Quando e perché iniziare una terapia di coppia? Funziona?

«L’amore non è bello se non è litigarello» diceva un famoso proverbio, e infatti, all’interno di una coppia, è normalissimo avere dei litigi. A volte però certi problemi hanno radici così profonde da non poter essere risolti senza un aiuto esterno. In che caso si dovrebbe consultare un terapista di coppia? Quali sono i problemi che potrebbe aiutarti a risolvere? Ecco le nostre risposte!

 
 Sommario

I problemi di coppia assumono varie forme, talvolta sono litigi passeggeri e facilmente risolvibili, altre volte invece sono davvero nocivi. Saper chiedere aiuto per salvare la coppia può evitare di entrare in una strada a senso unico, impossibile da recuperare, che porta inevitabilmente alla rottura. Quando iniziare una terapia di coppia? Quali sono i problemi che il terapista può risolvere?

Perché cominciare una terapia di coppia?

Come nel caso di una terapia individuale, la terapia di coppia ha come obiettivo ultimo la fine di un sentimento di sofferenza. In caso di difficoltà e tristezza, se il desiderio di salvare la coppia è più forte, allora la terapia è la giusta soluzione!

Quando consultare un terapista di coppia?

Si arriva a un momento in cui non c’è più dialogo, la crisi non è più passeggera ma c’è un reale problema di fondo. La coppia non crede più nella sua capacità di reagire, cambiare, evolvere, in poche parole si trova davanti a un blocco. Ci sono in particolare alcune situazioni che dovrebbero allarmarvi e spingervi a contattare un terapista:

  • Quando una situazione permane nel tempo e provoca sofferenza
  • Quando i problemi di coppia interferiscono con la vita professionale, familiare ecc. o sono fonte di sofferenza per famiglia, amici, figli…
  • Quando la comunicazione diventa difficile o addirittura impossibile
  • Quando il problema intacca l’amore
  • Quando si perde l’intimità

La redazione ti consiglia: Qual è il segreto di una vacanza si coppia?

Quali sono i problemi di coppia più frequenti?

Crisi di coppia, problemi di comunicazione, difficoltà sessuali, conflitti familiari… le ragioni sono varie. Non esistono finti problemi. Quando la coppia è in crisi e si vive una forte sofferenza, un blocco, quando il problema è profondo, allora è tempo di cominciare una terapia. Ecco i problemi più frequenti risolti dagli psicologi.

  • La paura di amare e l’ansia legata all’idea d'impegnarsi (coppia fissa, matrimonio…)
  • La difficoltà di comunicazione (l’impossibilità di dirsi le cose, di parlare senza litigare, di trovare un compromesso ecc.)
  • Il disaccordo sul desiderio di genitorialità
  • Il disaccordo sull’educazione dei figli
  • La gelosia, la paura relativa alla fedeltà del partner
  • I dubbi sulla propria volontà di continuare la relazione
  • La mancanza o assenza di desiderio sessuale (tema che può essere discusso anche con un sessuologo)

Non tutte le coppie hanno scoperto il segreto per essere felici, se fate parte delle coppie in crisi con litigi frequenti e una comunicazione poco efficace è tempo di consultare uno psicologo che potrà venirvi in aiuto.


🤗 Capirsi, accettarsi, essere felici... Qui e ora! 
#BornToBeMe


*Fonte: https://psiche.santagostino.it/

Articolo suggerito da
La Redazione Wengood

Gli articoli appena pubblicati

Il cervello rettiliano è responsabile dei nostri comportamenti primari?

“Avrei voglia di qualcosa di dolce, di zucchero… il cervello rettiliano mi sta mandan...

Leggi

Perché ci piace avere paura? È colpa degli ormoni!

Inventare storie di fantasmi, ascoltare orribili leggende, cercare di parlare con gli...

Leggi

Come evitare di trasformare la rabbia in violenza?

Il confine tra rabbia e violenza è sottile e a volte basta davvero poco perché la rab...

Leggi

La logoterapia: dare un senso alla propria vita

La fine di una storia d’amore, un lutto, un licenziamento… A volte la vita ci mette a...

Leggi

Quali sono le 6 emozioni primarie? Paura, gioia e…

Le emozioni, che universo misterioso! Insegniamo ai bambini a riconoscerle, agli adul...

Leggi

Mi annoio in ufficio… Soffro di sindrome da bore-out?

Più passano i giorni, più cerco di ammazzare il tempo al lavoro. Per alcuni potrebbe ...

Leggi

5 buone ragioni di ascoltare le proprie emozioni sul lavoro

Le emozioni non sono un freno al successo. Al contrario, possono essere un incredibil...

Leggi

I benefici della noia, o l’arte del dolce far niente

“L’ozio è il padre di tutti i vizi”, sei d’accordo? In ogni caso, il mondo corre a mi...

Leggi

La mitomania: mentire per valorizzarsi

Se pensi che Pinocchio gli fa un baffo, sei di fronte ad un mitomane! Non hai mai dub...

Leggi

Perché mentiamo? Siamo tutte un po’ bugiarde!

Parliamoci chiaro, siamo tutte un po’ bugiarde! Chi non hai mai mentito scagli la pri...

Leggi

Wengood è anche musica...

Gaslighting: l'arte ignobile di manipolare la mente


"Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso."


Confucio


Come superare un tradimento? 5 passi fondamentali!