Addio occhiaie e borse sotto agli occhi: 5 rimedi infallibili

Aggiornato il da Paola Ferraro

Ore 7 suona la sveglia già da 10 minuti e non ho assolutamente la forza per alzarmi dal letto. Ore 7:05: mi guardo allo specchio e... cosa!? Ho ancora più occhiaie di ieri! Eppure dormo bene... ma probabilmente non abbastanza. Ho deciso che ne ho abbastanza: le borse sotto gli occhi devono sparire!

Addio occhiaie e borse sotto agli occhi: 5 rimedi infallibili
 
 Sommario

Occhiaie: colpevole n°1 – la stanchezza?

Spesso le occhiaie vengono associate alla mancanza di sonno, ma anche lo stile di vita quotidiano ha un forte impatto. Molto sensibile, l’epidermide sotto gli occhi è 4 volte più sottile rispetto al resto del corpo. Ecco perché si tende ad avere delle marche violacee. Quanto alle borse, si tratta di grasso accumulato dovuto, tra le altre cose, al consumo di alcool, fumo e di alimenti grassi. Insomma, non serve girarci intorno, a meno che non facciate di coloro che hanno “ereditato” le occhiale, sarà necessario cambiare stile di vita per dimenticare le occhiaie e sopratutto iniziare una nuova routine di bellezza:

5 consigli per sbarazzarsi delle occhiaie

Come l'acne tardiva, le occhiaie sono un vero e proprio problema per molti di noi. Ma non ti preoccupare, ecco cinque semplici metodi per sbarazzarsene in fretta.

1) Massaggio con le dita

Massaggiare il contorno occhi con le dita mattina e sera è un ottimo modo di attivare la circolazione sanguigna e simulare il drenaggio linfatico. Esegui movimenti andando dall’esterno verso l’interno dell’occhio e ripetili quando applichi il contorno occhi o il tuo trattamento anti occhiaie.

2) Idrata dentro e fuori

Una buona idratazione è alla base di tutto. Bere 1,5 litri d’acqua al giorno è fondamentale per evacuare le tossine e rimpolpare alcune zone del corpo. Scegli anche una crema idratante per nutrire la pelle.

3) Tè, caffè, miele, cetriolo, ghiaccio: non si mangiano, si applicano!

La nostra cucina pullula di ingredienti che, applicati sugli occhi, illumineranno il nostro sguardo. Cominciamo dal tè (preferibilmente verde). Prepara l’infusione, bevila e poi metti il sacchetto in frigo. Successivamente applicalo sotto gli occhi per una decina di minuti. Puoi anche bagnare due dischetti in cotone nella tazza di tè ormai freddo e fare la stessa cosa.

Un cucchiaino dei resti di caffè, mescolato con un cucchiaino di yogurt creeranno un’ottima maschera anti occhiaie. Conserva il preparato per un’ora in frigo e applicalo per 10 minuti sotto gli occhi. Puoi anche realizzare lo stesso tipo di maschera con 1 cucchiaino di miele e 100 ml di acqua tiepida, il tutto applicato su due dischetti di cotone da appoggiare sugli occhi. Il miele è una bomba per la microcircolazione sanguigna.

Quanto al famoso cetriolo sugli occhi... ebbene sì, funziona! Il cetriolo è un’eccellente fonte di idratazione e favorisce la formazione di collagene. Applicane due fette fresche sugli occhi, due o tre volte a settimana. I giorni in cui non hai tempo puoi anche prendere due cubetti di ghiaccio, metterli in dei piccoli asciugamani o guanti e applicarli sugli occhi. Potresti anche tenere sempre in freezer due cucchiaini che puoi applicare sugli occhi al risveglio. Il freddo è ideale per ridurre le occhiaie e il gonfiore.

4) Punta sul collagene

Basta aver visto almeno una volta nella vita una pubblicità di cosmetici per sapere cosa sia più o meno il collagene. Si tratta di una proteina presente naturalmente nel nostro corpo e che partecipa alla morbidezza e alla rigidità della nostra pelle. Solo che con l’età e qualche cattiva abitudine la produzione di collagene diminuisce e può intensificare le occhiaie. Massaggiare il viso, scegliere trattamenti adatti, mangiare alimenti ricchi in oligoelementi (agrumi, noci etc.) permette di aumentare la produzione di collagene.

5) Non trascurare il sonno

Ovviamente, il sonno gioca un ruolo fondamentale sulle occhiaie. Effettivamente, durante la notte la microcircolazione è più importante e le cellule si rinnovano. Il sonno ha diversi benefici sulla nostra pelle e in particolar modo sul viso. Ecco perché è importante dormire di più, almeno 7/8 ore.


Il consiglio della redazione: lo stress, la principale causa delle occhiaie

Le occhiaie possono essere anche la conseguenza di stress, ansia, stanchezza mentale, depressione o disturbi mentali. E sì, lo sappiamo, quando si sta male la vita, il sonno e quindi il corpo ne subiscono le conseguenze. Quindi prima di sistemare ciò che si vede all’esterno, bisogna cominciare a prendersi cura di sé dall’interno, del proprio benessere e della propria salute mentale...

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe


Altri articoli che potrebbero interessarti:


Fonte: my-personaltrainer.it

Articolo suggerito da Paola Ferraro

La scrittura è sempre stata la mia terapia, da quando ho memoria ho sempre usato la carta come sacco da boxe. Impara a conoscermi, sono Paola Ferraro.

Gli articoli appena pubblicati

Il super-io, incontro con il nostro giudice interiore

Anche se non sei esperta di psicanalisi, se c’è un nome che tutti conoscono, è quello si Freud. Nel 1923, Freud pubblica L’Io e l’Es. Nella sua opera, definisce e sviluppa il concetto del super-io in parallelo all’Io e l’Es. Il super-io sarebbe la nostra coscienza morale. Approfondiamo l’argomento insieme.

Yoga e meditazione a servizio della depressione

Senza trattamento, più della metà delle persone che hanno subito un episodio depressivo, ne vivranno sicuramente un altro nel corso della loro vita. Ecco perché si tende subito a prescrivere antidepressivi. Ma cosa fare per i pazienti che non tollerano la terapia farmaceutica o che preferirebbero una soluzione più naturale? Lo yoga e la meditazione possono essere una soluzione.

Il complesso di superiorità o l’illusione della superiorità, cosa

Sembra che non le piaccia nessuno quanto le piace se stessa. Parla spesso di lei, e sempre con grandi complimenti, ti prende in giro, cerca di sovrastare gli altri, sembra disprezzare tutto e ha un forte problema di autostima. Benvenuta nel paradosso del complesso di superiorità, che nasconde nel 90% un complesso di inferiorità!

Lo scambismo, la pratica che infiamma…

Se ti dico “scambismo”, a cosa pensi? Incontri sordidi in discoteche in cui si accede solo se mascherati e in accappatoio? Nel mio caso la serie YOU mi ha permesso di vedere lo scambismo sotto un altro punto di vista (lato omicida a parte), e ne sono felice perché questa pratica coinvolge sempre di più le nuove generazioni, è molto più sexy di quanto pensassi e potrebbe anche aiutarti a riaccendere il desiderio! Pronta a scambiare?

Senso di ingiustizia, come nasce e come gestirlo?

La vita è ingiusta! Chi non ha mai avuto la sensazione di subire un’ingiustizia e non ha mai pensato che la vita sia difficile? Io sì! Mi piacerebbe che tutto andasse liscio come l’olio ma spesso rimango delusa. Diventa difficile gestire la frustrazione, la rabbia, l’impotenza e il senso di ingiustizia. Come superarli? Cosa significa avere sempre questo senso di ingiustizia e come sopportarlo?

Disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività, di cosa si tratta?

Difficoltà nel concentrarsi, di stare immobile o di controllare le proprie pulsioni. Ecco alcuni segni del disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività. Più comunemente noto come ADHD, se ne parla tanto per bambini e adolescenti, ma può toccare anche gli adulti. Le conseguenze di questo disturbo dell’attenzione si ritrovano nella vita quotidiana, sociale, familiare, scolastica o professionale. Ecco perché è importante sapere se ci tocca da vicino, a noi in prima persona o magari a nostro figlio.

Perché mi vedono come una bambina in famiglia? Sono stanca dell’infantilizzazione!

A breve faccio 32 anni ma in famiglia mi trattano tutti come una bambina. Mi infantilizzano criticando le mie scelte, dalle più importanti a quelle più futili… E come se non bastasse mi dicono cosa fare, senza che nessuno gli abbia chiesto niente. Mi considero ormai abbastanza grande per poter fare le mie scelte e comportarmi come meglio credo! Perché mi trattano così? Come uscire dal meccanismo di infantilizzazione dei genitori o, peggio, dei suoceri? Scopriamolo insieme.

Perché non riesco a fare un passo indietro?

Fare un passo indietro, relativizzare, lasciare la presa, tutte cose che ci farebbero bene ma che non sono sempre semplici. Il capo ti rimprovera, arrivi in ritardo all’asilo sotto lo sguardo rabbioso della direttrice, la casa è sommersa di cose da lavare ma il partner sembra non averci fatto caso. Basta, chiedo il divorzio! O forse… imparo a fare un passo indietro e farmi le domande giuste per prendere le decisioni giuste!

Sono triste, ed è una buona notizia! (Hai capito bene!)

“Sono triste”. È una frase che pronuncio a bassa voce, tutti i mesi. Suscettibilità, stanchezza, sensibilità o malinconia, in ogni caso è da un bel po’ che cerco di evitare questo senso di tristezza. Al contrario, la tristezza è un’ottima consigliera!

Dispnea: come affrontare l’affanno?

Ti è mai capitato di avere difficoltà a respirare? Affanno, respiro pesante, fiato corto, impossibilità di fare respiri profondi anche se non soffri d’asma o di altre patologie? Questi sono i tipici sintomi della dispnea, chiamata anche fame d’aria. Se si verificano dopo o durante uno sforzo fisico è del tutto normale, ma se succede senza alcun apparente pretesto, allora potrebbe nascondere una patologia più seria. Scopriamo cos’è la dispnea e come combatterla.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!