Le 7 cose che non dovresti mai dire al lavoro (proprio MAI)

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Ho commesso alcune gaffe al lavoro. A volte parlo senza pensare, ma fortunatamente non ho mai pronunciato le frasi che non dovresti mai dire al lavoro. Perché sì, ce ne sono alcune! Forse non le ho mai pronunciate perché non sono molto avanti nella mia carriera o semplicemente perché sono piuttosto timida e riservata. In ogni caso, conosco le 7 frasi che non dovrei mai dire per evitare di essere una persona orribile sul posto di lavoro. E tu?

Le 7 cose che non dovresti mai dire al lavoro (proprio MAI)

7 cose che non dovresti MAI dire al lavoro!

1. "Non ho tempo per questo".

Questo è un modo carino per dire "il tuo lavoro è meno importante del mio", il che significa che liberare tempo e dedicarsi a compiti di minore priorità è fuori discussione. Non c'è bisogno di conoscere la matrice di Eisenhower per sapere che c'è un lavoro più urgente, ma c'è. Se qualcuno chiede aiuto, la risposta è molto svilente.

È facile immaginare un manager tossico che dice una cosa del genere 😅. È chiaro che questo dimostra una mancanza di considerazione. Ma potrebbe anche significare che non stiamo gestendo il nostro tempo in modo corretto o, peggio, che non abbiamo alcuno spirito di squadra.

2. "Abbiamo sempre fatto così".

È il tipo di frase che impedisce ai dipendenti e ai nuovi arrivati di pensare con la propria testa. Impone un certo modo di fare le cose, senza fare un passo indietro 🙃. Solo che un modo di fare le cose non è sempre il migliore e chiudere gli occhi di fronte a questo significa chiudersi in un impegno sempre maggiore. Le nuove idee possono essere utili e dare nuova vita all'azienda. È importante ascoltarle prima di rifiutarle.

📌

Se invece vediamo che la persona non svolge bene i suoi compiti, è ovvio che dobbiamo intervenire. Ma siccome un esempio vale più di mille parole, interveniamo in loro aiuto piuttosto che dire cose del genere!

3. "Hai preso il pomeriggio libero?"

Oh la laaa😓! Non mi verrebbe mai in mente di dire questa frase pesante a un collega.

In parole povere, significa: "Sto lavorando sodo e non c'è motivo per cui tu non debba soffrire". È una frase che sa di presenzialismo grossolano, se non fosse che è inutile. In primo luogo, perché il nostro collega potrebbe aver terminato la giornata di lavoro, non tutti hanno lo stesso ritmo. Peggio ancora, questa persona potrebbe avere dei problemi nella sua vita privata! Sì, potrebbe trattarsi di una mamma che va a prendere il figlio malato o di un marito che va a trovare la moglie in ospedale 😔 ...

👉 Non devi dire nulla, a meno che tu non sia il diretto superiore, ma in questo caso avrai almeno la delicatezza di non parlarne in pubblico.

femme au travail

L'importante è che il lavoro venga portato a termine, no?

4. "Non ti piace? La porta è aperta".

L'immagine di questa frase è chiarissima: un capo furioso per essere stato messo in discussione da un collega. Per quanto mi riguarda, è chiaro che non l'ho mai pronunciata, visto che sono in fondo alla scala 😬. Perché sì, questo tipo di frase è chiaramente pronunciata da qualcuno che ha potere nell'azienda e implica "ti licenzio quando voglio".

Si tratta di una gestione della paura che non fa altro che spaventare le persone competenti e danneggiare l'azienda nel lungo periodo. È darsi la zappa sui piedi, oltre ad essere una grande co... una persona tossica. 🤐

5. "Se fossi in te, farei così".

Questa frase può partire da un sentimento positivo, nel senso che forse vuoi mostrare al tuo collega un modo migliore di fare le cose 👌. Tuttavia, anche se hai buone intenzioni, questo non significa che sarà ben accolta. Anzi, può essere un po' irritante e un modo per sprofondare ancora di più nell'infantilizzazione al lavoro.

È meglio offrire semplicemente il proprio aiuto, piuttosto che imporre la propria visione delle cose. Soprattutto perché non conosciamo l'esatta portata dei problemi che il nostro collega sta vivendo. Quindi, se vuoi dimostrare rispetto sul lavoro, proponi e renditi disponibile se necessario 😉.

6. “Sexy questa gonna!”

"Sappiamo benissimo perché ha ottenuto il lavoro", "Che cosa da femminucce, piangere al lavoro!"... Insomma, tutte le frasi sessiste e inappropriate che non dovrebbero trovare spazio sul posto di lavoro (o in qualsiasi altro luogo, se è per questo 😠 ).

Ti ricordiamo che 8 donne su 10 hanno già vissuto una situazione sessista sul posto di lavoro. Ti ricordiamo anche che si tratta di un reato punibile con una multa e/o con la reclusione fino a 10 anni. Impariamo quindi a essere un po' meno maschilisti e a uscire dai nostri privilegi per essere un uomo più vivibile sul lavoro!

7. Dire "sì" (a tutto)

Questa potrebbe essere la frase, o almeno la parola, che potrei dire facilmente. Se non fosse che ho imparato a sviluppare la mia assertività sul lavoro per non dover sopportare tutte le richieste che le persone mi fanno. Quando dici di sì a tutto, corri il rischio di impegnarti in compiti che non sono fattibili per te.

A volte puoi avere paura di dire di no, soprattutto se si tratta del tuo superiore o del grande capo, ma dire di sì non significa necessariamente fare un favore a te stesso. Ancora una volta, si tratta di stabilire delle priorità, quindi è meglio essere realistici e prendere in considerazione tutto. In questo modo eviterai di metterti in difficoltà e di bruciarti: dopotutto, una giornata dura solo 24 ore!

L'opinione della redazione: parole che accarezzano, parole che feriscono


Ora sai quali sono le frasi da evitare al lavoro! Forse ne hai già pronunciate alcune senza renderti conto dell'impatto che possono avere? Non lo sottolineeremo mai abbastanza, ma le parole sono molto potenti: possono ferire, confortare e molte altre cose, quindi dobbiamo fare attenzione a ciò che diciamo. Incoraggiare, congratularsi, complimentarsi, sostenere, è importante anche sul lavoro: evitiamo le parole che feriscono ma non lesiniamo su quelle che scaldano il cuore.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora ! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo


Ti potrebbero interessare: 

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Piramide di Maslow: bisogna realizzare tutti i nostri bisogni per realizzarci?

“Ho bisogno di questo”. Effettivamente, tutti noi abbiamo dei bisogni. Alcuni vitali, come mangiare o dormire, altri no. Vogliamo un tetto sopra la testa, desideriamo essere circondati dalle persone che amiamo, avere fiducia in noi stessi, realizzare i nostri progetti… Tutti questi bisogni sono raggruppati nella piramide di Abraham Maslow. Molto usata i vari contesti, questa piramide può insegnarci tante cose. Ma dobbiamo davvero soddisfare tutti i nostri bisogni per sentirci realizzati?

ESFP: Qual è la tua personalità estroversa e avventurosa?

Una delle cose che mi piace fare nella mia vita sono i test della personalità. Ovviamente ho fatto il test MBTI per conoscermi un po' meglio. Scommetto che anche tu hai fatto il test e il risultato è stato: sei una personalità ESFP. Quindi vuoi sapere come funzioni e cosa c'è dietro quell'acronimo. Dopo aver esaminato in dettaglio i diversi profili, ti dirò tutto quello che c'è da sapere sulla personalità ESFP!

Le 10 frasi più belle per augurare la buonanotte!

Quanto è bello concludere la giornata sapendo che qualcuno pensa a te al punto da augurarti la buonanotte? Che si tratti di un’amica, di un partner o di un parente, avere qualcuno che ci fa sentire amati e coccolati alla fine della giornata è una gioia indescrivibile. Dunque, a nostra volta è importante ricordarci delle persone che amiamo, che saranno felici di ricevere un po’ d’amore quando cala la notte. Ecco le 10 frasi più belle per augurare la buonanotte!

10 citazioni sulla solitudine: faccia a faccia con noi stessi

La solitudine può essere causa di grande sofferenza. Sentirsi soli, faccia a faccia con se stessi, ci fa percepire una sensazione di abbandono, di mancanza. Per affrontare quel senso di vuoto che alle volte ci invade, ecco alcune citazioni dette da quelli che hanno saputo trovare le parole giuste che ci fanno, anche se per poco, un po’ di compagnia!

Sindrome del sopravvissuto: quando essere in vita ti fa sentire in colpa

Quando mia madre è morta in un incidente d’auto ero totalmente devastata. Ho sentito un dolore immenso ma non ho assistito al dramma della sua morte. Certe persone sfortunatamente assistono alla morte di una persona cara... Questo provoca un peso immenso da portare, poiché si sentono colpevoli di essere in vita mentre l’altra persona non ha avuto la stessa fortuna. Questa sensazione nota come “sindrome del sopravvissuto” (o sindrome di Lazzaro) non è strana e può avere numerose conseguenze. Come uscirne? Scopriamolo insieme!

3 esercizi di meditazione per addormentarsi velocemente

Ispirare, espirare e rilassarsi. Le meditazione ha solo ed esclusivamente dei vantaggi, aiuta a concentrarsi sul momento presente e a gestire meglio lo stress. Imparando a meditare, si impara ad osservare il proprio flusso di pensieri, riuscendo ad avare un maggiore controllo sulle proprie emozioni. Tutto questo ha un grande impatto sul nostro sonno. A tutti piacerebbe riuscire ad addormentarsi nel giro di un paio di minuti! Grazie ad alcuni esercizi di meditazione, è possibile riuscirci in modo naturale, riuscendo quindi a evitare l’insonnia. Personalmente, ormai lo faccio in modo automatico quando mi sdraio sul letto, preparando il mio corpo e la mia mente al riposo. Vediamo insieme come addormentarsi in un lampo grazie all’aiuto della meditazione!

Come imparare a stabilire le priorità sul lavoro?

La mia scrivania è una distesa di post-it, sono spesso oberata e a volte un po’ troppo di corsa con le deadline! So che la chiave del problema sarebbe riuscire a stabilire delle priorità, ma come fare quando si ha l’impressione che tutto sia di fondamentale importanza? Ci sono vari modi per riuscirci, prima di tutto cerca di tenere a mente che si può sempre imparare a stabilire le priorità! Vediamo insieme come!

10 frasi sull’amicizia da dedicare ai nostri amici più cari!

È risaputo quanto l’amicizia sia uno dei beni più preziosi che la vita ha da offrirci. Una forma d’amore unica ed indescrivibile, che ci fa sentire completi, sostenuti, circondati da persone che ci vogliono bene e che farebbero qualunque cosa per noi: gli amici, appunto. Persone delle quali potersi fidare e alle quali poter confidare ogni dubbio. L’amicizia è fondamentale, ci rende felici e appagati.

10 citazioni di donne forti per sentirsi realizzate

Tutte noi attraversiamo dei periodi difficili e abbiamo l’impressione di non riuscire a gestirli o superarli. Per darvi la carica, abbiamo selezionato alcune citazioni di donne considerate icone, da cui prendere ispirazione. In ciascuna di noi c’è una guerriera che lotta per i suoi diritti, per la parità e la libertà!

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!