La triade oscura: narcisista, machiavellico o psicopatico?

Aggiornato il da La Redazione Wengood

Mi è successo tante volte di rimanere stupita o senza parole ma in questo caso sono davvero in stato di shock. Facendo il test della triade oscura ho scoperto di avere una personalità per il 13% più oscura della media, con una netta tendenza al narcisismo. E se scoprissi anche tu di avere una personalità tossica? 😭 Quale test riesce a scoprire il tuo lato oscuro?

La triade oscura: narcisista, machiavellico o psicopatico?
 
 Sommario

La triade oscura: il test che rivela il tuo lato oscuro

Ti sei già chiesta se sei una persona tossica? O magari hai rivisto in te i tratti del narcisista perverso? Il test della triade oscura ti permette di trovare una risposta alle tue domande. Ma facciamo mente locale prima di cominciare.

La triade oscura della personalità raggruppa i tratti del carattere negativo o addirittura tossico: il narcisismo, il machiavellismo e la psicopatia. Questa triade non è riconosciuta dal manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali ma è comunque studiata da psicologi e criminologi. In particolare è stata studiata dagli psicologi Delroy L. Paulhus e Kevin M. Williams nel 2002. Sono stati loro a scoprire che abbiamo tutti, chi più chi meno, alcuni tratti di queste personalità:

  • Narcisismo: sentimento di superiorità, bisogno attirare l'attenzione.
  • Machiavellismo: atteggiamento manipolatore, insensibilità. Il fine giustifica i mezzi.
  • Psicopatia: mancanza di empatia, impulsività e forte controllo di sé

Coloro che possiedono questi tratti caratteriali avrebbero delle personalità oscure. Nel migliore dei casi, sono malvagi per gli altri e in quelli più estremi, si parla di malattia mentale e criminalità. 😱

Come riconoscere questi tratti della personalità?

Nella tua vita personale o professionale puoi essere confrontato a persone oscure, con tratti caratteriali della triade oscura.

Lo psicopatico

Mantiene il sangue freddo, non si lascia mai sopraffare dalle emozioni. Non prova niente per gli altri e tende a sminuirli. È incapace di avere relazioni lunghe. Sul lavoro, gli psicopatici cercano di scalare la gerarchia per colmare i loro bisogni sadici di poter ferire gli altri più facilmente e correndo meno rischi.

Il narcisista

È una persona spesso carismatica, che attira lo sguardo altrui ed emana un’energia particolare. È una persona capace di stimolare curiosità, convinta di valere più degli altri e con un forte bisogno di attirare l’attenzione ed essere riconosciuta dagli altri. Il narcisista è quindi qualcuno di molto intraprendente. In ambito professionale, cerca il riconoscimento altrui e i posti manageriali a cui sente di appartenere per essere più visibile e apprezzato da tutti.

☝ Attenzione, narcisismo non significa necessariamente perversione narcisistica. Una persona narcisista non vuole fare del male volontariamente ma vuole riuscire nel suo obbiettivo ad ogni costo, anche se significa scacciare gli altri, senza però provare piacere nel farlo.

Il machiavellico

È una persona abile, manipolatrice e stratega che si nasconde spesso sotto un comportamento simpatico e gentile. Troviamo molte personalità machiavelliche nel mondo della finanza o della politica, ma nella vita professionale queste persone non cercano necessariamente di svolgere un ruolo importante. Ciò che desiderano è soprattutto un posto che permetta loro di manipolare le persone che hanno influenza in modo tale da raggiungere i propri scopi e di soddisfare i loro interessi personali.

Fai il test: svela il lato oscuro!

Il test si basa sull’idea che abbiamo tutti dentro di noi una percentuale di ognuno di questi tratti del carattere. Con questo test, rispondendo a una serie di 36 domande potrai sapere a quanto si eleva il tuo lato narcisistico, psicopatico o machiavellico.

Gli studi hanno mostrato che gli uomini ottengono in generale dei risultati più elevati delle donne. Si nota anche nel mondo del lavoro, coloro che occupano posti manageriali hanno dei tratti della triade oscura con livelli al di sopra della media. Nonostante siano ben distinti, questi tratti del carattere hanno comunque delle relazioni molte intime. Effettivamente, averne uno aumenta esponenzialmente le probabilità di presentare gli altri.

Test della Triade Oscura

Un test della personalità di cui avrei fatto volentieri a meno...

Shock e rimessa in discussione

Sono rimasta molto turbata dal risultato di questo test, soprattutto se paragonato a quelli dei miei cari il cui tasso è molto più basso (un lavoro di introspezione o con uno psicologo è il benvenuto).  Come dice il messaggio di introduzione al test: “Fallo a tuo rischio e pericolo!”.

Penso che il lavoro sulla triade oscura sia interessante, soprattutto per identificare personalità nefaste e nocive che vi stanno intorno. Per quanto mi riguarda, è uno shock e non posso che rimettermi in discussione, lavorare su me stessa, sperare che il test non sia affissabile o concentrarmi sugli aspetti positivi di questi tratti della personalità oscuri. Sembra che le persone molto coraggiose e creative possano diventare leader. Insomma, sembra che il mio destino sia segnato, ma prima cercherò di digerire la batosta. A buon intenditor poche parole!


Il consiglio della redazione: una personalità a luce e ombre

Come tutti i test della personalità online, il test della Triade oscura dà qualche indicazione su se stessi senza alcuna analisi approfondita. Mette in luce la nostra zona d’ombra, i comportamenti aggressivi, cosa che potrebbe essere considerata un buon inizio per rimettersi in discussione e riflettere sul nostro modo di comportarci. Se hai fatto il test forse anche tu ti fai delle domande sul tuo carattere?

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora!

#BornToBeMe

Fonte: Test della triade oscura

Articolo suggerito da La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Il super-io, incontro con il nostro giudice interiore

Anche se non sei esperta di psicanalisi, se c’è un nome che tutti conoscono, è quello si Freud. Nel 1923, Freud pubblica L’Io e l’Es. Nella sua opera, definisce e sviluppa il concetto del super-io in parallelo all’Io e l’Es. Il super-io sarebbe la nostra coscienza morale. Approfondiamo l’argomento insieme.

Yoga e meditazione a servizio della depressione

Senza trattamento, più della metà delle persone che hanno subito un episodio depressivo, ne vivranno sicuramente un altro nel corso della loro vita. Ecco perché si tende subito a prescrivere antidepressivi. Ma cosa fare per i pazienti che non tollerano la terapia farmaceutica o che preferirebbero una soluzione più naturale? Lo yoga e la meditazione possono essere una soluzione.

Il complesso di superiorità o l’illusione della superiorità, cosa

Sembra che non le piaccia nessuno quanto le piace se stessa. Parla spesso di lei, e sempre con grandi complimenti, ti prende in giro, cerca di sovrastare gli altri, sembra disprezzare tutto e ha un forte problema di autostima. Benvenuta nel paradosso del complesso di superiorità, che nasconde nel 90% un complesso di inferiorità!

Lo scambismo, la pratica che infiamma…

Se ti dico “scambismo”, a cosa pensi? Incontri sordidi in discoteche in cui si accede solo se mascherati e in accappatoio? Nel mio caso la serie YOU mi ha permesso di vedere lo scambismo sotto un altro punto di vista (lato omicida a parte), e ne sono felice perché questa pratica coinvolge sempre di più le nuove generazioni, è molto più sexy di quanto pensassi e potrebbe anche aiutarti a riaccendere il desiderio! Pronta a scambiare?

Senso di ingiustizia, come nasce e come gestirlo?

La vita è ingiusta! Chi non ha mai avuto la sensazione di subire un’ingiustizia e non ha mai pensato che la vita sia difficile? Io sì! Mi piacerebbe che tutto andasse liscio come l’olio ma spesso rimango delusa. Diventa difficile gestire la frustrazione, la rabbia, l’impotenza e il senso di ingiustizia. Come superarli? Cosa significa avere sempre questo senso di ingiustizia e come sopportarlo?

Disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività, di cosa si tratta?

Difficoltà nel concentrarsi, di stare immobile o di controllare le proprie pulsioni. Ecco alcuni segni del disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività. Più comunemente noto come ADHD, se ne parla tanto per bambini e adolescenti, ma può toccare anche gli adulti. Le conseguenze di questo disturbo dell’attenzione si ritrovano nella vita quotidiana, sociale, familiare, scolastica o professionale. Ecco perché è importante sapere se ci tocca da vicino, a noi in prima persona o magari a nostro figlio.

Perché mi vedono come una bambina in famiglia? Sono stanca dell’infantilizzazione!

A breve faccio 32 anni ma in famiglia mi trattano tutti come una bambina. Mi infantilizzano criticando le mie scelte, dalle più importanti a quelle più futili… E come se non bastasse mi dicono cosa fare, senza che nessuno gli abbia chiesto niente. Mi considero ormai abbastanza grande per poter fare le mie scelte e comportarmi come meglio credo! Perché mi trattano così? Come uscire dal meccanismo di infantilizzazione dei genitori o, peggio, dei suoceri? Scopriamolo insieme.

Perché non riesco a fare un passo indietro?

Fare un passo indietro, relativizzare, lasciare la presa, tutte cose che ci farebbero bene ma che non sono sempre semplici. Il capo ti rimprovera, arrivi in ritardo all’asilo sotto lo sguardo rabbioso della direttrice, la casa è sommersa di cose da lavare ma il partner sembra non averci fatto caso. Basta, chiedo il divorzio! O forse… imparo a fare un passo indietro e farmi le domande giuste per prendere le decisioni giuste!

Sono triste, ed è una buona notizia! (Hai capito bene!)

“Sono triste”. È una frase che pronuncio a bassa voce, tutti i mesi. Suscettibilità, stanchezza, sensibilità o malinconia, in ogni caso è da un bel po’ che cerco di evitare questo senso di tristezza. Al contrario, la tristezza è un’ottima consigliera!

Dispnea: come affrontare l’affanno?

Ti è mai capitato di avere difficoltà a respirare? Affanno, respiro pesante, fiato corto, impossibilità di fare respiri profondi anche se non soffri d’asma o di altre patologie? Questi sono i tipici sintomi della dispnea, chiamata anche fame d’aria. Se si verificano dopo o durante uno sforzo fisico è del tutto normale, ma se succede senza alcun apparente pretesto, allora potrebbe nascondere una patologia più seria. Scopriamo cos’è la dispnea e come combatterla.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!