L’importanza di mettersi in discussione… perché farlo?

Ho tanti dubbi su me stessa, mettersi in discussione dovrebbe essere un gioco da ragazzi… e invece no. In tanti contesti mi pongo tantissime domande. Per esempio, in caso di litigi, penso di non comportarmi nel modo giusto. A cosa serve mettersi in discussione? Può davvero aiutarci 🤔? Scopriamolo insieme!

 
 Sommario

Perché dovremmo sempre metterci in discussione?

Rimettersi in discussione e fare un’introspezione è molto importante perché ci offre diverse risposte alle nostre domande. Si possono decifrare le nostre debolezze, sapere come reagire di fronte ad un ostacolo, capire perché a volte siamo vittime. Rimettersi in discussione a volte è difficile, ma è l’unico modo per migliorarsi 😎.

Mettersi in discussione per se stessi

Fare un passo indietro permette di allinearsi con i nostri desideri nascosti. Inoltre abbiamo a volte la sensazione che qualcosa non vada per il verso giusto, una sorta di malessere latente. Talvolta ce ne rendiamo conto subito, dopo qualche settimana o mese, ma a volte può volerci parecchio tempo se non sappiamo ascoltare le nostre emozioni.

Voglio davvero questa vita?”, “Dovrei pensare a una riconversione professionale?”, “Sono davvero felice?”… Domande da farci per essere sicure di vivere la vita che sognavamo. Non sarebbe male neanche imparare a identificare le emozioni negative per cercare di eliminarle.

🤗 Mettersi in discussione significa sviluppare uno spirito proattivo per realizzare i propri sogni. Vuol dire anche crescere, evolvere, far uscire la nostra vera essenza e soprattutto imparare a non subire ma a trarre degli insegnamenti da tutto.

Mettersi in discussione per gli altri

Non dimentichiamo gli altri! È importante mettersi in discussione per stabilire se siamo una persona tossica per gli altri per esempio. A volte sono proprio le persone che ci circondano che ci invitano a prendere un percorso d'introspezione. È sempre difficile accettare le critiche, ma se queste ultime sono costruttive e a fin di bene, dobbiamo sforzarci di farlo. Abbiamo commesso un errore? Abbiamo dato prova di uno scarso ascolto attivo?

👩‍❤️‍👩 Mettersi in discussione aiuta le nostre relazioni. Ci insegna a cambiare prospettiva in particolar modo durante i conflitti.

Come fare per mettersi in discussione?

Per mettersi in discussione dobbiamo prima di tutto accettare che siamo esseri umani fatti di difetti. Errare è umano potremmo esserci sbagliati sul nostro orientamento professionale o durante il litigio con un’amica. Riconoscere che non siamo perfette è già un ottimo punto di partenza.

Trovare l’equilibrio con la fiducia in se stessi

La maggiore difficoltà è quella di pensare che non commettiamo mai errori. Anche io che non ho molta fiducia in me stessa e faccio fatica a riconoscere quando faccio un errore. È normale, è un modo di preservare il nostro ego, soprattutto se soffriamo di una mancanza di fiducia in noi stesse. In ogni caso, è importante anche riequilibrare la bilancia. Imparare ad avere fiducia in se stesse non vuol dire smettere di mettersi in discussione. Al contrario, sentirsi più forti permette di conoscerci meglio e capire quindi prima quando siamo in torto.

➜ Per esempio, mi chiedo spesso perché faccio sempre la scelta sbagliata 🥴 e mettermi in discussione mi aiuta a capire a fondo le mie decisioni.

Farsi le domande giuste

Ascoltare le nostre emozioni è una tappa fondamentale del percorso. Per farlo nel modo giusto però dobbiamo porci le domande giuste, ovvero:

👉 Chi sono realmente? Per capire chi siamo.

👉 Quali sono le mie qualità? I miei difetti? Per riconoscere i propri errori in caso di litigio.

👉 Cosa mi appassiona? Per conoscere i nostri desideri più profondi.

👉 Cosa non ho mai osato dire? Per dire sempre ciò che si pensa.

Dobbiamo cercare di essere obbiettive ma guardando dentro noi stesse. Può sembrare contraddittorio, ma avviene in diverse fasi. Primo, bisogna imparare ad ascoltarsi, a conoscersi e ad acquisire fiducia. Secondo, una volta che siamo riuscite a stabilire chi siamo, è più semplice essere aperte ad ascoltare gli altri e a riconoscere i nostri errori. Non è un esercizio semplice, ecco perché non bisogna esitare a farsi accompagnare da un coach!


Un uomo deve essere grande abbastanza da ammettere i suoi errori, intelligente abbastanza per trarne profitto, e forte abbastanza per correggerli”.

John C Maxwell



Il consiglio della redazione: Il lavoro su stesse non è sempre facile

Mettersi in discussione è necessario per avanzare nella propria vita personale e professionale anche se non è sempre semplice. Si tratta di un lavoro su se stesse, un lavoro individuale che non è sempre facile condurre da sole, motivo per il quale è importante farsi accompagnare da uno psicologo. Quest’ultimo ti aiuterà a porti le domande giuste e a trovare l’approccio più adatto a te.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe


Articolo suggerito da
La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Il cervello rettiliano è responsabile dei nostri comportamenti primari?

“Avrei voglia di qualcosa di dolce, di zucchero… il cervello rettiliano mi sta mandan...

Leggi

Perché ci piace avere paura? È colpa degli ormoni!

Inventare storie di fantasmi, ascoltare orribili leggende, cercare di parlare con gli...

Leggi

Come evitare di trasformare la rabbia in violenza?

Il confine tra rabbia e violenza è sottile e a volte basta davvero poco perché la rab...

Leggi

La logoterapia: dare un senso alla propria vita

La fine di una storia d’amore, un lutto, un licenziamento… A volte la vita ci mette a...

Leggi

Quali sono le 6 emozioni primarie? Paura, gioia e…

Le emozioni, che universo misterioso! Insegniamo ai bambini a riconoscerle, agli adul...

Leggi

Mi annoio in ufficio… Soffro di sindrome da bore-out?

Più passano i giorni, più cerco di ammazzare il tempo al lavoro. Per alcuni potrebbe ...

Leggi

5 buone ragioni di ascoltare le proprie emozioni sul lavoro

Le emozioni non sono un freno al successo. Al contrario, possono essere un incredibil...

Leggi

I benefici della noia, o l’arte del dolce far niente

“L’ozio è il padre di tutti i vizi”, sei d’accordo? In ogni caso, il mondo corre a mi...

Leggi

La mitomania: mentire per valorizzarsi

Se pensi che Pinocchio gli fa un baffo, sei di fronte ad un mitomane! Non hai mai dub...

Leggi

Perché mentiamo? Siamo tutte un po’ bugiarde!

Parliamoci chiaro, siamo tutte un po’ bugiarde! Chi non hai mai mentito scagli la pri...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!