Vaginismo: le soluzioni per curarlo!

Aggiornato il da Ginevra Bodano

Il vaginismo non è causato da una malformazione anatomica, non è legato ad alcun problema fisico. Infatti, questo disturbo ha una natura psicologica, e consiste in una paura irrazionale della penetrazione che scatena una reazione a catena; infatti, questa angoscia incontrollata provoca una contrazione della muscolatura vaginale. Niente panico, esistono delle soluzioni.

Vaginismo: le soluzioni per curarlo!
 
 Sommario

Poco conosciuto e alle volte oppresso dal tabù della sessualità, il vaginismo si può superare senza troppe difficoltà e nel giro di poco tempo grazie all’aiuto di professionisti. Sono due i metodi principali per ritrovare una sessualità soddisfacente, e sono:

Ancora oggi troppe donne soffrono di vaginismo e aspettano anni prima di consultare uno specialista. Tuttavia, bastano poche sedute per porre fine al problema e godere pienamente della propria sessualità. Sono diversi i fattori che possono provocare questa paura angosciante della penetrazione e del dolore che quest’ultima potrebbe provocare:

  • Una scarsa conoscenza dell’apparato genitale
  • Alcune idee sbagliate. Es: "ho la vagina troppo stretta, poco profonda" etc.
  • Dei divieti morali o religiosi che hanno impedito la scoperta dell’intimità

5 consigli per rilassarsi

1) I professionisti, i tuoi migliori alleati

Un esperto in chinesiterapia pelvico-perineale sarà in grado di aiutarti a riscoprire il tuo corpo.

2) Prendi consapevolezza del funzionamento della vagina

Sarà un po’ come tornare indietro alle lezioni di educazione sessuale, imparando l’anatomia attraverso l’uso delle immagini. Poi, in un secondo momento, sarai pronta a buttarti alla scoperta del tuo corpo davanti ad uno specchio. Lo scopo di questi esercizi è quello di riprendere contatto con la realtà e di buttare nel dimenticatoio le idee limitanti che ti sei fatta nel corso del tempo.

3) Rilassa i muscoli della vagina

Grazie ad alcuni esercizi di rilassamento, puoi imparare a rilassare il perineo per lasciare spazio alla riscoperta delle tue parti intime.

4) Abitua il tuo corpo con delicatezza

Se dovesse essere necessario, l’esperto in chinesiterapia potrebbe consigliarti l’uso di dilatatori vaginali; il loro utilizzo ti aiuterà, mostrandoti progressivamente (ma pur sempre in modo controllato) che anche la tua vagina è assolutamente predisposta alla penetrazione senza alcun dolore.

5) La psicologia, per dire addio alle tue paure

La terapia cognitivo-comportamentale (TCC) consiste nel modificare i pensieri automatici della mente, nell’agire direttamente sulle paure e sui comportamenti che ne derivano. Una sorta di riprogrammazione mentale per liberare corpo e spirito!

Vaginismo non curato: conseguenze disastrose!

  • Visite ginecologiche irregolari: le visite ginecologiche diventano una tortura poiché il vaginismo non riguarda soltanto il rapporto sessuale ma anche l’inserimento di strumenti medici. Peccato che recarsi regolarmente dal ginecologo sia necessario per assicurarsi una buona salute e prevenire eventuali rischi.
  • Grande disagio durante le mestruazioni: per le ragioni evocate nel punto precedente, l’utilizzo dell’assorbente interno è spesso impensabile per chi soffre di vaginismo. Addio alla libertà di movimento, ad alcune tipologie di abbigliamento, ai bagni al mare, ecc...
  • La sofferenza fisica: ovviamente, dato che all’origine del vaginismo c’è un problema psicologico, la contrazione dei muscoli rende doloroso qualsiasi tentativo di penetrazione.
  • Il senso di colpa: le donne che soffrono di vaginismo si sentono in colpa poiché non riescono a condividere con il proprio partner una vita sessuale soddisfacente e hanno la sensazione di compromettere l’equilibrio della coppia. Inoltre, molto spesso è anche il desiderio di diventare madri che spinge le donne affette da vaginismo a consultare un medico per porre fine al problema.

La redazione ti consiglia: Perché è così difficile parlare di sesso?


Il consiglio della redazione: parlane senza vergogna!

Non bisogna provare vergogna nel parlare di sesso e ancora meno dei disturbi legati ad esso. I professionisti sono a tua disposizione, conoscono molto bene queste problematiche e sapranno accompagnarti con discrezione, secondo il tuo personale ritmo, per porre fine al problema.

Nessuno merita di soffrire in silenzio e di privarsi di una vita sessuale soddisfacente. Grazie ai metodi che abbiamo elencato poco fa, la maggior parte delle donne ritrovano la serenità (permettendo dunque la penetrazione) in sole 6 o 7 sedute. La cosa più difficile è prendere il telefono e chiamare lo specialista, ma una volta fatto il primo passo, è tutto in discesa!


Ti potrebbe interessare: 

Articolo suggerito da Ginevra Bodano

Giovane donna sensibile ed empatica, cerco di conquistare il mondo armata del mio corpo minuto e del mio animo grande. L’unico modo che conosco per riuscire ad esprimere ciò che provo è la scrittura, insieme al canto, il disegno, la fotografia, la danza, il teatro… Beh, lo ammetto, non è l’unico, ma...

Gli articoli appena pubblicati

Come annunciare una brutta notizia al proprio capo?

Ci stai pensando da giorni, da settimane, ma non riesci a venirne a capo, non riesci a trovare un modo carino per dire che il progetto su cui stai lavorando avrà bisogno di più di due mesi di ritardo per essere completato. Ora non resta altro da fare che comunicarlo al tuo capo...

8 cose di cui mi infischio vivendo alla grande!

A volte mi capita di essere pigro/a e invece di mettermi le scarpe da ginnastica per andare a correre, rimango a casa al calduccio. Chi se ne frega se non ho un corpo perfetto? Lasciare la presa, non dare troppa importanza ai giudizi altrui e soprattutto essere se stessi, non c'è modo migliore per essere felici. Devo ammettere che, da quando non do più importanza al giudizio altrui, sto molto meglio. Ecco otto cose di cui ormai mi infischio altamente ma che hanno cambiato in meglio la mia vita. Provare per credere!

Perché l’horror ci affascina così tanto?

Serial killer, crimini sanguinosi e trame complicate di cui davvero non riusciamo a stancarci. L’horror e più in generale il terrore e la paura sembrano eccitare il nostro cervello tanto da darci la pelle d’oca. Anche se può metterci a disagio o farci stare male, molti di noi ne sono letteralmente ossessionati. Questo oscuro universo piace a tutti, anche ai più dolci e i più innocenti. Ma perché ha così tanta presa su di noi? Perché ciò che ci fa paura allo stesso tempo ci affascina? Scopriamolo insieme.

Amnesia traumatica: cos'è? Ha effetti su di me?

Hai mai avuto la sensazione di aver dimenticato parte della tua vita? Forse hai regolarmente dei vuoti di memoria? Se è così, potresti essere affetto da amnesia traumatica. L'amnesia traumatica è un vero e proprio meccanismo di protezione psicologica che intrappola le vittime in una sofferenza diffusa. Identificare i sintomi è fondamentale per prendere coscienza del problema e cercare aiuto. Ecco come fare.

Non riesco a meditare, come fare?

Niente da fare, per alcuni è impossibile meditare! I pensieri partono in quarta e concentrarsi diventa la cosa più difficile del mondo. A questo punto, meditare genera solo nervosismo e sembra quasi essere una perdita di tempo. Tuttavia, quando si prova a meditare è proprio perché si desidera imparare a mollare la presa e rilassarsi. La meditazione ha tantissimi benefici sia per il corpo che per la mente,quindi, come fare quando non si riesce a meditare? Ecco alcune soluzioni per riuscire in questa pratica dagli effetti estremamente positivi.

Solitudine positiva: perché ci piace stare da soli?

Alcuni la evitano come la peste, ma altri la amano tantissimo, perché non sentono di essere da soli ma piuttosto in compagnia di loro stessi, e questo non li spaventa. I momenti in solitudine sono un’ottima opportunità per prenderci cura di noi stessi, per fare ciò che vogliamo quando vogliamo. Per quanto i nostri cari possano essere i migliori del mondo, è bene godere dei momenti in cui ci si ritrova da soli con se stessi.

Emetofobia: quando la paura di vomitare nasconde altri problemi...

Di paure strane ne ho accumulate tante nel corso degli anni però la paura di vomitare vince a mani basse. Si chiama emetofobia e mi ha letteralmente traumatizzato. Spesso presa sotto gamba o addirittura ridicolizzata, la paura di vomitare è in realtà una delle fobie più diffuse al mondo! Non è una paura strana o solo passeggera. In realtà, nasconde qualcosa di più profondo. Scopriamolo insieme.

Fame emotiva: perché mangio per far fronte alle mie emozioni?

C’è un problema? E io mangio! L’ho sempre fatto, mangiare quando sentivo un’emozione troppo forte. È vero che, personalmente, soffro di disturbi alimentari, e ho quindi l’impressione di gestire i miei problemi attraverso il cibo. Ultimamente, sono stata seguita da uno psicologo nutrizionista, che mi ha fatto capire il perché di questo tipo di comportamento alimentare. Questa infatti si chiama fame emotiva o fame nervosa. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Cos'è la dissonanza cognitiva?

“Non c’è peggior sordo di colui che non vuol sentire”… ed è anche peggio quando si tratta di se stessi! Purtroppo conosco bene l’argomento poiché mi capita di avere un determinato pensiero e di agire poi facendo il suo esatto contrario. Questa è la caratteristica principale della dissonanza cognitiva, ma perché non ce ne rendiamo conto? Come funziona questa dissonanza? Come sbarazzarsene? Sono tutte domande lecite!

Come smettere di mangiarsi le unghie? La lotta contro l’onicofagia

È da anni che mi mangio le unghie. Non saprei dire esattamente quando ho cominciato, ma mi sembra di farlo da sempre. In classe perché mi annoiavo, durante un esame perché ero stressata, in ufficio perché mi aiuta a concentrarmi. Sono un’adulta, e quest'abitudine (della quale pensavo mi sarei liberata dopo l’adolescenza) continua a perseguitarmi. Ma è davvero una semplice abitudine? O piuttosto un disturbo ossessivo compulsivo, una dipendenza…

Wengood è anche musica...

Rilassati e ritrova la serenità 😌

Wengood Italia

  1. BerlinRY X
    2:54
  2. 13th of JanuaryPatricia Lalor
    3:00
  3. ExperienceLudovico Einaudi
    5:15
  4. Nuvole BiancheLudovico Einaudi
    5:57
  5. Una MattinaLudovico Einaudi
    3:23
  6. I GiorniLudovico Einaudi
    6:50
  7. PrimaveraLudovico Einaudi
    7:22
  8. Alone Again (Naturally)Gilbert O'Sullivan
    3:36
  9. Skinny LoveBon Iver
    3:58
  10. FlumeBon Iver
    3:39
  11. re:stacksBon Iver
    6:41
  12. Hey, MaBon Iver
    3:36
  13. Back To LifeGiovanni Allevi
    4:38
  14. Secret LoveGiovanni Allevi
    4:32
  15. Come sei veramenteGiovanni Allevi
    6:04
  16. FlowersGiovanni Allevi
    2:59

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente

"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!

Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!