3 consigli per sbarazzarsi di una relazione tossica!

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Alcune relazioni possono diventare fonte di profondo malessere e disagio. Non si sta bene e ci si sente sminuiti, ma come capire quando una relazione è davvero tossica? E soprattutto, come liberarsene? Ecco 3 consigli fondamentali per liberarti di tutti coloro che ti impediscono di splendere!

Sommario

Che sia una suocera ficcanaso che rovina i momenti in famiglia, un collega che ti manipola con le sue belle parole o ancora un partner distante, sono solo esempi di relazioni che possono provocare una sensazione di disagio generale. Stare accanto ad una persona tossica porta solo ed esclusivamente problemi. Tagliare i ponti non è di certo la cosa più facile del mondo, ma se la relazione in questione ti porta più dolore che felicità, allora urge prendere le dovute distanze…

Potrebbe interessarti - Come identificare un narcisista perverso?

3 consigli per uscire da una relazione malsana

1) Identifica il problema

Prima di agire è importante fare una sorta di valutazione della propria relazione. Chiediti che tipo di legame si è instaurato, che considerazione hai di quella persona e soprattutto come ti senti in sua presenza. Se la persona in questione ti tratta come se non valessi niente o ha un atteggiamento scorretto nei tuoi confronti, si tratta senza dubbio di una persona tossica.

2) Tira fuori gli artigli

Molti pensano che sbarazzarsi di una relazione tossica sia sinonimo di conflitti, litigi o farneticazioni. Ora, evitare tutto questo non è impossibile, anzi. Per mettere fine a questa relazione in modo efficace, bisognerà essere chiari, netti e precisi; insomma, essere schietti, andare dritti al punto. Si tratta di mettere questa persona davanti alle sue parole e ai suoi gesti, con argomentazioni solide e ostinate, tratte dalle esperienze vissute sulla tua pelle.

Donna che urla

Non cercare per nessun motivo di giustificarti. Per carità! L’obbiettivo è solo ed esclusivamente quello di far prendere a questa persona consapevolezza del suo comportamento e dei suoi errori…

3) Ritrova il tuo equilibrio

Ovviamente tutto questo è il risultato di una scelta molto riflettuta, e prendere decisioni di questo genere non è mai una passeggiata. Eliminare alcune persone dalla propria vita è una cosa che tutti quanti preferiremmo evitare. Fortunatamente la vita è fatta anche di incontri bellissimi dei quali potrai ancora godere e beneficiare.

Vedi anche - Relazioni tossiche in famiglia: come starne alla larga?


Il consiglio della redazione – Prendere consapevolezza è la prima tappa

Alcune persone non ti meritano, anche se ti fanno credere il contrario. Decidere di allontanarsi dalle persone tossiche alle volte può essere davvero difficile ma si tratta prima di tutto di affermarsi e di essere capaci di farsi rispettare. Queste persone vengono definite tossiche perché, proprio come un veleno, si insinuano dentro di noi, entrano nelle vene e, lentamente,  ci indeboliscono. Se hai identificato tra i tuoi conoscenti una persona tossica, congratulazioni, perché questa è la prima tappa!

Prendi le dovute distanze e se ti sembra tutto troppo difficile e complicato, non esitare a chiedere una mano d’aiuto a chi ti sta vicino o a rivolgerti ad uno specialista.

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Genitori troppo esigenti: quando si pretende troppo dai figli

Essere genitori è qualcosa di eccezionale, ma è anche tanto difficile. In quanto gen...

Leggi

Sofrologia: in che cosa può esserci utile?

Stress al lavoro, disturbi alimentari, problemi di concentrazione prima di una compet...

Leggi

Blemmofobia: la paura dello sguardo degli altri

Che cosa penseranno le persone? Che cosa diranno? Ciò che dico è abbastanza interessa...

Leggi

I benefici dei massaggi per il corpo e la mente

È un’abitudine che, a causa del Covid, è difficile mantenere, ma che ha tantissimi be...

Leggi

Ego spropositato: come reagire in presenza di un megalomane?

Alle volte le persone non sono dirette, ma dal loro atteggiamento traspare chiarament...

Leggi

Il topless: via il pezzo di su, che bello!

Mentre torna di moda il costume intero, ci ritroviamo (anche a causa delle restrizion...

Leggi

Cosa significa LGBTQIA+ 🏳️‍🌈? #identità

Sono felice di vedere intorno a me una società che evolve, con persone che affermano ...

Leggi

Come capire se sono transgender? #identità

Qualche anno fa, parlavo con un amico che mi ha confidato di essersi posto diverse do...

Leggi

Come smettere di desiderare continuamente l’approvazione altrui?

Da quando ero piccola, ho sempre avuto l’impressione di fare le cose in funzione degl...

Leggi

Visualizzazione mentale e immagini mentali: cos’è e come funziona

L’ho fatto senza sapere davvero di cosa si trattasse. Per far fronte a un dolore mome...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!