Di cosa si occupa la sofrologia? Ecco i suoi numerosi benefici!

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Ho riscontrato diversi problemi nel gestire la mia ansia nel corso di questi ultimi anni. Ho deciso dunque di iniziare un percorso con una psicologa, ma una cara amica mi ha consigliato di provare anche qualche seduta con un sofrologo. Secondo la sua opinione, il sofrologo aiuta a rilassarti e ti insegna a gestire meglio lo stress. Dopo diverse sedute, ho iniziato a sentire gli effetti positivi di questa pratica. Il mio corpo non è più un fascio di nervi! La sofrologia fa parte delle pratiche della “medicina dolce”, che hanno tantissimi benefici per il corpo e per lo spirito. Vediamo più da vicino questo metodo di crescita personale che mira a farci riconnettere con la nostra psiche.

Di cosa si occupa la sofrologia? Ecco i suoi numerosi benefici!
 
 Sommario

Che cos’è la sofrologia?

Un metodo di crescita personale

La sofrologia è un metodo di medicina dolce che mira a farci rilassare per poter armonizzare l’equilibrio delle nostre emozioni, i nostri pensieri e il nostro comportamento. È stata creata nel corso degli anni ’60 da un neuropsichiatra, lo spagnolo Alphonso Caycedo. Il suo scopo era quello di fare dello stato di rilassamento una porta verso l’inconscio, per stabilire un equilibrio tra la psiche e il corpo.

Lo scopo del sofrologo è dunque quello di portare il paziente verso una sorta di “sgombramento”, uno stato di coscienza tra il sonno e la veglia. Si potrebbe pensare che si tratti di una sorta di ipnosi ericksoniana, ma la differenza sta nel fatto che mentre quest’ultima si concentra sul subconscio, la sofrologia, al contrario, si concentra sulla coscienza.

🧘 Il corpo gioca un ruolo fondamentale nel corso della seduta. Si cerca di rilassarlo il più possibile per fare in modo che entri in armonia con la nostra psiche. Durante la seduta, il sofrologo può chiederci di fare degli esercizi di visualizzazione, che ci permettono di riconnettere il corpo con lo spirito.

La redazione ti consiglia - Ansia anticipatoria: perché penso sempre al peggio?

Che cosa curiamo durante una seduta?

La sofrologia ha degli effetti molto positivi sulle persone che soffrono di stress, disturbi d’ansia generalizzata, dolori cronici, disturbi del sonno, etc. Non ci sono inconvenienti o controindicazioni legate alla sofrologia, tutti possono provare a praticarla. I grandi sportivi spesso sono incitati a fare qualche seduta dal sofrologo, per connettere il corpo con lo spirito prima di una competizione importante. Si può iniziare anche con una seduta occasionale per preparare un esame o anche prima del parto.

Si può anche scegliere di fare diverse sedute, ed è altrettanto interessante anche combinare le sedute dal sofrologo con alcune sedute dallo psicologo. Infatti, consultare un sofrologo non sarà sufficiente a risolvere i nostri problemi psicologici più profondi. Tuttavia, questa medicina dolce ci permetterà di essere accompagnati in modo più completo durante il nostro percorso. Inoltre, i benefici della sofrologia riposano sulla nostra volontà. Se noi non ci mostriamo aperti, ci saranno molti meno effetti positivi. Costringere qualcuno a recarsi dal sofrologo è completamente inutile.

Vedi anche - 4 consigli per imparare ad amarsi: di' addio all'insicurezza

Quali sono gli effetti della sofrologia?

Grazie alla sofrologia, saremo portati a rilassarci e a gestire lo stress e le emozioni. La sofrologia permette di guardare da un punto di vista diverso e nuovo sia noi stessi che ciò che ci circonda, lasciando andare le tensioni legate alle emozioni. La seduta è un vero e proprio momento di rilassamento e di benessere dovuto alla connessione che si crea tra il corpo e lo spirito.

Grazie a questa pratica, si riscontra un aumento della propria autostima, così come anche un migliore controllo delle proprie emozioni, perché saremo portati a gestire meglio le situazioni di forte stress. Non si tratta quindi di semplice autocontrollo, ma piuttosto di trasformare la propria ipersensibilità in una forza, che è uno dei più grandi benefici della sofrologia, oltre che rinforzare l'esercizio della visualizzazione positiva. Si tratta di un modo di prendersi cura di se stessi e favorire la propria crescita personale.

Svolgimento di una seduta di sofrologia

La prima seduta dal sofrologo può sembrare quasi intimidatrice, ma bisogna andarci senza alcun pregiudizio. È bene scegliere un abbigliamento in cui ci si sente a proprio agio e comodi. Di solito, una seduta dura circa un’ora. I primi 10 minuti consistono nel dialogare con il sofrologo. Poi, in un primo momento, quest’ultimo si concentrerà sul rilassamento fisico e ci farà fare degli esercizi di respirazione. In seguito, bisognerà lavorare sul rilassamento mentale con delle tecniche di visualizzazione o di meditazione, guidati dalla voce del sofrologo. Alla fine della seduta si dedica qualche momento ad un libero scambio, se se ne sente il bisogno. Lo scopo è quello di farci rilassare e farci raggiungere una stabilità emozionale.


Il consiglio della redazione - Tentar non nuoce!

La sofrologia è un aiuto prezioso per prendere un po’ di distacco dalla propria quotidianità, riconnettersi con se stessi e ritrovare la calma. Se sei una persona tendenzialmente ansiosa, una seduta dal sofrologo non può farti che bene. Del resto, tentar non nuoce!

E ricorda: se senti che qualcosa non va nella tua vita e credi di avere bisogno di un aiuto, non esitare a contattare uno psicologo.

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Il super-io, incontro con il nostro giudice interiore

Anche se non sei esperta di psicanalisi, se c’è un nome che tutti conoscono, è quello si Freud. Nel 1923, Freud pubblica L’Io e l’Es. Nella sua opera, definisce e sviluppa il concetto del super-io in parallelo all’Io e l’Es. Il super-io sarebbe la nostra coscienza morale. Approfondiamo l’argomento insieme.

Yoga e meditazione a servizio della depressione

Senza trattamento, più della metà delle persone che hanno subito un episodio depressivo, ne vivranno sicuramente un altro nel corso della loro vita. Ecco perché si tende subito a prescrivere antidepressivi. Ma cosa fare per i pazienti che non tollerano la terapia farmaceutica o che preferirebbero una soluzione più naturale? Lo yoga e la meditazione possono essere una soluzione.

Il complesso di superiorità o l’illusione della superiorità, cosa

Sembra che non le piaccia nessuno quanto le piace se stessa. Parla spesso di lei, e sempre con grandi complimenti, ti prende in giro, cerca di sovrastare gli altri, sembra disprezzare tutto e ha un forte problema di autostima. Benvenuta nel paradosso del complesso di superiorità, che nasconde nel 90% un complesso di inferiorità!

Lo scambismo, la pratica che infiamma…

Se ti dico “scambismo”, a cosa pensi? Incontri sordidi in discoteche in cui si accede solo se mascherati e in accappatoio? Nel mio caso la serie YOU mi ha permesso di vedere lo scambismo sotto un altro punto di vista (lato omicida a parte), e ne sono felice perché questa pratica coinvolge sempre di più le nuove generazioni, è molto più sexy di quanto pensassi e potrebbe anche aiutarti a riaccendere il desiderio! Pronta a scambiare?

Senso di ingiustizia, come nasce e come gestirlo?

La vita è ingiusta! Chi non ha mai avuto la sensazione di subire un’ingiustizia e non ha mai pensato che la vita sia difficile? Io sì! Mi piacerebbe che tutto andasse liscio come l’olio ma spesso rimango delusa. Diventa difficile gestire la frustrazione, la rabbia, l’impotenza e il senso di ingiustizia. Come superarli? Cosa significa avere sempre questo senso di ingiustizia e come sopportarlo?

Disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività, di cosa si tratta?

Difficoltà nel concentrarsi, di stare immobile o di controllare le proprie pulsioni. Ecco alcuni segni del disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività. Più comunemente noto come ADHD, se ne parla tanto per bambini e adolescenti, ma può toccare anche gli adulti. Le conseguenze di questo disturbo dell’attenzione si ritrovano nella vita quotidiana, sociale, familiare, scolastica o professionale. Ecco perché è importante sapere se ci tocca da vicino, a noi in prima persona o magari a nostro figlio.

Perché mi vedono come una bambina in famiglia? Sono stanca dell’infantilizzazione!

A breve faccio 32 anni ma in famiglia mi trattano tutti come una bambina. Mi infantilizzano criticando le mie scelte, dalle più importanti a quelle più futili… E come se non bastasse mi dicono cosa fare, senza che nessuno gli abbia chiesto niente. Mi considero ormai abbastanza grande per poter fare le mie scelte e comportarmi come meglio credo! Perché mi trattano così? Come uscire dal meccanismo di infantilizzazione dei genitori o, peggio, dei suoceri? Scopriamolo insieme.

Perché non riesco a fare un passo indietro?

Fare un passo indietro, relativizzare, lasciare la presa, tutte cose che ci farebbero bene ma che non sono sempre semplici. Il capo ti rimprovera, arrivi in ritardo all’asilo sotto lo sguardo rabbioso della direttrice, la casa è sommersa di cose da lavare ma il partner sembra non averci fatto caso. Basta, chiedo il divorzio! O forse… imparo a fare un passo indietro e farmi le domande giuste per prendere le decisioni giuste!

Sono triste, ed è una buona notizia! (Hai capito bene!)

“Sono triste”. È una frase che pronuncio a bassa voce, tutti i mesi. Suscettibilità, stanchezza, sensibilità o malinconia, in ogni caso è da un bel po’ che cerco di evitare questo senso di tristezza. Al contrario, la tristezza è un’ottima consigliera!

Dispnea: come affrontare l’affanno?

Ti è mai capitato di avere difficoltà a respirare? Affanno, respiro pesante, fiato corto, impossibilità di fare respiri profondi anche se non soffri d’asma o di altre patologie? Questi sono i tipici sintomi della dispnea, chiamata anche fame d’aria. Se si verificano dopo o durante uno sforzo fisico è del tutto normale, ma se succede senza alcun apparente pretesto, allora potrebbe nascondere una patologia più seria. Scopriamo cos’è la dispnea e come combatterla.

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!