppo tecnico che non ti appassiona!

6) Dormire

Prima di tutto, sparirà il senso di noia e l’inattività avrà una minore influenza sul morale. Inoltre, fare un pisolino ha diversi vantaggi per l’organismo. Quindi basta scuse! Per stare con le mani in mano, meglio riposarsi (e ne hai sicuramente bisogno!). Sdraiati, chiudi gli occhi e goditi un bel pisolino. Ovviamente però non dimenticare di mettere la sveglia o il risveglio sarà difficile. Se non sei abituata a dormire durante la giornata ecco alcuni consigli: come fare bene il pisolino? Istruzioni per l’uso!

7) Sviluppare un talento

A me per esempio piace dilettarmi in cucina per perfezionare primi e dolci, per la grandissima gioia del mio fidanzato. Ma potresti anche utilizzare un po’ di tempo per imparare a cantare o ballare, stavolta per la gioia dei vicini! O ancora imparare una lingua straniera, a mettere bene l’eye-liner... Ci sono così tante cose da fare per tenersi occupati che ti renderanno fiera di te. Internet ormai ha tutorial di tutti i tipi, ce ne sarà sicuramente uno per te!

8) Fare un bilancio

Noia e solitudine sono anche un ottimo pretesto per concentrarsi su di sé. Cosa procede bene nella mia vita? Cosa mi piacerebbe cambiare? Cosa mi piace fare? Quali sono i miei valori? Le mie passioni? Ho la sensazione di aver trovato il mio posto nel mondo? Di essere coerente con i miei valori? 🤔 È bene trovare il tempo per interrogarsi su se stessi, anche a costo di cominciare un diario della gratitudine o un diario segreto, entrambi permettono di prendere la propria vita in mano e fare un bilancio. Un po’ di introspezione non guasta mai.

9) Prendersi cura di sé

Se sei una persona iperattiva magari ti farà piacere fare un po’ di sport a casa, se invece hai bisogno di relax magari è meglio optare per lo yoga o la meditazione. Potresti anche trasformare il bagno in una SPA e coccolarti con una maschera o una manicure. Trova un’attività che ti piace, che ti fa stare bene e goditela. Trasformando un momento di noia in una seduta di cura per se stessi e ti sentirai sicuramente meglio.

10) Perdersi nei ricordi

È come leggere una storia, solo che questa volta è la mia. In tutte le case troviamo un vecchio album fotografico con tantissimi momenti che avrai sicuramente dimenticato e che saresti felice di rivivere! Una piccola seduta di nostalgia non fa male e sopratutto fa passare in fretta il tempo! Per non parlare delle risate assicurate riguardando i vecchi look e tanto altro...


Il consiglio della redazione: ci si annoia solo perché si fanno cose noiose

Dei ricercatori americani hanno risolto il mistero della noia. Secondo loro le persone si annoiano quando fanno cose noiose o quando non fanno niente perché non trovano nessuna attività stimolante ai loro occhi. Certe persone, quelle che sono meno curiose o meno entusiaste, sono più predisposte ad annoiarsi. Ma la noia sembra essere relativa: certe cose sembrano estremamente inutili perché meno impegnative rispetto a quelle che solitamente facciamo. Sta a noi quindi reinventare il nostro quotidiano! Cerca la tua, non esitare a cambiare di tanto in tanto, e vedrai che le giornate ti sembreranno meno monotone. Se ti manca la forza di volontà, se ti senti depressa, senza punti di riferimento o se pensi che ci sia qualcosa che non va, non esitare a contattare un coach per fare il punto della situazione.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora!
#BornToBeMe


Fonte: foodspring.it

Articolo suggerito da Giada Paoli

Il mio sogno è vivere sognando ad occhi aperti, amando infinitamente e sentirmi libera di essere ciò che desidero.

Gli articoli appena pubblicati

Il super-io, incontro con il nostro giudice interiore

Anche se non sei esperta di psicanalisi, se c’è un nome che tutti conoscono, è quello si Freud. Nel 1923, Freud pubblica L’Io e l’Es. Nella sua opera, definisce e sviluppa il concetto del super-io in parallelo all’Io e l’Es. Il super-io sarebbe la nostra coscienza morale. Approfondiamo l’argomento insieme.

Yoga e meditazione a servizio della depressione

Senza trattamento, più della metà delle persone che hanno subito un episodio depressivo, ne vivranno sicuramente un altro nel corso della loro vita. Ecco perché si tende subito a prescrivere antidepressivi. Ma cosa fare per i pazienti che non tollerano la terapia farmaceutica o che preferirebbero una soluzione più naturale? Lo yoga e la meditazione possono essere una soluzione.

Il complesso di superiorità o l’illusione della superiorità, cosa

Sembra che non le piaccia nessuno quanto le piace se stessa. Parla spesso di lei, e sempre con grandi complimenti, ti prende in giro, cerca di sovrastare gli altri, sembra disprezzare tutto e ha un forte problema di autostima. Benvenuta nel paradosso del complesso di superiorità, che nasconde nel 90% un complesso di inferiorità!

Lo scambismo, la pratica che infiamma…

Se ti dico “scambismo”, a cosa pensi? Incontri sordidi in discoteche in cui si accede solo se mascherati e in accappatoio? Nel mio caso la serie YOU mi ha permesso di vedere lo scambismo sotto un altro punto di vista (lato omicida a parte), e ne sono felice perché questa pratica coinvolge sempre di più le nuove generazioni, è molto più sexy di quanto pensassi e potrebbe anche aiutarti a riaccendere il desiderio! Pronta a scambiare?

Senso di ingiustizia, come nasce e come gestirlo?

La vita è ingiusta! Chi non ha mai avuto la sensazione di subire un’ingiustizia e non ha mai pensato che la vita sia difficile? Io sì! Mi piacerebbe che tutto andasse liscio come l’olio ma spesso rimango delusa. Diventa difficile gestire la frustrazione, la rabbia, l’impotenza e il senso di ingiustizia. Come superarli? Cosa significa avere sempre questo senso di ingiustizia e come sopportarlo?

Disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività, di cosa si tratta?

Difficoltà nel concentrarsi, di stare immobile o di controllare le proprie pulsioni. Ecco alcuni segni del disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività. Più comunemente noto come ADHD, se ne parla tanto per bambini e adolescenti, ma può toccare anche gli adulti. Le conseguenze di questo disturbo dell’attenzione si ritrovano nella vita quotidiana, sociale, familiare, scolastica o professionale. Ecco perché è importante sapere se ci tocca da vicino, a noi in prima persona o magari a nostro figlio.

Perché mi vedono come una bambina in famiglia? Sono stanca dell’infantilizzazione!

A breve faccio 32 anni ma in famiglia mi trattano tutti come una bambina. Mi infantilizzano criticando le mie scelte, dalle più importanti a quelle più futili… E come se non bastasse mi dicono cosa fare, senza che nessuno gli abbia chiesto niente. Mi considero ormai abbastanza grande per poter fare le mie scelte e comportarmi come meglio credo! Perché mi trattano così? Come uscire dal meccanismo di infantilizzazione dei genitori o, peggio, dei suoceri? Scopriamolo insieme.

Perché non riesco a fare un passo indietro?

Fare un passo indietro, relativizzare, lasciare la presa, tutte cose che ci farebbero bene ma che non sono sempre semplici. Il capo ti rimprovera, arrivi in ritardo all’asilo sotto lo sguardo rabbioso della direttrice, la casa è sommersa di cose da lavare ma il partner sembra non averci fatto caso. Basta, chiedo il divorzio! O forse… imparo a fare un passo indietro e farmi le domande giuste per prendere le decisioni giuste!

Sono triste, ed è una buona notizia! (Hai capito bene!)

“Sono triste”. È una frase che pronuncio a bassa voce, tutti i mesi. Suscettibilità, stanchezza, sensibilità o malinconia, in ogni caso è da un bel po’ che cerco di evitare questo senso di tristezza. Al contrario, la tristezza è un’ottima consigliera!

Dispnea: come affrontare l’affanno?

Ti è mai capitato di avere difficoltà a respirare? Affanno, respiro pesante, fiato corto, impossibilità di fare respiri profondi anche se non soffri d’asma o di altre patologie? Questi sono i tipici sintomi della dispnea, chiamata anche fame d’aria. Se si verificano dopo o durante uno sforzo fisico è del tutto normale, ma se succede senza alcun apparente pretesto, allora potrebbe nascondere una patologia più seria. Scopriamo cos’è la dispnea e come combatterla.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!