6 cose da non fare assolutamente dopo lo sport

Chi non ha mai avuto dolori dopo un buon allenamento? Beh, quelli che l'hanno scampata sono fortunati, ma non è il mio caso. Il segreto sta nel conoscere le 6 cose da non fare assolutamente dopo un allenamento! Vediamole insieme.

 
 Sommario

Sport: i 6 errori da non fare dopo un buon allenamento

1) Dimenticare lo stretching

Quando finiamo l’allenamento, qualsiasi esso sia, vogliamo solo rilassarci! Bisogna avere pazienza, perché prima del relax è importante fare stretching, anche solo per qualche minuto. Lo stretching favorisce la circolazione del sangue e il recupero dei tessuti.

Il risultato? Meno acciacchi e dolori, e meno male! Non avremo più la scusa per saltare l'allenamento successivo 😝 !

2) Non idratarsi

È difficile bere durante l’esercizio fisico, perché lo stomaco si contrae. Questo però non deve impedirci di bere una volta finito l’allenamento: è necessario idratarsi molto per consentire al corpo di recuperare! D'altra parte, è bene evitare qualsiasi altra bevanda che non sia acqua, quindi addio energizzanti, succhi di frutta, ecc.

🍷 Allo stesso modo, sarebbe bene non andare a fare aperitivo subito dopo l’allenamento. Diversi studi hanno dimostrato che bere alcol regolarmente dopo l'esercizio fisico potrebbe modificare alcune funzioni del sistema nervoso.

Vedi anche - Rimettersi in forma? 3 consigli per iniziare

3) Non fare la doccia

Beh, per alcuni è cosa ovvia, ma non per tutti! La doccia è necessaria, e non solo in termini di odore (anche se l’igiene personale non è mai troppa)! Non si dovrebbe rimanere troppo a lungo con gli abiti sportivi addosso. Andare subito a lavarsi evita lo sviluppo di alcune infezioni batteriche e anche di micosi vaginali. Quindi, sbarazziamoci dei nostri vestiti inzuppati di sudore e andiamo subito a farci la doccia 🚿 !

4) Non mangiare (o mangiare male)

Mangiare circa 30-45 minuti dopo l'allenamento è molto importante. Infatti, il corpo è in grado di sintetizzare meglio i nutrienti di cui ha bisogno per rigenerare i muscoli (proprio come l'acqua). Tuttavia, non dovresti mangiare cibi grassi o ricchi di zucchero, ma è meglio piuttosto assumere farinacei o proteine.

🥜Per esempio, se dopo l’allenamento non è ancora ora di un pasto completo, puoi pensare di mangiare una banana o una fetta di pane e delle arachidi.

Potrebbe interessarti - Meditazione consapevole, il segreto per una vita migliore

5) Non fare più alcun tipo di attività

Diciamoci la verità, è difficile riprendere a muoversi dopo un allenamento pesante, soprattutto se non è un’attività che piace un granché. Ciononostante, è bene continuare a muoversi e soprattutto evitare di stare seduti tutto il giorno. Infatti, questo non favorisce un buon recupero del corpo. Sappiamo quanto sia importante la circolazione del sangue per il nostro corpo: per evitare che i muscoli si irrigidiscano e sopraggiungano i dolori, è necessario muoversi un po' durante il resto della giornata.

🚶♀️ Per esempio: camminare invece di prendere l'autobus o fare delle pause regolari durante il lavoro stando in piedi!

6) Non dormire

Il sonno profondo riveste un ruolo fondamentale nel recupero muscolare. Infatti, è grazie al sonno che ci riprendiamo meglio dopo un buon allenamento. Quando ci si sente un po’ fiacchi durante il giorno, magari perché si ha fatto sport al mattino, un breve pisolino apporta numerosi benefici. Così si evita di andare a letto tardi subito dopo lo sport.

La redazione ti consiglia - Odio lo sport, come farne (un po') senza farlo?


Il consiglio della redazione - Trova lo sport che ti fa stare bene!

Lo sport fa bene al corpo e alla mente, devi solo trovare quello che ti piace di più e che ti fa sentire bene. E se hai problemi a trovare la motivazione per iniziare, non esitare a contattare un allenatore o un life coach!


Articolo suggerito da
Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma... Continua a leggere

Gli articoli appena pubblicati

Il cervello rettiliano è responsabile dei nostri comportamenti primari?

“Avrei voglia di qualcosa di dolce, di zucchero… il cervello rettiliano mi sta mandan...

Leggi

Perché ci piace avere paura? È colpa degli ormoni!

Inventare storie di fantasmi, ascoltare orribili leggende, cercare di parlare con gli...

Leggi

Come evitare di trasformare la rabbia in violenza?

Il confine tra rabbia e violenza è sottile e a volte basta davvero poco perché la rab...

Leggi

La logoterapia: dare un senso alla propria vita

La fine di una storia d’amore, un lutto, un licenziamento… A volte la vita ci mette a...

Leggi

Quali sono le 6 emozioni primarie? Paura, gioia e…

Le emozioni, che universo misterioso! Insegniamo ai bambini a riconoscerle, agli adul...

Leggi

Mi annoio in ufficio… Soffro di sindrome da bore-out?

Più passano i giorni, più cerco di ammazzare il tempo al lavoro. Per alcuni potrebbe ...

Leggi

5 buone ragioni di ascoltare le proprie emozioni sul lavoro

Le emozioni non sono un freno al successo. Al contrario, possono essere un incredibil...

Leggi

I benefici della noia, o l’arte del dolce far niente

“L’ozio è il padre di tutti i vizi”, sei d’accordo? In ogni caso, il mondo corre a mi...

Leggi

La mitomania: mentire per valorizzarsi

Se pensi che Pinocchio gli fa un baffo, sei di fronte ad un mitomane! Non hai mai dub...

Leggi

Perché mentiamo? Siamo tutte un po’ bugiarde!

Parliamoci chiaro, siamo tutte un po’ bugiarde! Chi non hai mai mentito scagli la pri...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!