DCA: quello che c’è da sapere sui disturbi alimentari

Aggiornato il da Amelia Lombardi

Tutte le donne prima o poi si ritrovano a seguire una dieta. Io stessa ne ho provate tante quando ero adolescente per poi capire che peggioravano i miei DCA. Da quel momento in poi continuavo a prendere e perdere peso ciclicamente. Infine ho capito che le diete sono distruttive, sopratutto quando si soffre di disturbi alimentari. Non essendo purtroppo l’unica in questa situazione, ho capito che è importante parlare dei DCA per farsi curare e ritrovare un rapporto sano con il cibo.

DCA: quello che c’è da sapere sui disturbi alimentari

Cos’è un DCA?

La sigla DCA significa “Disturbo del comportamento alimentare”. Generalmente, le persone pensano subito all’anoressia, ma sfortunatamente lo spettro è molto più ampio. I DCA sono disturbi del comportamento alimentare che provocano una sensazione negativa nei confronti del cibo, cosa che ha un impatto sulla salute della persona. Al giorno d’oggi sono ancora in tanti a soffrire di DCA senza esserne consapevoli. Ciò che accomuna questi disturbi alimentari è che si manifestano in risposta a emozioni forti come stress o ansia, tramite la cosiddetta fame emotiva. Il comportamento compulsivo crea un sentimento di comfort e sollievo, anche se viene talvolta associato a un forte senso di colpa 😞.

Quali sono i disturbi alimentari?

Come abbiamo detto prima, ci sono diversi tipi di DCA che alterano il comportamento alimentare di una persona:

  • L’anoressia
  • La bulimia
  • L’iperfagia

L’anoressia è il primo DCA a essere stato descritto e riconosciuto. Si caratterizza con l’ipoalimentazione e la paura di ingrassare. La bulimia conserva la stessa paura ma spinge chi ne soffre a mangiare eccessivamente con comportamenti compensatori. Invece l’iperfagia è un’alimentazione compulsiva senza compensazione e con quindi un successivo aumento di peso.

⚠️ Esiste anche una classificazione più ampia dei DCA, si può infatti parlare anche di alimentazione selettiva, di PICA (ingestione di sostanze non commestibili), di mericismo (Sindrome di ruminazione) ecc.

Come capire se soffriamo di disturbi alimentari?

È abbastanza difficile capire e/o ammettere di soffrire di DCA. Nel mio caso, ci sono voluti anni per accettare l’idea di soffrire di iperfagia . Molte donne fanno attenzione al loro peso, seguono una dieta dopo l’altra e hanno perennemente timore di ingrassare. La società patriarcale con l’immagine di corpi perfetti ci ha messo molta pressione per farci corrispondere a una norma. Diversi specialisti e psicologi denunciano infatti la cultura occidentale di fare un’apologia dei corpi magri.

😟 I disturbi alimentari fanno capolino solitamente durante l’adolescenza, quando le giovani donne si stanno sviluppando.

Malattie multifattoriali

I DCA sono complessi, poiché si tratta di malattie multifattoriali. Ovviamente abbiamo parlato dell’aspetto sociale e ambientale ma potrebbero esserci origini biologiche e psicologiche. Numerosi studi mostrano che anche fattori genetici e neurobiologici giocano un ruolo importante nella comparsa dei DCA. Inoltre, il livello di serotonina, responsabile dell’umore e della regolazione dell’appetito, può essere alterato nelle persone che soffrono di disturbi alimentari.

DCA e disturbi mentali

È bene sapere anche che i DCA sono a volte associati ad altri disturbi psicologici e mentali. I malati soffrono quindi anche di depressione, disturbi legati all’ansia, disturbi ossessivo compulsivi, abuso di sostanze (droga o alcool), disturbi della personalità ecc.

➜ Non ci sono profili tipo ma spesso ci sono alcuni tratti comuni della personalità: perfezionismo, bisogno di controllo, scarsa fiducia in se stessi ecc.

Diagnosi della malattia e prevenzione

Trattandosi di una malattia multifattoriale, diverse persone possono fare una diagnosi della malattia: psichiatra, pediatra, medico di base, psicologo, dietista. Ma bisogna trovarne uno bravo... Farsi aiutare è fondamentale, così come fare affidamento alle persone giuste prima di cominciare una terapia 🤕.

Prevenire i DCA dall’infanzia

Per evitare che altre persone diventino vittime di disturbi alimentari, tenendo conto dell’influenza dell'immagine e della perfezione del corpo, diverse cose possono aiutarci. Quando si è genitori o se c’è un bambino in famiglia si può 👦 👧:

  • Rendere il pasto un momento conviviale;
  • Non mettere pressione al bambino sul suo peso;
  • Non far fare diete a un bambino/adolescente;
  • Incoraggiare, tramite la diversificazione alimentare, l’adozione di un’alimentazione varia;
  • Stare attenti alla minima stranezza nel comportamento alimentare;
  • Consultare un medico se si manifesta un disturbo alimentare.

Come si cura un disturbo alimentare?

I DCA devono essere presi sul serio anche se sfortunatamente ci sono ancora tantissimi tabù sull’argomento 🍽️. La cura più importante e spesso determinante è quella psicologica. I DCA hanno dei punti in comune con le dipendenze ed è quindi molto difficile uscirne da soli.

➜ La terapia più adatta ai disturbi alimentari è la TCC. Effettivamente la terapia cognitivo-comportamentale cerca di instaurare un nuovo comportamento alimentare, generalmente tramite l’alimentazione intuitiva. In ogni caso è possibile ricorrere alla psicoterapia o psicoanalisi che si concentreranno sulle origini dei disturbi alimentari.

In ogni caso è possibile che il/la malata debba essere ricoverata in ospedale, sopratutto in caso di anoressia. Se si manifesta uno stato di malnutrizione severa non bisogna attendere: i disturbi alimentari possono avere ripercussioni gravi sulla salute se non drammatiche. Meglio non aspettare per farsi curare.


Il consiglio della redazione: decostruire, ricostruirsi, farsi aiutare

La decostruzione dell’immagine perfetta è necessaria per combattere i disturbi alimentari. Spesso sono sistemici al modo in cui il corpo è presentato nella società. Ecco perché è fondamentale avere fiducia in se stessi, per lottare contro questi principi e i DCA. Se pensi di soffrire di un disturbo alimentare o vedi qualcuno vicino a te soffrirne, non esitare a contattare un professionista.
 
🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe

Contatta uno psicologo


Fonte: apc

Articolo suggerito da Amelia Lombardi

La scrittura è un mezzo di espressione meraviglioso di cui non posso fare a meno. Mi ha permesso di incanalare la mia ipersensibilità e amo scrivere di psicologia e sviluppo personale. La comprensione di sé è il modo migliore per andare avanti!

Gli articoli appena pubblicati

Come superare i nostri complessi inutili?

Gambe troppo larghe, labbra troppo sottili, cicatrici, timidezza… che si tratti di complessi fisici o mentali, questi sono spesso inutili e capaci di rovinarci la vita e renderci infelici. Ma non bisogna permettergli di sovrastarci! Siamo meglio di così!

Di cosa si occupa la sofrologia? Ecco i suoi numerosi benefici!

Ho riscontrato diversi problemi nel gestire la mia ansia nel corso di questi ultimi anni. Ho deciso dunque di iniziare un percorso con una psicologa, ma una cara amica mi ha consigliato di provare anche qualche seduta con un sofrologo. Secondo la sua opinione, il sofrologo aiuta a rilassarti e ti insegna a gestire meglio lo stress. Dopo diverse sedute, ho iniziato a sentire gli effetti positivi di questa pratica. Il mio corpo non è più un fascio di nervi! La sofrologia fa parte delle pratiche della “medicina dolce”, che hanno tantissimi benefici per il corpo e per lo spirito. Vediamo più da vicino questo metodo di crescita personale che mira a farci riconnettere con la nostra psiche.

Il metodo SMART per raggiungere degli obbiettivi intelligenti e realizzabili!

Per riuscire a concludere un progetto spesso e volentieri ci fissiamo degli obbiettivi, e questo è del tutto nella norma. Ma per ottimizzare le probabilità di successo e stabilire degli obbiettivi chiari, motivanti e realistici, ecco che entra in scena il metodo SMART! Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Lavorare meno… per salvare il pianeta!

Il lavoro ha un grande valore per tutti noi, eppure potremmo essere tutti d’accordo sul fatto che non sia per forza sinonimo di benessere, né per noi né per il pianeta! Infatti, alcuni studi affermano che è necessario ridurre il prima possibile il nostro orario di lavoro, per poter ridurre le emissioni di gas serra che noi stessi generiamo. La situazione sta precipitando!

Come destabilizzare e far innervosire un narcisista perverso?

Vivi con un narcisista perverso o ne conosci uno e vorresti destabilizzarlo? Vuoi farlo arrabbiare perché ti mette in ridicolo, a volte in pubblico, ti fa soffrire, ti fa perdere la pazienza e vuoi vendicarti. Ma è difficile far arrabbiare una persona brava a manipolare gli altri, ama vittimizzare se stessa e gioca con le proprie emozioni. Farlo innervosire è l’unico modo per fare in modo che mostri la sua vera natura, per smascherarlo...

Ipocondriaci: 5 sintomi e caratteristiche per riconoscerli

Ti preoccupi spesso per la tua salute? Al minimo sintomo ti convinci di avere una malattia grave? Passi le giornate sui forum medici online? 😨 E se l’unica malattia di cui realmente soffri fosse l’ipocondria? Ecco i 5 sintomi tipici che toccano le persone ipocondriache.

Ansia sociale, sintomi e come superarla

Parlare in pubblico è un vero e proprio incubo e la fiducia in se stessi un sogno ancora troppo lontano. Si diventa paonazzi e non si riesce a nascondere il tremolio, la paura di essere ridicolizzati o umiliati fa perdere letteralmente il controllo. Se la timidezza può essere la causa di questo inconveniente, l’ansia potrebbe nascondere un malessere molto più profondo: l’ansia sociale, altrimenti nota come fobia sociale. Di cosa si tratta? Come si supera?

4 consigli per imparare ad amarsi: di' addio all’insicurezza!

“Faccio schifo”, “sono brutto”, “sono inutile” … difficile avere sempre una buona autostima. Eppure, è la chiave del nostro successo e del nostro equilibrio psicofisico. Sentirsi bene con sé stessi e con il proprio corpo, imparare ad amare sé stessi, è la cosa migliore che possiamo fare.

Come calmare e gestire gli attacchi di rabbia?

La rabbia, un sentimento che proviamo spesso. Ci spinge a reagire d’istinto, senza riflettere, portando a volte a situazioni sgradevoli. Qual è il segreto per controllare la propria rabbia e fare in modo che non prenda il sopravvento sulla ragione?

Non sopporto le persone! È una cosa seria, dottore?

Mi lamento al volante quando c'è un ingorgo, mi lamento alle casse quando c'è la fila, mi lamento il sabato quando tutti hanno deciso di andare in centro città. Non credo di riuscire più a sopportare le persone. La ragazza di città che sono sempre stata ha persino iniziato a sognare la campagna e una casa isolata per avere meno contatti sociali possibili. È una cosa seria, dottore? Beh, non proprio. Spiegazione.

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!