7 attività meditative per rilassarsi e allentare la tensione

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Ho molte difficoltà nel calmarmi e nel cercare di “spegnere il cervello”. Ho provato a meditare, ma ancora non riesco a rilassarmi completamente! Ecco perché ho provato a dedicarmi a delle attività meditative. È proprio vero, lo yoga e la meditazione non sono roba da tutti. Dunque, per disconnettermi, ho iniziato a fare delle piccole attività per svuotare la mia mente. Ecco le 7 attività meditative perfette per rilassarsi!

7 attività meditative per rilassarsi e allentare la tensione
 
 Sommario

7 consigli per allentare la tensione e meditare

1) Disegnare e colorare

Non è roba da tutti, perché ognuno ha un proprio talento! Tuttavia, il disegno e la pittura permettono di disconnettersi realmente dai propri pensieri. Ci vuole molta concentrazione per creare qualcosa che ci piaccia: non c’è bisogno di avere grandi conoscenze tecniche, e potrebbe essere un buon modo per apprendere le basi.

🎨 In alternativa, puoi optare per il libri anti-stress da colorare. È ora di prendere in mano i pennelli!

2) Leggere a voce alta

Leggere ci permette di catapultarci in un universo immaginario che ci fa dimenticare il mondo reale e, di conseguenza, anche i nostri problemi! È bene liberarsi di tutte le nostre paure, assecondate dall’ansia anticipatoria, svolgendo un’attività che ci fa rilassare. Tuttavia, alle volte capita di rileggere lo stesso passaggio 3 volte di fila perché i nostri pensieri ci attanagliano. Per fare in modo che ciò non accada, bisogna cercare di leggere a voce alta. Infatti, quando si legge a voce alta si presta più attenzione al respiro, all’articolazione delle parole, alla pronuncia, ecc. La concentrazione è dunque nettamente maggiore.

📖 Leggere delle storie ai propri bambini è un’attività fantastica, perché diverte i più piccoli e rilassa i più grandi!

3) Cucire, ricamare: i lavoretti a mano

Queste attività si basano su movimenti ripetitivi. Anche in questo caso è necessaria una grande concentrazione per evitare di commettere errori. Dunque, sono attività che permettono di disconnettersi in modo veloce ed efficace. Se, in aggiunta, vengono svolte in un ambiente tranquillo, con una tisana o una bibita fresca, questo diventerà nel giro di poco tempo il momento più bello della giornata. Inoltre, si tratta di attività manuali che ci consentono di creare qualcosa di nuovo, quindi non bisogna privarsene!

Vedi anche - Disturbo d'ansia generalizzata: caratteristiche e cure

4) Scrapbooking (o qualsiasi altra attività manuale)

Insomma, bisogna svolgere un’attività manuale! Per quanto mi riguarda, lo scrapbooking è l’attività che mi è piaciuta di più. Ogni mese, organizzo il mio programma, mi rilasso e mi sento rassicurata. Mi concedo anche il tempo di fare qualche disegno, in questo modo combino le due attività. Inoltre, questo permette di mettere per iscritto i propri pensieri per riuscire a liberarsene più velocemente.

📝 I benefici legati a questo tipo di attività sono numerosi, quindi non bisogna tergiversare!

5) I puzzle

Fare puzzle permette di rilassarsi moltissimo. Ancora una volta, la concentrazione si focalizza sul cercare i giusti pezzi e riuscire a incastrarli piuttosto che sui nostri pensieri e sui nostri problemi. Secondo lo stesso principio, anche i Lego sono un’ottima distrazione. Inoltre, sono entrambe attività che si possono svolgere in famiglia, e che quindi possono regalare un po’ di benessere a tutti!

6) Passare l’aspirapolvere

In generale, svolgere le faccende domestiche è un’ottima attività! Certo, probabilmente non è divertente tanto quanto quelle appena citate, ma anche in questo caso si tratta di gesti ripetitivi. È grazie a questa dinamica che riusciamo a mettere da parte i nostri pensieri e che diamo spazio alla concentrazione. Inoltre, passare l’aspirapolvere ci permette anche di muoverci un po’.

🧹 E poi, quant’è bella la soddisfazione del vedere la propria casa pulita e profumata? Oltre che rilassarsi, ci si sente appagati nel vedere che tutto è al proprio posto!

7) Il giardinaggio

Stare all’aria aperta, fare il pieno di vitamina D, riconnettersi con la natura… Prendersi cura del proprio giardino è un ottimo modo per rilassarsi! Certo, dipende dai gusti di ciascuno, così come per le altre attività. Tuttavia, è sempre interessante cercare qualcosa di nuovo e, quindi, dare una possibilità anche al giardinaggio. Si tratta di un’attività in cui ci si muove, così come le faccende domestiche, e anche questo fattore porta tanti benefici al nostro corpo.

➜ Se la meditazione non fa al caso tuo, non ti resta che provare una di queste attività! Per quanto mi riguarda, ho preso l’abitudine di praticarne alcune e le ripeto ogni giorno. Questo mi permette di dedicare un momento della giornata solo a me stessa e di mollare la presa: di conseguenza, i miei pensieri vanno alla deriva.

La redazione ti consiglia - Coronavirus e crisi: il periodo giusto per mollare la presa


Il consiglio della redazione – L’importanza di concedersi delle pause

Concedersi dei momenti di pausa è fondamentale, per permettere a noi stessi di rilassarci, di allentare lo stress o, semplicemente, di non fare niente (provaci!). Se non riesci a rilassarti mai, probabilmente significa che esistono delle difficoltà e dei problemi di fondo, di cui sarebbe bene parlare con uno specialista.

🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe


Fonte: Spiritualità, benessere e pratiche meditative.

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Il complesso di superiorità o l’illusione della superiorità, cosa

Sembra che non le piaccia nessuno quanto le piace se stessa. Parla spesso di lei, e sempre con grandi complimenti, ti prende in giro, cerca di sovrastare gli altri, sembra disprezzare tutto e ha un forte problema di autostima. Benvenuta nel paradosso del complesso di superiorità, che nasconde nel 90% un complesso di inferiorità!

Lo scambismo, la pratica che infiamma…

Se ti dico “scambismo”, a cosa pensi? Incontri sordidi in discoteche in cui si accede solo se mascherati e in accappatoio? Nel mio caso la serie YOU mi ha permesso di vedere lo scambismo sotto un altro punto di vista (lato omicida a parte), e ne sono felice perché questa pratica coinvolge sempre di più le nuove generazioni, è molto più sexy di quanto pensassi e potrebbe anche aiutarti a riaccendere il desiderio! Pronta a scambiare?

Senso di ingiustizia, come nasce e come gestirlo?

La vita è ingiusta! Chi non ha mai avuto la sensazione di subire un’ingiustizia e non ha mai pensato che la vita sia difficile? Io sì! Mi piacerebbe che tutto andasse liscio come l’olio ma spesso rimango delusa. Diventa difficile gestire la frustrazione, la rabbia, l’impotenza e il senso di ingiustizia. Come superarli? Cosa significa avere sempre questo senso di ingiustizia e come sopportarlo?

Disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività, di cosa si tratta?

Difficoltà nel concentrarsi, di stare immobile o di controllare le proprie pulsioni. Ecco alcuni segni del disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività. Più comunemente noto come ADHD, se ne parla tanto per bambini e adolescenti, ma può toccare anche gli adulti. Le conseguenze di questo disturbo dell’attenzione si ritrovano nella vita quotidiana, sociale, familiare, scolastica o professionale. Ecco perché è importante sapere se ci tocca da vicino, a noi in prima persona o magari a nostro figlio.

Perché mi vedono come una bambina in famiglia? Sono stanca dell’infantilizzazione!

A breve faccio 32 anni ma in famiglia mi trattano tutti come una bambina. Mi infantilizzano criticando le mie scelte, dalle più importanti a quelle più futili… E come se non bastasse mi dicono cosa fare, senza che nessuno gli abbia chiesto niente. Mi considero ormai abbastanza grande per poter fare le mie scelte e comportarmi come meglio credo! Perché mi trattano così? Come uscire dal meccanismo di infantilizzazione dei genitori o, peggio, dei suoceri? Scopriamolo insieme.

Perché non riesco a fare un passo indietro?

Fare un passo indietro, relativizzare, lasciare la presa, tutte cose che ci farebbero bene ma che non sono sempre semplici. Il capo ti rimprovera, arrivi in ritardo all’asilo sotto lo sguardo rabbioso della direttrice, la casa è sommersa di cose da lavare ma il partner sembra non averci fatto caso. Basta, chiedo il divorzio! O forse… imparo a fare un passo indietro e farmi le domande giuste per prendere le decisioni giuste!

Sono triste, ed è una buona notizia! (Hai capito bene!)

“Sono triste”. È una frase che pronuncio a bassa voce, tutti i mesi. Suscettibilità, stanchezza, sensibilità o malinconia, in ogni caso è da un bel po’ che cerco di evitare questo senso di tristezza. Al contrario, la tristezza è un’ottima consigliera!

Il potere della comunicazione positiva nella coppia

Un’amica una volta mi ha detto che la coppia è come l’interno di una palla di neve di vetro: intima, preservata, al riparo. Protetti, si costruisce insieme la coppia, ma ogni critica, riflessione, insulto scalfisce questo ambiente e se non si fa attenzione, questo micro universo sparisce. Io ho deciso di riparare i primi danni visibili. Come? Utilizzando la comunicazione positiva.

Dispnea: come affrontare l’affanno?

Ti è mai capitato di avere difficoltà a respirare? Affanno, respiro pesante, fiato corto, impossibilità di fare respiri profondi anche se non soffri d’asma o di altre patologie? Questi sono i tipici sintomi della dispnea, chiamata anche fame d’aria. Se si verificano dopo o durante uno sforzo fisico è del tutto normale, ma se succede senza alcun apparente pretesto, allora potrebbe nascondere una patologia più seria. Scopriamo cos’è la dispnea e come combatterla.

10 esercizi per imparare a mollare la presa

Lo stress, le preoccupazioni, il senso di colpa… Sono tante le emozioni negative che affliggono la nostra quotidianità. Ci sentiamo dire sempre le stesse cose: “Dai troppo peso alle cose”, o ancora, “Non ci pensare!”…magari fosse così facile! Per aiutarti, ecco 10 esercizi per imparare a mollare la presa e sentirti subito meglio!

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!