Come evitare di trasformare la rabbia in violenza?

Aggiornato il da La Redazione Wengood

Il confine tra rabbia e violenza è sottile e a volte basta davvero poco perché la rabbia sfoci in violenza. La famosa goccia che fa traboccare il vaso… hai presente? Oggi ci siamo chiesti come riuscire a evitarla. Esiste una rabbia “sana”? Come evitare che la rabbia diventi violenza? Scopriamolo insieme.

 
 Sommario

La rabbia è un sentimento che conosciamo tutti: frustrazione, ingiustizia, litigi… le ragioni per cui perdere il controllo sono tante. Ma dobbiamo avere necessariamente una reazione eccessiva? Non per forza.

Esiste la rabbia sana?

🤯 La rabbia cosiddetta sana è quella legittima e che siamo capaci di esprimere al memento giusto. Porta al dialogo, poi a un’intesa e infine alla calma. La rabbia che non salta fuori al momento giusto e che viene a lungo repressa può facilmente trasformarsi in aggressività o in violenza verbale o addirittura fisica.

Tutto dipende da quello che decidi di fare di questo sentimento di collera. Bisogna saperlo esprimere nel modo e momento giusto per renderlo costruttivo.

Potrebbe interessarti anche: La comunicazione non violenta con il metodo OSDB

Come evitare l’aggressività?

La rabbia non è necessariamente negativa, è importante sapere che è abbiamo tutto il diritto di essere arrabbiati, in disaccordo o di lamentarci, di avere ogni tanto i nostri scatti d'ira. Comunque, se tendi a rendere la tua rabbia aggressiva, significa che durante l’infanzia rispondevano in maniera violenta alla tua rabbia o che non veniva ascoltata. Sembra quindi che la rabbia non sia mai legittima, quando invece a volte può essere perfino costruttiva.

👉 È un primo passo, se capiamo che abbiamo diritto di essere arrabbiati e di lamentarci, diamo una chance al dialogo.

Come gestire al meglio la rabbia?

Non essere aggressivi quando ci si arrabbia richiede alcune accortezze:

1) Parlare di sé

Cominciare dicendo “non sono d’accordo” al posto di dire “dici solo stupidaggini”. In questo modo l’altro sarà più incline all’ascolto e ci saranno meno possibilità di arrabbiarsi. Esprimi le tue emozioni, esterna quello che senti, l’interlocutore potrà capire meglio cosa provi.

2) Cercare di non ferire

La rabbia che ferisce è necessariamente aggressiva e malsana. L’obbiettivo non è cercare una soluzione ma solo far soffrire e creare ancora più dolore.


Il consiglio della redazione – la rabbia può essere costruttiva

È importante avere la consapevolezza che abbiamo diritto di arrabbiarci e che la rabbia può anche essere costruttiva. Questo è il punto di partenza che può far cambiare tutto. La tua rabbia probabilmente in passato ha provocato indifferenza o aggressività. Approfondisci questo aspetto con uno psicologo per interrompere un circolo vizioso e fondare delle nuove basi più sane. 💪


🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe



La redazione ti consiglia di scoprire i nostri articoli:

Articolo suggerito da La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Love bombing: il corteggiamento del narcisista manipolatore

Mi è già capitato che un uomo mi promettesse la luna. Sin da subito è partito in quinta e io ho creduto alla sua sincerità. Alla fine però mi ha mollata di punto in bianco solo qualche settimana dall’inizio della nostra relazione. Per me è stato un shock. Al tempo non sapevo che si tratta di una vera e propria tecnica di seduzione per molte persone! Facciamo il punto della situazione su questa nuova tendenza amorosa che miete numerose vittime…

Paralisi del sonno: sintomi, cause e rimedi

Mi sveglio ma non riesco a muovermi… mi sono ritrovata in questa situazione angosciante già diverse volte! Ho la sensazione di essere paralizzata e di avere una presenza orribile che si avvicina e mi terrorizza. In realtà si tratta della paralisi del sonno! Ora che ho identificato le cause di questo problema riesco ad evitarle. Ma come capire cosa si cela dietro queste paralisi? Cosa provoca una paralisi del sonno?

Chi siamo?

Sei curioso di sapere chi c'è dietro Wengood? C’è semplicemente un gruppo di persone appassionate alla ricerca del benessere. Condividiamo con te le nostre storie, le nostre difficoltà e i nostri consigli per aiutarti ad andare avanti sulla strada della serenità.

Psicologo, psichiatra, coach… a chi rivolgersi?

Se riscontri difficoltà, noi di Wengood consigliamo spesso di rivolgersi a uno psicologo o ad un life coach, ma qual è la differenza? Perché consultare uno piuttosto che l’altro? Ognuno di loro risponde a esigenze diverse, per le quali è bene contattarli. Con questo articolo intendiamo spiegarti le differenze per aiutarti a capire a chi rivolgersi. Scopriamolo!

“Cosa fai nella vita?”, "Faccio del mio meglio!"

Bastano pochi minuti di conversazione con uno sconosciuto che subito viene posta la fatidica domanda: "Cosa fai nella vita?". Questa domanda ti innervosisce? Non hai voglia di sentirti definita dal tuo mestiere o dal tuo posto nella società? Siamo tutti sulla stessa barca!

Alimentazione intuitiva, di' addio alla dieta!

Più di 15 anni di dieta, con il peso che fa su e giù, i disturbi alimentari… Non se ne può più! Ho bisogno di fare pace con il mio corpo, ma ho l’impressione che se mi lascio andare non farò altro che ingrassare ancora di più. Malgrado ciò, mi sono resa conto che la dieta mi faceva più male di qualsiasi altra cosa. Esiste una soluzione? Ebbene si: l’alimentazione intuitiva. Dovrebbe essere al centro delle nostre vite, eppure sono davvero poche le persone che ne hanno sentito parlare.

Sindrome di Stoccolma: perché amiamo il nostro carnefice?

Sembra davvero incredibile che alcune persone possano provare simpatia nei confronti del loro aggressore. In realtà, si tratta di un meccanismo psicologico per superare il trauma. Il termine "Sindrome di Stoccolma" è apparso per la prima volta nel corso degli anni 70 e indica una particolare reazione del cervello ad un evento traumatico subito. Le vittime assumono il punto di vista del loro carnefice, arrivando talvolta addirittura a difenderlo!

Quali sono i benefici della coerenza cardiaca?

Chi non si ritaglierebbe 15 minuti al giorno per rimanere giovane, sano ed eliminare lo stress? La coerenza cardiaca è un metodo semplice che puoi adottare dove e quando vuoi. Il ritmo del tuo cuore riflette il tuo stato emotivo e psicologico. Quindi, sia fisicamente che emotivamente, è importante prendersi cura del proprio corpo. Ecco quali sono i motivi.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!